Come velocizzare la connessione Internet: trucchi da esperti

Internet veloce Non c'è nulla di peggio nell'avere un computer che, nonostante il segnale del Wi-Fi al massimo, naviga lentamente o presenta un buffering costante durante la riproduzione di un video o di un flusso online in streaming.
Se anche noi siamo vittime del "PC con connessione lenta", in questa guida (che è un riepilogo generale) vi illustreremo tutti i trucchi realmente efficaci per velocizzare la connessione Internet, agendo sia su alcuni parametri nascosti presenti all'interno del sistema operativo Windows (su cui dovremo agire con cautela) sia utilizzando alcuni trucchi per browser, così da velocizzare al massimo il caricamento delle pagine, il download di nuovi file e il caricamento dei video in streaming, ottenendo un incremento di performance anche su linee non particolarmente veloci (come le linee ADSL, ormai vecchie e superate da FTTC e FTTH).

LEGGI ANCHE: Programmi per mantenere la rete e internet veloce

Come velocizzare Internet su PC

Alcuni di questi trucchi possono dare risultati concreti ma hanno anche diversi rischi connessi (anche se calcolati). Se decidiamo di procedere quindi è fondamentale che sia attivato il Ripristino configurazione di sistema ed effettuiamo subito un backup di tutti i dati personali. Dopo ogni modifica effettuata conviene cancellare tutta la cronologia del browser (incluse immagini, cookie e cache), così da poter constatare l'aumento di velocità nella navigazione. La maggior parte di questi trucchi non aumenterà la velocità massima della linea Internet (legata al nostro tipo di contratto e al tipo di linea che utilizziamo), ma ci permetterà di sfruttarla al meglio senza rallentamenti (anche una 200 Mega può essere "lenta" se le pagine Web si aprono senza ottimizzazioni).
Ovviamente il sito non si assume nessuna responsabilità per la perdita di dati, danneggiamenti o per problemi derivati dall'utilizzo improprio dei comandi e dei tool segnalati: continuate la lettura a vostro rischio e pericolo!

Velocizzare il browser

Se utilizziamo Mozilla Firefox come browser Web sul nostro PC, possiamo velocizzarlo al massimo seguendo i consigli nell'articolo su come velocizzare Firefox per PC
Impostazioni Firefox

In un altro articolo, invece, la guida per Velocizzare Google Chrome.
Per un discorso generale, abbiamo scritto come navigare su Internet più veloce e come scaricare velocemente da Internet.

Velocizzare la connessione TCP

Se utilizziamo Edge o Chrome come browser Web o vogliamo potenziare ulteriormente la connessione anche con il Firefox "modificato", vi consigliamo di utilizzare il tool SG TCP Optimizer, compatibile con tutte le versioni di Windows (incluso Windows 10).
TCP Optimizer

Aprendo il programma, selezionando la nostra connessione di rete (nella sezione Network Adapter selection) e muovendo l'indicatore della velocità (nella sezione Connection Speed), potremo variare i parametri del protocollo TCP del nostro sistema operativo per realizzare connessioni più veloci e aprire le pagine Web con delle performance uniche. Una volta impostate le voci viste poco fa apponiamo in basso il segno di spunta sulla voce Optimal, quindi premiamo sul pulsante Apply changes per rendere effettive le modifiche.
Al successivo riavvio di Windows avremo una connessione Internet più veloce con qualsiasi browser Web utilizzato; utilizzando Mozilla Firefox già "truccato" dovremmo ottenere prestazioni così veloci che alcuni server Web potrebbero rifiutarsi di aprire la pagina Web (siamo troppo veloci o meglio richiediamo troppe connessioni TCP per un'unica fonte): se dovesse capitare un errore del genere, rimuoviamo le impostazioni modificate in Firefox e utilizziamo solo le modifiche ottenute con TCP Optimizer.
In un altro articolo vi abbiamo parlato in maniera approfondita di come configurare TCP Optimizer o altri tool simili; la guida è come Ottimizzare la connessione internet ADSL e la rete TCP/IP per navigare più veloce, con altri utili consigli per ottenere un incremento di velocità nel caricamento delle pagine Web e nel buffering dai siti di streaming.

