Main menu

Pages

Come ridurre il consumo di benzina con alcune app per smartphone

Ridurre consumi Una delle spese più significative quando disponiamo di un'automobile è sicuramente il costo del carburante, che inevitabilmente incide sulla spesa mensile e annuale. Fare rifornimento è fondamentale per poter continuare a circolare, ma ai giorni nostri possiamo aiutarci con alcune semplici app per smartphone, in grado di aiutarci a ridurre il consumo di benzina o di qualsiasi altro carburante (gasolio, GPL o metano).
In questa guida vi mostreremo infatti le migliori app utili a ridurre il consumo di benzina, pianificando rifornimenti precisi, controllando lo stato dell'auto e (sulle auto ibride più moderne) controllare lo stato delle batterie, così da valutare il consumo effettuato con la parte termica della vettura.

LEGGI ANCHE: Trova le pompe di benzina italiane con i prezzi più bassi

App per consumare meno benzina

Qui in basso abbiamo raccolto le migliori app che un'automobilista può installare sul proprio smartphone per poter monitorare il consumo di carburante e pianificare i rifornimenti in maniera mirata, così da risparmiare tantissimo sul lungo periodo. Alcune app sono disponibili sia per Android che per iOS, mentre altre sono esclusive di un solo sistema operativo mobile.

Drivvo (Android e iOS)

La prima app che ci sentiamo di consigliare è Drivvo, disponibile gratuitamente per Android e iOS.
Drivvo

Utilizzando quest'app potremo tenere sotto controllo tutte le spese di un'automobile (incluse le riparazioni e le spese di assicurazione e bollo) ma in particolare possiamo tenere a bada le spese sul carburante, grazie al sistema di registrazione dei rifornimenti, che invierà una notifica quando necessitiamo di effettuare un rifornimento (specie se impostiamo un viaggio o decidiamo di mantenere la spesa entro certi limiti).

Con la stessa app possiamo generare dei rapporti completi sul rifornimento, spese e servizi, con tanto dei grafici dettagliati, che possiamo anche salvare come file in locale o condividere. L'effetto del risparmio carburante con quest'app è minimo, ma utilizzandola con il giusto criterio vi permetterà di risparmiare grazie alle pianificazione dei rifornimenti.

Prezzi Benzina (Android e iOS)

Una delle app più efficaci per ridurre il consumo di benzina è Prezzi Benzina, disponibile per Android e iOS.
Prezzi Benzina

L'effetto risparmio su questo tipo di app è molto evidente: invece di tenere a bada i consumi dell'auto, possiamo scegliere di effettuare il prossimo rifornimento presso la stazione di servizio che mostra il prezzo più basso possibile, così che a parità di Euro spesi possiamo effettuare più chilometri. L'app permette di scegliere tutti i principali tipi di carburante (benzina, gasolio, GPL e metano) e vi mostrerà i prezzi aggiornati sulla mappa, da cui possiamo anche impostare il percorso da seguire tramite la funzionalità di navigazione. Particolarmente utile se possediamo un'auto a GPL o metano, visto che le stazioni di rifornimento per questi due carburanti sono più difficili da trovare in città.

Fuelio (Android)

Una delle migliori app che vi consigliamo di provare è Fuelio, disponibile gratuitamente solo su dispositivi Android.
Fuelio

Con quest'app basterà inserire il modello della vettura e indicare con precisione ogni rifornimento effettuato: essa creerà un registro dei costi del carburante, utilizzando un algoritmo basato sul serbatoio pieno (i dati sono ricavati direttamente dall'app) per calcolare i consumi di carburante. Grazie a questa caratteristica l'app riesce a calcolare quanti litri di carburante abbiamo consumato tra un rifornimento e il successivo. Quando si acquista del carburante, è sufficiente immettere l'importo speso e il valore visualizzato sul contachilometri. L'app calcolerà l'efficienza in termini di consumi, gestirà un registro degli acquisti e presenterà grafici e statistiche sui dati immessi.

