Main menu

Pages

Accedere a Whatsapp con stesso account su due smartphone o più

stesso account due dispositivi Sono passati più di 10 anni da quando WhatsApp è stato lanciato ed anche se è diventata l'app di messaggi più usata al mondo in assoluto, ha ancora tante limitazioni che, onestamente, sono incomprensibili (sopratutto a confronto con app simili come Telegram nettamente più evoluta). Tra queste limitazioni non possiamo dimenticare la mancanza di un cloud interno che permetta di recuperare foto ricevute anche se vengono cancellate dal telefono (cosa che Telegram ed anche Facebook Messenger fanno) e poi la possibilità di poter accedere allo stesso account Whatsapp da più dispositivi, smartphone e PC, in modo completo. Non è possibile, quindi, accedere contemporaneamente allo stesso account Whatsapp da due smartphone senza che una delle due app venga disconnessa.
Su questo, al momento, non si transige e WhatsApp non fornisce alcun supporto multi-dispositivo per l'accesso con lo stesso stesso account, perchè il funzionamento di Whatsapp è quello di legare ogni account ad un numero di telefono singolo ed è quindi impossibile accedere ad un altro account con uno smartphone che ha un numero di telefono diverso (ed è anche impossibile accedere a Whatsapp su uno smartphone senza scheda SIM).
Ci sono comunque due modi per superare questa limitazioni e accedere a Whatsapp contemporaneamente da due diversi smartphone o tablet, anche se richiede che entrambi siano accesi e connessi a internet.

Usare Whatsapp Web per accedere allo stesso account Whatsapp da due o più dispositivi

Grazie alla possibilità di poter aprire Whatsapp via sito web dal PC, è possibile accedere al proprio account da qualsiasi altro dispositivo, non solo quindi un PC, ma anche da un altro smartphone o tablet, sia iPhone che Android.
Il funzionamento di Whatsapp web richiede di accedere al sito https://web.whatsapp.com/ dal secondo dispositivo. Siccome, in teoria, non si potrebbe accedere a questo sito da uno smartphone o un tablet, il trucco è quello di aprire l'indirizzo web.whatsapp.com in modalità desktop. Se si usa Chrome, una volta aperta la pagina, premere il tasto del menù con tre pallini e poi scorrere verso il basso le opzioni per attivare la modalità desktop.
Dallo smartphone in cui è installata l'app Whatsapp, aprire il menù principale per trovare l'opzione Whatsapp Web che aprirà la fotocamera con uno scanner di codice QR. Si potrà quindi fare la scansione del codice QR che compare sulla pagina del sito Whatsapp Web ed accedere dal browser dell'altro smartphone. Whatsapp Web funziona come l'app principale ma richiede che lo smartphone in cui è installata l'applicazione Whatsapp e dal quale abbiamo scansionato il codice QR, sia accesso e sia connesso a internet. Nel caso in cui questo telefono fosse disconnesso, Whatsapp Web anche smetterebbe di funzionare.
Se si volesse un'applicazione che renda più semplice l'accesso con lo stesso account da un altro smartphone o tablet Android e con qualche opzione in più per le notifiche, è possibile scaricare l'app Whats Web.

Usare le app di clonazione e virtualizzazione su Android per accedere a due account Whatsapp

Le cosiddette app di virtualizzazione, di cui ho già parlato in passato, creano un ambiente separato sullo smartphone Android (come il Samsung, Xiaomi, Huawei ecc.) in modo da poter usare un'app con due account insieme su Android . Come applicazione è possibile utilizzare Parallel Space oppure CloneApp che è gratis e senza annunci pubblicitari.
Aprendo CloneApp è quindi possibile creare una nuova installazione di Whatsapp sul telefono in modo da poter accedere ad un secondo account. Questo trucco è utile quindi sugli smartphone dual sim.

La funzione di accesso a Whatsapp da più smartphone

Secondo alcune fonti ufficiali dall'account Twitter WABetaInfo, WhatsApp sta sviluppando la funzionalità che consentirà di utilizzare lo stesso account WhatsApp su più dispositivi contemporaneamente, con le chat rimarranno comunque crittografate e protette. Il secondo accesso richiederà di inserire il codice di registrazione legato al numero di telefono principale. Speriamo quindi, per il 2020, che questa possibilità sarà finalmente disponibile per tutti.

LEGGI ANCHE: Whatsapp: Trucchi e segreti su Android e iPhone
reactions

Commenti

table of contents title