Come costruire una console da gioco con i pezzi del PC

PC da salotto Le console di gioco hanno ancora un grande successo di pubblico perché ci permettono di giocare in salotto o in cameretta in maniera rapida e veloce: basta accenderle, scegliere il gioco da avviare (o inserire il supporto ottico nel lettore), attendere qualche secondo e iniziare subito a giocare. La stessa cosa non si può dire del computer da gaming: spesso dovremo attendere già l'avvio del sistema, aspettare gli aggiornamenti di Windows e avviare comunque il gioco desiderato con tastiera e mouse.
Ma se volessimo costruire una console da gioco con i pezzi del PC, quali pezzi dobbiamo scegliere per non rimpiangere una PlayStation o una Xbox? Come ottimizzare il sistema operativo per essere veloce e pratico come una console?
In questa guida ci divertiremo a mostrarvi come creare una console da gioco casalinga utilizzando le componenti normalmente destinate ai PC desktop e, in un capitolo dedicato, come ottimizzare Windows per tale scopo.

Parti di PC da comprare per avere una console da gioco

Il computer da utilizzare come console da gioco dovrà avere una forma compatta e il più possibile vicina all'aspetto di una console, anche se inevitabilmente sarà più grande visto che le componenti interne per un computer tendono a occupare più spazio. Il vantaggio di tale configurazione è che possiamo aggiornarla ad intervalli regolari, così da avere sempre la massima potenza grafica.

Componenti per il PC da collegare alla TV

Motherboard

Per poter ricreare una console da gioco con le componenti di un computer dovremo puntare, atteniamo all'elenco di prodotti disponibile qui in basso:
  1. Processore Ryzen 5 3600: ottimo per il gaming da console grazie ai 4 core, 8 thread e velocità di clock fino a 4.2 GHz (214€). 
  2. Scheda madre Gigabyte B570 i Aorus Pro: scheda madre di ridotte dimensioni mini-ITX con Wi-Fi Dual Band incluso, Bluetooth 5.0 incluso e supporto a processori AMD di ultima generazione (219€).
  3. Memorie RAM Corsair Vengeance LPX: al processore scelto abbiamo deciso di affiancare ben 16 GB (2 X 8 GB) di memoria DDR4 a 3000 MHz (68€).
  4. SSD M.2 Corsair Force MP510: le memorie a stato solido di nuova generazione con 480 GB di spazio interno e velocità di lettura fino a 3480 MB/s (88€).
  5. Scheda video schedad video ITX: un'ottima scheda video di dimensioni compatte con 4 GB di memoria video GDDR5 e processore video da 7000MHz (144€).
  6. Case compatto SilverStone SST-ML05B: con questo case compatto potremo replicare la forma di una console, così da piazzare il nostro computer vicino ad una TV senza sfigurare (55€).
  7. Alimentatore compatto SilverStone SST-ST45SF: viste le ridotte dimensioni del case scelto abbiamo puntato su un alimentatore SFX da 450W, con certificazione 80 Plus Bronze (71€).

Ci ritroveremo con una console da gaming molto potente, dotata di tutte le componenti necessarie per far girare tutti i giochi disponibili per PC anche alle risoluzioni più alte (dovremo ovviamente ottimizzare i parametri grafici per poter mantenere una buona fluidità). Le componenti scelte sono tutte molto silenziose, così da poter giocare senza sentire il fastidioso rumore delle ventole.
Se abbiamo delle difficoltà nel montaggio del PC da gaming, vi consigliamo di leggere la nostra guida Come assemblare il PC, montare i pezzi e costruire un computer da zero.