L'app fornisce statistiche come il totale e la media dei rifornimenti e dei costi del carburante. Se per esempio abbiamo percorso più chilometri di quelli preventivati dall'app (possiamo utilizzare il contachilometri temporaneo dell'auto come riferimento), avremo la certezza di aver portato l'auto con una guida molto economica; se invece abbiamo percorso meno chilometri di quelli previsti, abbiamo guidato in maniera sconsiderata oppure abbiamo incontrato molto traffico, consumando più benzina.

Con quest'app il risparmio di carburante diventa molto più evidente, anche se dovremo comunque compilare i campi manualmente per far lavorare bene l'algoritmo.

BlueDriver OBD2 Scan Tool (Android e iOS)

Se cerchiamo un'app davvero efficace per ridurre i consumi di benzina, controllando direttamente la centralina del motore, l'unica che vi consigliamo di installare è BlueDriver OBD2 Scan Tool, disponibile per Android e iOS.
BlueDriver OBD2 Scan Tool

Sfruttando la presa OBD2 presente su gran parte delle vetture moderne (e l'apposito adattatore Bluetooth) potremo ottenere una diagnostica completa della nostra vettura, monitorando quindi i consumi in viaggio, in città o nel misto. Se sono presenti problemi nell'impianto di alimentazione, avremo sicuramente consumi più elevati e spenderemo di più. Con quest'app potremo monitorare anche il nostro stile di guida, così da capire se stiamo guidando "troppo spinti" o se stiamo guidando bene, permettendoci di risparmiare molto carburante.

L'impatto di quest'app può esser determinate tra una vettura che consuma poco e una che invece consuma tanto, ma dobbiamo essere molto bravi a leggere i dati (meglio farci aiutare da un meccanico di fiducia nel caso).

Hybrid Assistant (solo Android, per vetture ibride)

Se possediamo una vettura ibrida, vi consigliamo di installare sul vostro smartphone l'app Hybrid Assistant, disponibile solo per Android.
Hybrid Assistant

Installando questa app e uno scanner OBD compatibile potremo monitorare la carica delle batterie, l'efficacia delle frenate a recupero d'energia e le temperature del motore e delle batterie (molto importanti per risparmiare carburante). Sulle auto ibride consumiamo benzina solo quando la batteria è scarica oppure viaggiamo ad alta velocità: per risparmiare basterà controllare attentamente i grafici del recupero energia e sfruttare il più possibile le caratteristiche del motore elettrico, così a aumentare il tempo tra un rifornimento e l'altro (già molto alto sulle vetture ibride).

Conclusioni

Utilizzando la giusta app potremo aumentare i chilometri percorsi in auto, pianificando i rifornimenti in base al nostro stile di guida e alla vettura che utilizziamo. Combinato i prezzi bassi dai distributori selezionati, guida economica e scanner OBD il risparmio sarà ancora più elevato, portandoci quasi a raddoppiare i chilometri percorsi con la stessa quantità di carburante (molto dipende anche dal traffico, dalle temperature esterne e dal livello d'usura dell'auto).
Da non dimenticare, inoltre, che è possibile calcolare i costi della benzina sulle indicazioni stradali di Google Maps e che il navigatore GPS Waze indica nella cartina i prezzi praticati da ogni pompa di benzina nei dintorni, rendendo semplice trovare quelle con i prezzi più bassi e risparmiare.

Per aumentare il risparmio di carburate in auto e risparmiare anche in altri ambiti (per esempio le spese casalinghe), vi consigliamo di leggere le nostre guide alle App per risparmiare energia, elettricità, gas e benzina e a Le App che ci fanno risparmiare soldi e tempo (Android e iPhone).
Se invece possediamo un'auto con supporto a Android Auto o Apple CarPlay, possiamo approfondire il discorso leggendo il nostro articolo sulle App per usare il cellulare in macchina mentre si guida.
reactions

Commenti

table of contents title