Main menu

Pages

Come stare sempre connesso a internet e online ovunque si vada

Internet Ovunque Ormai siamo abituati ad essere connessi a Internet in ogni momento, anche grazie al nostro smartphone. Di fatto è impossibile uscire senza essere online, tra e-mail, social network, forum, blog, chat e giochi online che ci fanno sentire come se Internet non fosse più un optional ma una cosa normale ed irrinunciabile, come un diritto individuale della persona alla pari di mangiare, bere e dormire.
Tralasciando eventuali discussioni sul bene e sul male dell'essere connessi in ogni momento, in questa guida vi mostreremo cos'è necessario avere per essere connessi in ogni momento e ovunque, non solo quando si sta a casa, ma anche in viaggio. Il problema infatti è che quando si va all'estero o se si sta in treno o in macchina, può diventare complicato e costoso tenersi collegato a internet, specie se abbiamo più dispositivi da connettere (due o tre smartphone, un tablet etc.).

LEGGI ANCHE: Navigare internet gratis in Italia e nel mondo

Come stare sempre connesso a Internet

I metodi che vi mostreremo qui in basso sono pensati per chi vuole essere sempre connesso a Internet ovunque vada, in particolare se possiede più di due dispositivi da connettere alla volta (smartphone, tablet ma anche impianto smart dell'auto o del navigatore satellitare).

Usare uno smartphone come hotspot Wi-Fi

Invece di avere una SIM per ogni dispositivo che necessita di Internet, possiamo utilizzare un nostro vecchio smartphone con supporto alle reti cellulari LTE e all'hotspot Wi-Fi per creare una piccola rete WLAN a cui connettere tutti i nostri dispositivi.
Una volta trovato il nostro smartphone da usare come punto d'accesso a Internet, assicuriamoci che sia inserita al suo interno la SIM con l'offerta dati attiva, controlliamo che sia sempre connesso alla rete elettrica (tramite adattatore USB per auto, caricabatterie da viaggio o powerbank) quindi accendiamolo, apriamo il menu Impostazioni e selezioniamo il menu Hotspot personale (o nomi simili), così da poter creare la rete Wi-Fi personale a cui collegare altri smartphone o altri dispositivi che necessitano dell'accesso a Internet durante il viaggio.
Hotspot personale

Dalla schermata di configurazione dovremo solo scegliere il nome del punto d'accesso (di base è il nome del telefono) e la password da utilizzare per la connessione al Wi-Fi, così da poter subito navigare su Internet ovunque andiamo.
Per approfondire questo argomento e coprire come configurare la rete hotspot su Android e su iPhone, vi consigliamo di leggere le nostre guide su Come attivare l'Hotspot su Android e Come Attivare l'Hotspot su iPhone.

Usare un router portatile da viaggio

Se non vogliamo utilizzare uno smartphone dedicato per stare sempre connesso a Internet, possiamo puntare su un router portatile da viaggio, da connettere al cavo Ethernet offerto dalla struttura che ci ospita (di solito hotel o B&B) oppure utilizzando una SIM dati, da inserire all'interno del router LTE.
Come router portatile Ethernet vi consigliamo di visionare il TP-Link Nano Router AC750 (35€).
TP-Link Router

Non dobbiamo far altro che connetterlo ad un cavo Ethernet che fornisce accesso a Internet e collegarlo ad una presa di corrente, così da disporre di un mini router Wi-Fi Dual-Band a cui connettere qualsiasi dispositivo senza fili.
Se invece vogliamo un modem portatile con batteria integrata e supporto alla rete LTE, vi consigliamo di visionare il TP-Link Mobile Router LTE (44€).
Modem LTE

Per utilizzarlo basterà metterlo sotto carica (autonomia fino a 8 ore), inserire la SIM con l'offerta dati nello slot SIM dedicato (senza nessun PIN di protezione), quindi configurare la rete Wi-Fi, così da poter accedere a Internet anche quando siamo in viaggio in auto, in treno o su qualsiasi posto pubblico dove c'è copertura del segnale cellulare.
Per approfondire il discorso vi consigliamo di leggere il nostro articolo sui Migliori router portatili 4G LTE, anche da viaggio.

Connettersi agli Hotspot Wi-Fi pubblici

Ovunque si vada, in Italia o all'estero, possiamo sempre usufruire degli Hotspot Wi-Fi pubblici per connettersi a Internet gratuitamente.
Hotspot pubblici

Quando andiamo ad un bar o ristorante, possiamo chiedere al cameriere la password per la rete wireless del locale, così da navigare sempre. In locali come McDonald's o Starbucks la rete Wi-Fi è sempre gratis e libera e, spesso, una connessione gratuita è disponibile anche negli aeroporti o negli hotel. A volte è richiesta l'iscrizione con Email e numero di cellulare, ma, anche in questo caso, se non è scritto diversamente e se non viene chiesta la carta di credito, si tratta di connessioni wireless gratuite.
Se siamo interessati a trovare gli hotspot con il cellulare, così a pianificare il viaggio (specie se all'estero), vi consigliamo di leggere la nostra guida alle App per trovare Wifi gratis e reti wireless libere sulla mappa.
Se invece volessimo sfruttare le reti Wi-Fi offerte gratuitamente da alcuni operatori di telefonia, possiamo approfondire la cosa leggendo il nostro articolo su come Attivare la connessione a reti WOW FI Fastweb e Fon Vodafone (gratis).

Internet via satellite

Se si prevede di andare in un luogo dove Internet non è presente, magari in Africa o in zone semi-deserte, l'unica soluzione è l'acquisto di un (costoso) telefono satellitare con accesso a Internet, che funziona anche se non c'è alcuna copertura di rete cellulare, sfruttando i satelliti presenti in orbita.
Internet satellitare

Per avere maggiori informazioni vi consigliamo di leggere le nostre guide su Come avere Internet ADSL senza TIM e linea telefonica e Tutti i tipi di connessione internet spiegati.

Conclusioni

Quando viaggiamo in Italia possiamo connetterci sfruttando gli hotspot pubblici o un modem/router portatile, così da avere una buona copertura Internet ovunque ci troviamo; per scegliere un buon operatore vi consigliamo di leggere la nostra Mappa copertura 3G 4G/LTE per cellulari e internet (Tim, 3, Wind, Vodafone).
Se viaggiamo in Europa potremo beneficiare anche del roaming gratuito, come descritto nel nostro approfondimento Roaming gratis in Europa: limiti, condizioni e costi aggiuntivi.
Se invece viaggiamo in un paese extra-UE, conviene sempre procurarsi una SIM locale con dati di navigazione inclusi e utilizzarla in uno vecchio smartphone o su un modem/router portatile, così da poter connettere tutti i dispositivi in nostro possesso senza dover spendere un fortuna in roaming o in numerose SIM.

Per concludere vi ricordiamo che, quando siamo fuori casa, aumenta il rischio che i nostri dati personali vengano rubati, specie sulle reti pubbliche: per aumentare la sicurezza vi consigliamo di leggere le nostre guide su come Usare internet in modo sicuro quando si viaggia, su pc pubblico o wifi libera e i Migliori servizi e programmi VPN gratuiti per navigare sicuri e liberi.

LEGGI ANCHE: Internet senza limiti di traffico su cellulare, come fare?
reactions

Commenti

table of contents title