Componenti accessorie per il PC Console

Controller

Con le componenti viste nel precedente capitolo avremo un PC pronto all'uso nell'arco di poche ore; ma per pote rimpiazzare al massimo una console dovremo considerare anche le periferiche di gioco da affiancare. Qui in basso abbiamo raccolto alcune delle periferiche che possiamo collegare alla console creata:
  1. Controller di gioco Microsoft Xbox One: indispensabile per poter giocar anche dal divano del salotto, grazie alla connettività senza fili (49€). 
  2. Tastiera e mouse AmazonBasics: con questa mini tastiera wireless potremo digitare velocemente nei campi di testo e utilizzare il touchpad di lato per controllare il cursore sullo schermo (29€).
  3. Cuffie da gaming Playstation Gold Headset: queste ottime cuffie ci permetteranno di ascoltare ogni suono emesso dal computer e di parlare in chat vocale con i nostri amici (79€).
Aggiungendo queste componenti alla configurazione del PC da salotto potremo giocare agilmente a qualsiasi tipo di videogame e divertirci come se fossimo davanti ad una vera console.

Come ottimizzare Windows 10 per i giochi

Windows 10 non è gratuito, quindi dovremo considerare anche il suo costo nelle spese per la creazione di questa console gratuita; a tal proposito vi invitiamo a leggere la nostra guida Download Windows 10 ISO 64 o 32 Bit, l'ultima versione in Italiano. Procuriamoci quindi la versione a 64bit di Windows 10 (Home o Pro, in base alla licenza in nostro possesso), quindi installiamolo sull'M.2 della nostra console tramite USB, come visto nella nostra guida Come installare Windows 10 da USB.
Al termine dell'installazione potremo iniziare a pensare al gaming installando subito il client Steam, la piattaforma d'acquisto online dei giochi più famosa su computer.
Steam

Una volta aperto il programma premiamo in alto a destra sull'icona Big Picture (accanto ai tasti per ridurre ad icona, ingrandire e chiudere la finestra), così da ottener subito un'interfaccia ottimizzata per l'avvio e l'acquisto dei giochi direttamente dalla TV, con i menu controllabili con i tasti del controller senza fili (non dovremo utilizzare praticamente mai il mouse o la tastiera).
Se questa interfaccia ci convince, possiamo fare in modo che Steam si avvii in questa modalità all'avvio del computer; per ottenere questo apriamo la finestra normale di Steam (se siamo già in Big Picture, premiamo sul simbolo in alto a destra a forma di tasto spegnimento -> Esci da Big Picture), premiamo sul menu Steam, selezioniamo Impostazioni e, nel menu Interfaccia, attiviamo le voci Avvia Steam all'avvio del computer e Avvia Steam in modalità Big Picture.


D'ora in avanti, ad ogni avvio del nostro PC gaming da salotto, avremo subito accesso alla modalità Big Picture di Steam, così ci sembrerà di utilizzare in tutto e per tutto una console da gioco classica!

Per ottimizzare al meglio la console da gioco ed evitare di dover intervenire manualmente per aggiornare i driver e per ottimizzare i parametri dei giochi, vi invitiamo a leggere le nostre guide Aggiornare i driver di un pc Windows automaticamente e Configurazioni ottimali per scheda grafica NVIDIA e AMD.
Inoltre, da non dimenticare che è possibile impostare Windows 10 in Modalità Gioco per aumentare le prestazioni dei giochi.

Conclusioni

Anche se le console si presentano con un costo inferiore e una maggiore praticità d'accesso, spendendo un po' di più possiamo crearci la nostra console personale da salotto utilizzando le componenti di un computer, così da poter giocare a tutti i titoli multi-piattaforma senza essere legati alla scrivania in camera o in cameretta.
Ulteriori scelte le abbiamo anche viste nella guida su come comprare un PC da salotto per giocare e guardare film.

Se cerchiamo invece la potenza bruta e vogliamo avviare anche i giochi in 4K UHD, dovremo scegliere delle componenti molto più costose come quelle proposte nella nostra guida al PC più potente in assoluto: parti hardware migliori oggi.
Se invece cerchiamo altri metodi per "spostare" il gioco dalla scrivania del PC alla TV, possiamo leggere il nostro articolo Come giocare sulla TV ai giochi per PC.

Posta un commento

Comments (0)

Nuova Vecchia