Main menu

Pages

Installare Windows su un Tablet Android o viceversa

Installare Windows su Android Se abbiamo un tablet, ma non siamo soddisfatti delle sue capacità e vorremmo cambiare il suo sistema operativo, è possibile farlo e passare quindi da Windows 10 a Android oppure, viceversa, da Android a Windows 10.
Nel primo caso si ottiene l'accesso alle migliaia di applicazioni del Google Play Store, nell'altro caso invece, se si installare Windows 10 su un tablet Android, è possibile poi utilizzare programmi come Word ed Excel in versione originale e magari sfruttare il tablet come un PC, collegandoci una tastiera ed un mouse.
In questo articolo, diviso in due parti, vediamo quindi sia come installare Windows 10 su un qualsiasi tablet Android, sia come installare Android su un tablet PC Windows 10, mostrando eventuali limiti, requisiti e vantaggi per ciascuna delle soluzioni.
Prima di iniziare è importante sapere che il cambio di sistema operativo su un dispositivo portatile come il tablet, anche se tecnicamente molto semplice, è sempre un processo delicato che può portare il tablet a non funzionare più. Inoltre, si tratta di un processo che può invalidare la garanzia del dispositivo e che non ha alcun supporto ufficiale. Bisogna inoltre considerare che mentre Android è sempre gratuito e può essere installato ovunque senza problemi, Windows 10 è invece un sistema operativo a pagamento che richiede l'acquisto di una licenza (anche se è possibile usare Windows 10 senza licenza, con qualche limitazione). Bisogna quindi considerare questa guida come una sperimentazione che sarebbe meglio non provare su un tablet nuovo di zecca o che usiamo tutti i giorni.

Come installare Windows su un tablet Android

Se abbiamo un tablet Android che usiamo poco o quasi mai, può essere interessante provare ad installarci sopra Windows 7 o Windows 10 e trasformarlo in un piccolo PC touchscreen (magari a cui collegare anche la tastiera).
Evitando procedure complicate, la strada più semplice è quella offerta dal programma Change My Software, non più aggiornato dal 2017, ma disponibile in diverse versioni per Windows 10, Windows 7 ed anche Windows 8 e XP.
Il programma richiede che il tablet Android sia collegato al PC tramite cavo USB e che il tablet Android abbia almeno 8 GB di spazio libero. La procedura è piuttosto semplice:
  • Collegare il tablet al PC tramite cavo USB.
  • Sul tablet Android, bisogna anche abilitare la modalità di debug USB nelle impostazioni, in modo che venga stabilita la connessione con il computer.
  • Sul proprio computer Windows, estrarre la cartella compressa del programma ChangeMySoftware ed aprire la cartella della versione di Windows che si vuole installare.
  • Eseguire il file del programma per aprirlo e nella finestra che compare selezionare l'opzione da Android a Windows. Il programma chiederà di selezionare la lingua e scaricare i driver richiesti.
  • Una volta scaricati tutti i file e le cartelle necessari, premere su pulsante Installa e seguire la procedura guidata automatica.
Durante la fase finale dell'installazione, non selezionare la casella che rimuove Android altrimenti non si potrà più tornare indietro e se le prestazioni fossero scadenti o ci fossero problemi, sarà molto più difficile ripristinare Android.

Alternative per cambiare sistema operativo su tablet Android

Mentre installare Android può essere una soluzione interessante, probabilmente, nel caso di un tablet vecchio e / o lento, sarebbe meglio, invece di mettere Windows, cambiare ROM e installare una versione di Android più leggera. In un altro articolo abbiamo visto la guida su come installare una ROM Custom Android e su come installare ROM con ADB.

Come installare Android su tablet Windows

Se abbiamo un tablet Windows 10 (o Windows 8) di quelli più economici, che funziona male perchè lento e perchè ha poco spazio nella memoria interna per installare programmi, conviene davvero provare ad installarci sopra Android per riportarlo veloce. Android consuma meno risorse rispetto a Windows 10, è gratuito e permette di installare tantissime applicazioni in più. Dal punto di vista della procedura, l'installazione di Android su un tablet Windows, teoricamente più complicata, viene facilitata da alcuni sistemi operativi nati proprio a questo scopo.
In particolare, è possibile installare Phoenix OS, il sistema operativo Android per PC, che funziona con tutti i dispositivi Intel x86 e può essere installato tramite la creazione di una chiavetta USB.
La procedura per installare Android con Phoenix OS su un tablet Windows 10 è quella di usare l'installare scaricato per creare la penna USB di installazione e poi, avviare il PC da USB e seguire la procedura guidata.
Fare solo attenzione a disattivare l'eventuale opzione di avvio sicuro nel BIOS UEFI del tablet. Inoltre è necessario che al tablet sia collegata una tastiera esterna USB per selezionare le varie opzioni in fase di installazione.

Modi alternativi per eseguire app Android su Windows 10

Se non si vuole cambiare sistema operativo, è possibile usare modi più semplici per eseguire le app Android su Windows 10. Basterà, infatti, installare uno degli emulatori Android per Windows, che funzionano come normali programmi e permettono di scaricare le app ed giochi degli smartphone.
Come visto in un'altra guida, è anche possibile installare Android su PC su macchina virtuale, sfruttando il progetto Android-X86.

Altri modi per rivitalizzare un tablet Windows vecchio o lento è quello di installare ChromeOS con CloudReady, che supporta i comandi touchscreen e permette di usare anche le applicazioni Android.
reactions

Commenti

table of contents title