Trucchi per modificare parametri di connessione per esperti

Se si è scontenti della velocità della propria connessione Internet e vogliamo procedere con un trucco da esperti informatici (che sono comunque da verificare sul proprio computer), evitiamo di utilizzare i consigli espressi finora e affidiamoci esclusivamente a PowerShell, una versione potenziata del vecchio prompt dei comandi utilizzabile su Windows 10 per ottenere un aumento delle performance sulle connessioni utilizzando il Compound TCP.

Compound TCP

Le connessioni di rete normalmente avviano il trasferimento dei dati con l'invio di piccoli blocchi e poi, gradualmente, aumentano la dimensione dei dati trasferiti. Compound TCP (CTCP) è un algoritmo, introdotto in Windows Vista e implementato anche in Windows 10, progettato per regolare in modo aggressivo la ricezione e l'invio di dati, eliminando le congestioni TCP per ottimizzare la banda di rete ed eliminare i ritardi durante il caricamento delle pagine Web e durante il download dei dati in generale.
Il Compound TCP per impostazione predefinita è disattivato in Windows 10, ma lo si può abilitare cosi da migliorare le prestazioni della rete.

Come attivare Compound TCP
Per attivare il compound TCP su Windows 10 apriamo il menu Start in basso a sinistra e cerchiamo Windows PowerShell, la nuova riga di comando. Senza aprirlo premiamo con il tasto destro sulla sua icona e premiamo su Esegui come amministratore, così da avere i permessi necessari per effettuare le modifiche al sistema.
PowerShell

Una volta aperta la nuova finestra potremo lanciare un singolo comando, contenente tutte le impostazioni necessarie per modificare i parametri di TCP per ottenere una connessione veloce possiamo benissimo copiarlo da qui in basso direttamente dentro PowerShell):
  • Set-NetTCPSetting -SettingName Custom -CongestionProvider CTCP -InitialCongestionWindowMss 6 -AutoTuningLevelLocal Experimental -InitialRtoMs 300
Inserito questo comando premiamo il tasto Enter o Invio sulla tastiera per salvare le modifiche; non ci resta che riavviare Windows 10 per rendere effettivo l'incremento di velocità.

Direct Cache Access (DCA)

Windows 7 ha introdotto il Direct Cache Access (DCA) (in Windows 10 questa opzione si può attivare ancora ma è deprecata) che riduce il consumo delle risorse di sistema permettendo al controller di rete di trasferire i dati direttamente in una cache della CPU (se il sistema lo supporta). Anche questo DCA è disabilitato per impostazione predefinita in quanto Microsoft non garantisce che funzioni su ogni computer (ricordare sempre che due pc non sono mai identici, anche se fatti con gli stessi pezzi). Per attivare DCA eseguire questo comando nel prompt dos:
netsh int tcp set global dca=enabled
Per disattivarlo basta reinserire il comando cambiando enabled con disabled.

Explicit Congestion Notification (Funzionalità ECN)

È possibile utilizzare lo stesso strumento per attivare Explicit Congestion Notification (ECN), una tecnologia che aiuta il sistema a contrastare le congestioni di rete senza perdere pacchetti di dati. Ripeto ancora, se quando si scaricano file di grande dimensione la velocità di download è alta e rimane costante, vuol dire che va tutto bene e non conviene assolutamente eseguire queste operazioni.
In questo caso, se il sistema lo supporta, eseguire il comando:
netsh int tcp set global ecncapability=enabled
Con =disabled si disattiva questa funzionalità mentre con =default si torna all'impostazione predefinita (che dovrebbe essere con ECN disattivo).
Anche dopo questa modifica, verificare la connessione per vedere se internet va più veloce.

