Main menu

Pages

Come Scaricare i file APK delle app Android

APK Android Abbiamo puntato un'app interessante ma non riusciamo a scaricarla sul nostro smartphone Android? Non riceviamo nessun aggiornamento per l'app di messaggistica che utilizziamo? L'app che tutti hanno non è disponibile nel Play Store del nostro dispositivo?
In tutti questi scenari possiamo risolvere velocemente scaricando il file APK dell'app da Internet e successivamente installarlo sul nostro smartphone o tablet Android (dopo aver abbassato temporaneamente le difese del sistema operativo, che di base non permette di installare app fuori dal Play Store).
In questa guida vi mostreremo cosa è un file APK, come scaricare il file APK dalle fonti sicure e come impostare Android per poter installare correttamente queste applicazioni.

Come installare APK su Android

Prima di proseguire è bene ricordare che l'installazione di APK abbassa la sicurezza del nostro sistema Android, che diventa quindi più vulnerabile all'attacco di virus, malwar e trojan. Se proprio dobbiamo scaricare e installare APK assicuriamoci di farlo solo da fonti sicure e, dopo aver modificato le impostazioni di Android per l'installazione, alziamo nuovamente le difese bloccando l'installazione da fonti sconosciute.

Cosa è un APK

Il file APK è un pacchetto d'installazione compatibile con Android, contenente tutte le istruzioni per poter installare e utilizzare l'applicazione scelta sul nostro dispositivo. Esso non è quindi un eseguibile come i file EXE su Windows, ma è più simile ad un file di setup come MSI su Windows.
APK Package

Normalmente i file APK non vengono gestiti dal sistema Android di default, visto che le applicazioni sono già disponibili "pronte" sul Google Play Store; ma nessuno vieta allo sviluppatore o alla casa produttrice dell'app di rilasciare gli APK sul proprio sito o su altri siti di raccolta così che, se un utente ha delle difficoltà a scaricare o aggiornare l'app sul proprio device, può utilizzare il file APK preso da Internet dopo aver modificato il sistema per accettare app di origini sconosciute).
Ovviamente anche gli APK hanno dei limiti e bisogna considerarli prima di passare al download dei file:
  • Non c'è garanzia di funzionamento: se un'app dal Play Store non è disponibile sul nostro dispositivo (per varie ragioni), scaricare l'APK non dà garanzie di funzionamento anzi spesso l'installazione si blocca o l'app non parte (questo perché uno dei motivi per cui l'app non è disponibile nel Play Store del nostro device è l'incompatibilità).
  • Non c'è garanzia di aggiornamenti: se un app non disponibile sul nostro Play Store viene installata via APK, non riceveremo gli aggiornamenti automatici da Google e dovremo quindi scaricare manualmente tutti gli APK degli aggiornamenti successivi.
  • Non possiamo scaricare app a pagamento: le app a pagamento non sono disponibili come APK, visto che funzionano solo se legate a Google Play Store (e all'account che le gestisce). Se troviamo app a pagamento in formato APK ci troviamo davanti a versioni crack, moddate (per aggiungere funzioni) e spesso piene di virus o schifezze.
  • Maggiori rischi per la sicurezza: come accennato nell'introduzione alla guida corriamo il rischio di infettare il nostro smartphone, visto che un file APK può essere modificato per mostrare finestre pubblicitarie aggiuntive, installare da solo nuovi APK infetti o modificare le nostre chat su WhatsApp o altri social.
Tutti questi difetti sono sufficienti a far desistere la maggior parte delle persone: meglio non correre rischi e installare solo le app disponibili sul Google Play Store! Se poi vogliamo per forza l'app in formato APK, nei successivi capitoli vi mostreremo dove poter recuperare gli APK da fonti sicure e come installarli su smartphone o tablet Android.

Dove scaricare gli APK delle app

I file APK non vanno scaricati con una semplice ricerca su Google: la maggior parte delle fonti mostrate possono contenere APK modificati o infettare il sistema ancora prima di avviare lo scaricamento! Per maggiore sicurezza scarichiamo i file APK da PC e solo successivamente trasferiamoli sul dispositivo Android, seguendo i suggerimenti proposti nella nostra guida su come Inviare file tra PC e Android (cellulare o tablet) in wifi senza cavi.

Uno dei migliori siti dove scaricare APK è sicuramente APKMirror.
APKMirror

Su questo sito possiamo trovare praticamente qualsiasi app aggiornata all'ultima versione (spesso anche prima che essa compaia sul Google Play Store); per scaricare l'app è sufficiente utilizzare la barra di ricerca Search in alto a destra, selezionare il risultato più pertinente tra quelli propositi, premere sul pulsante See Available APKS e scaricare la versione adatta al nostro sistema (vi consigliamo di scaricare i due APK indicati come armeabi-v7a e
arm64-v8a, testando entrambi finché non troviamo quello che funziona correttamente). Purtroppo il sito non offre uno store alternativo da installare sul dispositivo, quindi dovremo per forza di cose visitare spesso il sito per scaricare l'APK aggiornato dell'app scelta.

