Main menu

Pages

Soluzioni se il Wi-Fi su Android non si collega alla rete o a internet

problemi Wi-Fi Android Improvvisamente il nostro smartphone Android ha smesso di navigare sotto rete Wi-Fi oppure si risulta connesso ma è impossibile navigare? Possono essere molto vari i problemi di connessione quando si attiva il Wi-Fi, ma difficilmente capiremo subito dove intervenire, visto che il dispositivo mostrerà solamente le tacche sulla potenza del segnale wireless della rete a cui siamo connessi (che possono dire tutto e nulla).
Proprio per risolver questi problemi di connessione vi mostreremo le più probabili cause di errore riguardanti la connessione Wi-Fi su Android e le relative soluzioni, così da poter riprendere a navigare alla massima velocità senza dover per forza attivare la connessione dati (che spesso va anche più lenta del Wi-Fi!).

LEGGI ANCHE: Se la connessione dati cellulare non funziona

Problemi Wi-Fi Android: tutte le soluzioni

Qui in basso abbiamo raccolto tutti i più comuni problemi che riguardano il Wi-Fi dei dispositivi Android, così da poter trovare velocemente una soluzione facile da applicare.

Rete Wi-Fi non visibile, anche se essa è sicuramente presente

Possono esserci due motivi per cui la scansione reti di Android non riesce a trovare una rete: la prima è che stiamo tentando di connettersi ad una rete Ad-Hoc condivisa da Windows, la seconda che la rete sia stata nascosta per motivi di sicurezza.

  1. Alcuni telefoni Android non funzionano con le reti Ad-Hoc come quelle reti create da un PC Windows 7 quando si fa la condivisione della connessione internet. Per risolvere questo problema quando utilizziamo un PC con Windows dovremo creare un hotspot wireless virtuale usando programmi automatici o la procedura manuale, così da creare una rete wireless sicuramente compatibile con il telefono.
  2. Se il problema è una rete nascosta, si può provare ad aggiungere la rete manualmente nel menu Wi-Fi, presente all'interno dell'app Impostazioni. Ovviamente dovremo conoscere esattamente il nome della rete (SSID) per poterci connettere, altrimenti non riusciremo mai a trovarla.

La rete Wi-Fi si sconnette da sola dopo un po' di tempo

Il motivo di questo problema è legato ad una regola di sistema di Android per cui, quando il cellulare va in standby e si spegne lo schermo, esso si stacca dalla rete wireless per risparmiare energia e batteria. La soluzione è abbastanza semplice: andiamo nel percorso Impostazioni > Wi-Fi, premiamo sul Wi-Fi avanzate e tocchiamo sull'opzione Tieni attivo Wi-Fi durante sospensione, che lascia decidere quando scollegare automaticamente la rete.

Da questa voce possiamo scegliere Mai, Solo quando collegato (quando sta in carica) oppure Sempre. Se utilizziamo un'applicazione per il risparmio di batteria su Android, controlliamo che non disattivi automaticamente il Wi-Fi o altri servizi di rete.
Per fortuna su molti smartphone moderni questa voce è scomparsa, ma possiamo ancora trovarla sugli smartphone con Android puro o aggiornato direttamente da Google, come visto nella nostra guida Quale smartphone Android ha il sistema migliore.
In ogni caso, si può usare l'app WiFi Doctor per correggere gli errori di connessione Wifi automaticamente. Essa reimposta i file di sistema relativi alla connessione wifi e resetta la scheda di rete.

La rete Wi-Fi è connessa ma non otteniamo nessun IP di rete

Capire il motivo di questo problema è difficile ma, se quella rete è sicuramente funzionante, potrebbe essere un bug di Android, che spesso non è in grado di gestire correttamente il Wi-Fi generato dal nostro modem.
Per prima cosa vi invitiamo a cambiare il canale di trasmissione della rete Wi-Fi: magari su quello attuale ci sono troppe interferenze al punto da bloccare la ricezione dei parametri di navigazione. Per cambiare il canale vi consigliamo di leggere la nostra guida Collegarsi al canale wireless della rete wifi col segnale più potente, così da poter impostare come canale uno a scelta tra 1, 6 o 11, che sono sicuramente supportati da tutti gli smartphone Android.
Se possibile, provare anche a impostare un indirizzo IP Statico nelle impostazioni della rete wireless sul cellulare.

Se nemmeno così risolviamo, potrebbe esserci un problema con il server DHCP del modem, che non comunica i parametri di connessione al telefono; per risolvere questo problema, dovremo affidarci ad un amico esperto o leggere le nostre guide Guida al DHCP: Assegnare IP manualmente o lasciare l'IP automatico? e Entrare nel router per accedere alle impostazioni in modo semplice.

Impossibile navigare su Internet anche con Wi-Fi ottimo

I motivi di questo problema potrebbero essere davvero tanti e diversi, ma il più delle volte è legato alle impostazioni dei server DNS. Prima di tutto proviamo a navigare un altro dispositivo come un PC, un notebook o un tablet: in questo modo scopriremo se il problema dei DNS è esclusivo del telefono Android o coinvolge l'intera rete.

Se l'errore è sullo smartphone, proviamo ad impostare dei nuovi server DNS per la connessione Wi-Fi in uso, come visto nella nostra guida su Come cambiare DNS su Android. Per risolvere velocemente possiamo scegliere i DNS di Google: 8.8.8.8 come DNS primario e 8.8.4.4 come secondario; se invece vogliamo provare altri servizi DNS, vi raccomandiamo di leggere il nostro articolo sui server indirizzi DNS più veloci e sicuri per proteggere la connessione internet.

Se invece l'errore è presente anche sugli altri dispositivi wireless connessi alla stessa rete, dovremo provare a modificare i DNS direttamente dal modem oppure tentare il ripristino del dispositivo, come visto nelle nostre guide alle Soluzioni problemi di connessione wifi e router e Come si resetta il modem.

Il segnale Wi-Fi è debole al punto da bloccare la navigazione

Questo probabilmente è il problema più comune: il segnale Wi-Fi è talmente debole da impedire la navigazione a velocità accettabili, con tanto di disconnessioni e connessioni frequenti.
Oltre al sempre valido consiglio di spostare il modem, possiamo provare ad utilizzare le Powerline Wi-Fi o i Range Extender Wi-Fi, così da aumentare la copertura di rete anche nelle stanze o nelle parti della casa in cui il segnale è troppo debole per essere sfruttato a dovere.
A corollario possiamo ottimizzare il Wi-Fi utilizzando delle applicazioni utili come Wifi Analyzer, utile per controllare la potenza del segnale della nostra rete, e Wifi Radar, per cercare e localizzare la posizione dei punti di accesso.

Per aumentare sensibilmente la velocità di connessione Internet possiamo affidarci anche a Speedify, ottima app che permette di cambiare connessione velocemente sul cellulare, passando dal Wi-Fi a quella dati e con la possibilità di forzare la connessione anche col telefono in standby.

Conclusioni

Se improvvisamente il Wi-Fi del nostro smartphone Android fa le bizze, vi basterà seguire i consigli visti qui in alto per poter risolvere gran parte dei problemi più comuni, senza impazzire tra tacche del segnale e browser che non apre più le pagine Web.

Sempre sullo stesso argomento vi consigliamo di leggere la nostra guida per capire come Connettersi al wifi di hotel, bar o reti pubbliche senza problemi di accesso a internet.
reactions

Commenti

table of contents title