Altri parametri di netsh int tcp set

In Windows 10 è possibile controllare lo stato dei parametri della connessione internet TCP usando il comando:
netsh interface tcp show global
Tra questi è importante che siano attivi i parametri Apertura rapida (TCP Fast Open), Fallback apertura rapida, HyStart (per evitare la congestione senza pesanti perdite di pacchetti).
Potremmo invece decidere di disabilitare il parametro autotuninglevel (Livello regolazione automatica finestra ricezione), come spiegato nella guida su come disattivare le Opzioni che limitano la banda internet, dove è segnalata anche la necessità di disattivare il servizio QoS di Windows.

Chiavi di registro

Ci sono molte impostazioni relative alla configurazione della connessione di rete nel Registro di sistema.
Dal prompt dei comandi DOS, lanciare regedit per aprire l'editor delle chiavi di registro e continuare con le istruzioni per aumentare la velocità di rete modificando chiavi di registro come la modifica del parametro DefaultTTL e MaxUserPort .
In un'altra guida, vediamo ottimizzare il nostro computer da esperti informatici per i videogiochi, per avere Connessione più veloce e ridurre latenza di rete e ping (tempo di collegamento) cambiando il valore NetworkThrottlingIndex, TcpAckFrequency e TCPNoDelay (Algoritmo di Nagle).
Altri trucchi interessanti si trovano aprendo il registro di sistema sulla chiave HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\services\LanmanServer\Parameters dove è possibile aggiungere alcuni valori (sul lato destro) per fare alcune modifiche interessanti.

- Windows soffoca il traffico sulle reti con latenze elevate (ritardi).
Per disattivare questa funzione, creare un nuovo valore DWORD chiamato "Disable Bandwidth Throttling" dandogli come valore 1.
- Il sistema Windows tiene un tool di diagnostica sul protocollo di rete TCP (vedi dettagli).
Per disattivare questa diagnostica, creare un valore DWORD, dare come nome EnableWsd e impostarlo a 0.
- Un PC mette in cache i dati sui file e le cartelle a cui si accede.
Aumentare la dimensione della cache provoca un maggior utilizzo di memoria RAM ma può ridurre il traffico di rete e migliorare la velocità di connessione.
Aggiungere quindi i seguenti valori DWORD: FileInfoCacheEntriesMax , DirectoryCacheEntriesMax e FileNotFoundCacheEntriesMax , impostandoli su valori superiori ai valori predefiniti (rispettivamente 64, 16 e 128).
- Modifica risoluzione priorità host per aumentare priorità della risoluzione DNS / nome host rispetto ai valori predefiniti.
HKEY_LOCAL_MACHINE\SYSTEM\CurrentControlSet\Services\Tcpip\ServiceProvider\
LocalPriority = 4 (DWORD, predefinito 499, consigliato 4)
HostPriority = 5 (DWORD, predefinito 500, consigliato 5)
DnsPriority = 6 (DWORD, predefinito 2000, raccomandato 6)
NetbtPriority = 7 (DWORD, predefinito 2001, consigliato 7)

Altre guide

Dopo aver applicato tutti i trucchi visti nella guida proviamo a navigare e a controllare l'efficacia sulla nostra connessione Internet: in molti casi sembrerà di andare ad una velocità doppia o tripla rispetto a prima (nonostante abbiamo la stessa velocità di download, come constatabile da un sito di speedtest come Fast.com).

Abbiamo poi visto come migliorare velocità di internet in Windows 10.
Abbiamo poi anche visto quanto conviene attivare QoS (Qualità del servizio) sul router per potenziare internet, utile soprattutto a migliorare la qualità dei servizi di video in streaming.
In linea generale, abbiamo visto i trucchi per migliorare la qualità della connessione a internet.

Se a rallentare è il nostro smartphone Android, possiamo agire in maniera mirata sulla connessione Internet lenta leggendo il nostro articolo sulle App per velocizzare internet su Android.

Posta un commento

Comments (0)

Nuova Vecchia