Impostazioni Assistente Google su Android, iPhone e Nest

Google Assistant
L'assistente Google è uno degli assistenti vocali più usati al mondo insieme a Siri di Apple a Amazon Alexa, che può essere utilizzato nei dispositivi Google Home o anche negli smartphone Android e iPhone. Il Google Assistant, che può essere chiamato in ogni momento dicendo ad alta voce Ok Google, permette di chiedere informazioni con comandi vocali, attivare azioni sul telefono o anche su altri dispositivi di domotica come il Google Home stesso oppure le luci e gli interruttori collegati in Wi-Fi.
In questa guida vediamo quindi come accedere le impostazioni di Assistente Google (e di OK Google) per parlare con l'assistente virtuale su Android e iPhone e come trovare e usare le opzioni e le impostazioni per configurarlo, su smartphone ed anche su Google Nest/Nest Mini.

LEGGI ANCHE: Cosa può fare Google Home: assistente vocale, musica e domotica

Come usare Assistente Google

L'assistente Google, evoluzione di quello che era chiamato Google Now, è davvero molto intelligente nel capire le richieste, interattivo e capace di rispondere ad ogni domanda grazie al fatto di essere alimentato dal motore di ricerca Google.
Vediamo qui di seguito come configurarlo su Android, su iPhone e sui dispositivi di domotica Google Nest/Google Nest Mini.

Configurare Assistente Google su Android

Per scoprire come funziona Google Assistant su ogni smartphone Android non dovremo far altro che aprire l'app Google e pronunciare "OK Google" o "Hey Google", così da poter lanciare subito il comando vocale richiesto.
Se non funziona oppure vogliamo che sia attivo in ogni schermata del telefono (anche quando utilizziamo un'altra app), non dobbiamo far altro che aprire l'app Google, premere in basso a destra su Altro, pigiare su Impostazioni e successivamente sul menu Voce -> Voice Match.
Comandi vocali

Nella nuova schermata attiviamo l'interruttore su Hey Google, così da poter utilizzare l'assistente vocale in qualsiasi momento (quando lo schermo è attivo).
Se Google non dovesse riconoscere la nostra voce, in questa schermata troviamo l'opzione per aggiungere e cambiare il modello vocale; se già presente possiamo premere su Reimposta modello vocale per ottenere un riconoscimento più preciso.

Per modificare le impostazioni dell'Assistente Google dovremo portarci nel menu Assistente Google (sempre dalle Impostazioni dell'app Google) e pigiare sulla scheda Assistente.
Impostazioni assistente

In questa schermata è possibile:
  • Scegliere la lingua
  • Cambiare la voce dell'assistente
  • Attivare la conversazione continua, in modo da non dover dire sempre Ok Google dopo ogni domanda se si inizia a parlare con l'assistente vocale.
  • Voice Match per migliorare il riconoscimento della nostra voce.
  • Face Match, per riconoscere automaticamente il volto quando sblocchiamo il telefono (ovviamente su smartphone che supportano lo sblocco con il viso).
  • Gestione e configurazione o aggiunta dei dispositivi smart home compatibili con l'assistente Google.
  • Impostare le Routine, ossia azioni automatiche in base all'ora o ad altri parametri.
  • Modificare le notifiche ricevute
Modificando le varie voci potremo così ottenere subito il massimo dall'Assistente Google, su qualsiasi smartphone con sistema operativo Android (inclusi i Samsung, gli Xiaomi e gli Huawei).

    Configurare Assistente Google su iPhone

    Su iPhone per utilizzare l'Assistente Google dovremo prima di tutto installare l'app Google per iOS, aprire l'app appena scaricata, premere in basso su Altro, poi su Impostazioni e infine su Voce.
    Google iPhone

    Nella schermata che si aprirà assicuriamoci che sia attivo l'interruttore Hotword "Ok Google", così da poter lanciare i comandi vocali mentre l'app Google è attiva in primo piano.
    Se desideriamo richiamare l'Assistente Google dicendo OK Google da qualsiasi schermata dell'iPhone non dovremo far altro che aprire l'app Comandi, premere su Crea comando rapido, poi su Aggiungi azione e scorriamo fino a trovare la voce Hey Google.
    Siri iPhone

    Dopo aver aggiunto il comando premiamo in alto a destra sull'icona con i tre puntini scriviamo in Nome comando rapido la frase OK Google e premiamo su Fine e successivamente su Avanti.
    Così facendo possiamo richiamare l'Assistente Google "passando da Siri": per avviarlo basterà pronunciare infatti "Hey Siri Ok Google" per avviare subito l'assistente di Google senza dover per forza aprire l'app.

    Come configurare Assistente Google su Google Nest e Nest Mini

    Per configurare un dispositivo Google Home non dobbiamo fa altro che scaricare l'app Google Home per Android o iPhone e accedervi. Una volta dentro l'app premiamo in alto a sinistra sul simbolo +, quindi selezioniamo Configura dispositivo -> Configura nuovi dispositivi a casa.
    Google Home


    Si avvierà la procedura guidata per aggiungere nuovi Google Nest o Nest Mini, alla nostra abitazione, così da poter lanciare l'assistente vocale senza usare il telefono.
    Per configurare le impostazioni dell'Assistente Google basterà premere in alto a destra sulla nostra immagine di profilo, quindi aprire il menu Impostazioni assistente.
    Google Nest

    La schermata mostrata è identica a quella dell'app Google, così da poter eseguire tutte le modifiche necessarie per migliorare il riconoscimento e cambiare le funzioni disponibili con i comandi vocali.

    Conclusioni

    L'Assistente Google è probabilmente il servizio vocale più semplice da utilizzare sugli smartphone, visto che può essere avviato velocemente anche senza aver un dispositivo di domotica dedicato (come Google Nest o Google Nest Mini, comunque consigliati).

    Se cerchiamo una guida su come utilizzare i comandi vocali di Google, vi consigliamo di leggere la nostra guida Comandi vocali Android per telefonare, leggere SMS e notifiche a voce; se invece abbiamo puntato su un Google Home o un Google Nest di ultima generazione e vogliamo ascoltare con esso un po' di buona musica, vi invitiamo a leggere subito il nostro articolo Come ascoltare musica su Google, Alexa e Siri (comandi vocali).
    Necessitiamo di creare nuovi comandi vocali assenti nell'Assistente Google? Possiamo crearne di nuovi leggendo la procedura descritta nel nostro articolo Google Assistant: Come creare nuovi comandi vocali.

    Posta un commento

    Comments (0)

    Nuova Vecchia