Altro sito dove possiamo scaricare i file APK sicuri è APKPure.
APKPure

Su questo sito possiamo scaricare molte app introvabili su APKMirror, così da poter usufruire delle applicazioni desiderate anche su tablet o smartphone incompatibili o con una versione del Play Store non aggiornata. Per scaricare un APK è sufficiente utilizzare la barra di ricerca in alto a destra, selezionare l'applicazione desiderata e premere sul pulsante Scarica APK nella finestra di presentazione.
APKPure è installabile anche come store app alternativo al Play Store, così da poter scaricare e aggiornare tutte le app in maniera separata rispetto allo store di Google (molto utile sui tablet cinesi o sui TV Box senza Play Store).

Altro sito che possiamo utilizzare per scaricare gli APK per il nostro smartphone o tablet è APK4Fun. Qui possiamo trovare molte app aggiornate costantemente e molte app non supportate da Google Play Store, non dovremo far altro che utilizzare la barra di ricerca in alto, premere sul nome dell'applicativo da scaricare e cliccare sul pulsante Ultima versione nella scheda di presentazione dell'app. Anche in questo caso non è disponibile nessun app store da installare sul nostro device, ma dovremo per forza di cose scaricare gli APK di ogni aggiornamento.

Altro sito molto famoso per scaricare APK per Android è Aptoide.
Aptoide

Da questo sito possiamo scaricare praticamente qualsiasi app già vista sul Play Store, basterà utilizzare la barra di ricerca in alto a destra, premere sul risultato più pertinente, cliccare sul pulsante Scarica e infine su Scarica, presente accanto alla voce Scarica l'APK sul tuo computer.
Aptoide è un app store alternativo a Google Play Store, in grado di gestire gli aggiornamenti e l'installazione diretta delle app senza passare dal sito.

Infine vi consigliamo di provare anche il downloader offerto dal sito APK Downloader.
APK Downloader

Con questo sito è sufficiente inserire il link URL dell'app sul Google Play Store (cerchiamo su di esso e copiamo il link dell'app presente nella barra degli indirizzi), selezionare la versione di Android e il modello di dispositivo nei campi Android e Device e infine premere su Generate Download Link per avviare lo scaricamento dell'APK. Ovviamente possiamo scaricare solo le app gratuite, non è possibile utilizzare il sito per le app a pagamento.

Altri due siti per scaricare APK sicuri sono anche:
- Android-apk.org, dove si possono trovare anche app vecchie e giochi spariti dallo store Google
- BlackMart Alpha, un'ottima alternativa sicura al Google Play Store per qualsiasi dispositivo operativo Android

Come installare gli APK su Android

Dopo aver trasferito l'APK dal PC al nostro smartphone o tablet Android, dovremo "abbassare le difese" del sistema operativo, che come accennato di default non supporta l'installazione da fonti sconosciute.
Portiamoci nell'app Impostazioni, apriamo la schermata Sicurezza e assicuriamoci di attivare il segno di spunta accanto alla voce Origini sconosciute.
Origini sconosciute

Confermiamo nella finestra d'avviso che si aprirà quindi apriamo il file manager presente sul nostro device (possiamo anche scaricarne uno per l'occasione), portiamoci nella cartella dove abbiamo piazzato l'APK quindi facciamo tap su di esso e premiamo su Installa per avviare l'installazione (se l'applicazione è già presente sul dispositivo, ci verrà chiesto se vogliamo aggiornarla premendo sul tasto Aggiorna).
La posizione di questa opzione varia da dispositivo a dispositivo, ma di solito è presente sempre nella schermata relativa alla sicurezza del sistema. Sui sistemi Android "puri" dovremo invece aprire la sezione Impostazioni -> App e notifiche, portarci nel menu Accesso speciale alle app, premere su Installa app sconosciute e fornire il permesso al file manager utilizzato.

Dopo aver installato o aggiornato l'APK, vi consigliamo di disattivare nuovamente la voce o di rimuovere il permesso assegnato, così da ristabilire il giusto livello di sicurezza come visto anche nella guida su come Impedire manomissioni di Android.

Conclusioni

Gli APK possono diventare una buona alternativa per ottenere le app desiderate su vecchi dispositivi, su tablet o smartphone cinesi senza Play Store o su tutti i device che (per un motivo o per l'altro) non risultano essere compatibili con alcune delle app che utilizziamo quotidianamente.

Se il problema delle app mancanti riguarda il Fire TV Stick di Amazon, vi consigliamo di leggere la nostra guida su come Installare App Android su Fire Stick TV, da APK o Store.
Se invece volessimo aprire le app Android su Windows, Mac o computer con sistemi GNU/Linux, possiamo proseguire la lettura sul nostro articolo su come Aprire App Android in Chrome su PC Windows, Mac e Linux.
reactions

Commenti

table of contents title