Main menu

Pages

PCMover: migrazione gratuita di Windows 7 in Windows 10

PCMover Express Anche se Microsoft terminerà il supporto per Windows 7 il 14 gennaio 2020, sembra che nessuno se ne stia preoccupando visto che ancora oggi il 30% dei PC Windows ndel mondo hanno ancora Windows 7. Come avvenne per XP e Vista, sono in molti a trascurare il fatto che, quando Microsoft termina il supporto di una versione del suo sistema operativo, anche se questa continuerà a funzionare, non avrà più correzioni di bug di sicurezza. In termini pratici, questo significa che chi userà Windows 7 nel 2020 avrà il PC vulnerabile a tutti i problemi di sicurezza che verranno scoperti dopo la fine del supporto e che non verranno corretti da Microsoft. Nel corso del 2020, quindi, ogni nuovo modo per infettare con malware specifici i computer con Windows 7 sarà utilizzabile dai criminali informatici con successo senza che gli utenti possano opporsi (nemmeno un antivirus può proteggere dai bug di sicurezza del sistema operativo).
La soluzione per tutti quelli che continuano ad usare Windows 7, è di comprare un nuovo PC o di aggiornare il PC all'ultima versione di Windows 10 che si può fare gratuitamente (vedi guida per passare da Windows 7 a Windows 10). Questo tipo di aggiornamento, inoltre, non elimina i file salvati sul PC che saranno comunque conservati in una cartella con nome Windows.old per recuperare file dopo l'installazione di Windows.
I programmi, invece, saranno tutti da reinstallare e questo può essere un problema che diverse società di software commerciali hanno tentato di risolvere.

In particolare, si segnala in questi giorni la possibilità di scaricare gratis (l'offerta è temporanea) uno dei migliori programmi per trasferire dati da un PC ad un altro: PCMover di Laplink, realizzato in collaborazione con Intel e Microsoft. Questo software può rendere davvero semplice la migrazione di tutti i programmi, i dati e le impostazioni dal PC vecchio al PC nuovo e funziona benissimo con Windows 7 e Windows 10.
L'applicazione PCmover può quindi trasferire i dati da un PC Windows 7 a un PC Windows 10 che abbia un processore Intel (il requisito del processore pare sia necessario ma non è detto che non funzioni su computer con processore diverso).
PCmover ha due versioni: Express e Professional. La prima è gratuita per tutti (almeno per il momento e solo per i PC che non appartengono ad un dominio come i PC aziendali) ed offre il trasferimento automatico di file, dati, impostazioni e profili utente. Nella versione Express gratuita, non è supportato il trasferimento di applicazioni e programmi.
Installando PCMover Express sul PC vecchio e su quello nuovo e tenendoli collegati alla stessa rete, il programma eseguirà il trasferimento di tutti i dati tramite wifi o via cavo.
Riguardo il trasferimento delle impostazioni utente, viene visualizzato un elenco di opzioni per scegliere se unire la cartella utente del PC vecchio con una cartella utente esistente nel nuovo, se configurare l'e-mail, le impostazioni dell'applicazione, la risoluzione dei problemi, la condivisione di file e stampanti e diverse altre cose.
Il tempo di migrazione dipenderà dalla velocità della rete e dalla quantità di dati che vengono trasferiti. Il programma, inoltre, richiede che almeno il nuovo PCsia anche collegato a internet per installare i pacchetti ridistribuibili di Microsoft necessari per qualsiasi applicazione.

PC Mover di LapLink è, quindi, il programma consigliato da Microsoft per fare il trasferimento veloce di programmi e dati su un PC nuovo Windows 10, anche se il vecchio usa Windows 7 o Windows 8.1. Essendo una soluzione certificata, si tratta di un programma assolutamente affidabile, oltre che semplice da usare per tutti e completamente automatico.
I limiti di PC Mover in versione gratuita sono purtroppo due: quello che non trasferisce i programmi ed il fatto che si può usare solo per migrare dati da un PC ad un altro e non funziona su uno stesso computer (cioè non ha una funzione di backup).
Volendo cercare soluzioni gratuite alternative a PCMover che funzionino ugualmente bene a spostare programmi dal vecchio al nuovo PC, abbiamo visto in un altro articolo tutti i modi di Trasferire file e programmi da un PC a un altro. Tra questi si fa notare il programma CloneApp per spostare i programmi da un PC ad un altro.
Se, invece, quello che si vuole fare è salvare i dati importanti del PC prima di passare a Windows 10, si possono semplicemente salvare le cartelle più importanti di Windows in un hard disk esterno (ricordare comunque che l'installazione di Windows 10 su un PC con Windows 7, anche se si tratta di un'installazione pulita e non un aggiornamento, salva comunque i file del profilo utente in una cartella separata).

LEGGI ANCHE: Come fare il backup dei programmi e delle configurazioni
reactions

Commenti

table of contents title