Main menu

Pages

Migliori notebook per studenti

Portatili studenti
Anche se gli smartphone e i tablet sono ormai gli strumenti più comuni e diffusi tra gli studenti, per poter studiare come si deve le materie dei licei, delle scuole superiori o dei corsi universitari un computer portatile è praticamente insostituibile, visto che molti programmi e servizi sono decisamente più semplici e comodi da utilizzare quando è presente un monitor delle dimensioni adeguate e una tastiera fisica su cui scrivere.
Scegliere un notebook per studenti può essere più difficile di quel che si pensa, visto che gli studenti necessitano di un dispositivo con precisi requisiti per poterlo utilizzare tutti i giorni senza problemi. In questa guida vi mostreremo le caratteristiche che deve possedere un buon portatile riservato agli studenti e vi presenteremo l'immancabile guida all'acquisto, così da poter comprare online i prodotti migliori e avere un metro di paragone affidabile in caso d'acquisto nei negozi o nei centri commerciali.

Scegliere il portatile per lo studio

I notebook per studenti devono avere delle caratteristiche precise, così da poter rimpiazzare efficacemente un computer fisso desktop (che può essere utilizzato solo a casa nella cameretta) per l'esecuzione di tutti i programmi e per gestire al meglio tutti i siti che possono essere visionati durante lo studio.

LEGGI ANCHE: Come scegliere il nuovo Notebook nel 2020

Caratteristiche per un buon notebook

Nuovo notebook

Un buon portatile adatto agli studenti di tutte le classi (dalle scuole medie fino agli studi universitari) deve possedere le seguenti caratteristiche:
  • Peso: il notebook, per poter essere trasportato agilmente da casa al luogo di studio (e viceversa), deve essere il più leggero possibile. Il peso ideale è compreso tra 1 Kg e 2 Kg, così da non affaticare durante gli spostamenti (anche nella borsa da trasporto).
  • Monitor: per poter rimpiazzare efficacemente un PC fisso senza doversi sacrificare gli occhi con le dimensioni dei tablet, vi consigliamo di puntare solo sui modelli con un display da 14 pollici o 15 pollici. Evitiamo i display più grandi, visto che di norma tendono ad essere molto più pesanti e scomodi da trasportare.
  • Batteria: questo aspetto è spesso sottovalutato, ma se puntiamo su modelli con sistema operativo Windows 10 la batteria deve durare almeno 3-4 ore in tutte le condizioni d'uso. Puntando sui MacBook avremo un'autonomia decisamente superiore (anche oltre 6 ore).
  • Tastiera: la tastiera deve essere comoda da premere e con i tasti ben distanziati (molto dipende anche dalla grandezza delle nostre dita e delle mani). La presenza del tastierino numerico aiuta tanto se utilizziamo spesso i numeri e le operazioni matematiche, ma su molti modelli ormai è integrata all'interno dei tasti standard.
  • Webcam: la presenza di una webcam integrata nella scocca del monitor è imprescindibile, visto che spesso dovremo contattare amici e parenti specie se siamo studenti universitari fuori sede.
  • Processore: per poter eseguire tutti i programmi e aprire le schede del browser necessari per studiare, puntiamo solo sui portatili che dispongono di una CPU con almeno 4 core. Possiamo trovare sai processori con 4 core fisici (da preferire) sia i processori con 2 core fisici e 4 core virtuali (da scegliere solo se vogliamo risparmiare).
  • Memoria RAM: non prendiamo in considerazione i portatili con meno di 8 GB di RAM; più RAM posseggono maggiore fluidità avremo quando apriamo più programmi o schede del browser contemporaneamente.
  • Memoria interna: per avere un portatile veloce e scattante puntiamo solo sui modelli che dispongono di un SSD come drive principale (spesso in versione M.2); evitiamo i modelli con i dischi meccanici, ormai troppo lenti e obsoleti per un portatile moderno.
  • Scheda video: tutti i processori moderni dispongono del chip video integrato al loro interno, più che sufficiente per reggere gli effetti grafici del sistema operativo e per fornire accelerazione 3D nei browser Web e nei programmi utilizzati normalmente per lo studio. Visto che con questo portatile non dobbiamo giocare accontentiamoci della soluzione integrata, così da avere anche meno calore da dissipare e meno problemi d'autonomia.
  • Connessioni: per poter collegare il portatile a tutte le reti wireless e ai dispositivi senza fili accertiamoci che sia presente il modulo Wi-Fi (meglio se Dual Band) e il modulo Bluetooth, così da poter collegare lo smartphone o un paio di cuffie senza fili.
  • Porte: almeno 2 porte USB devono essere sempre presenti (meglio se USB 3.0 o successivi), così come la porta Ethernet e una porta HDMI (per poter collegare un monitor più grande). Cerchiamo di preferire i modelli che dispongono di un'uscita cuffie Jack, così da poter collegare in qualsiasi momento delle cuffie o degli auricolari con filo.

LEGGI ANCHE: Quali sono i notebook più affidabili e le marche migliori

Come abbiamo potuto notare non segnaliamo più la presenza del masterizzatore, che sta cadendo lentamente in disuso specie sui notebook più leggeri e sottili: se è presente può essere utile per leggere i CD o i DVD, ma se non è presente avremo un portatile estremamente leggero e compatto a cui possiamo collegare all'occorrenza un masterizzatore CD/DVD USB (19€) o un masterizzatore Blu-ray USB (154€).

Alcuni Portatili consigliati per studenti

Dopo aver visto insieme le caratteristiche che deve possedere un buon notebook per studenti, vediamo insieme i modelli che possiamo acquistare su Amazon, il famoso sito di e-commerce con garanzia di 2 anni e resi semplici e immediati in caso di problemi o malfunzionamenti.

LHMZNIY Notebook
Notebook cinese

Direttamente dalla Cina uno dei modelli di notebook più economici e interessanti, visto che fornisce un display da 15,6 pollici FullHD IPS, processore Intel Atom X5-E8000, 4 GB di RAM, 128 GB di SSD, una porta USB 3.0, 2 porte USB 2.0, una porta HDMI, una porta Ethernet, Webcam integrata e sistema operativo Windows 10.
Possiamo visionare questo portatile da qui -> LHMZNIY Notebook Computer (249€).

CHUWI AeroBook Ultrabook
CHUWI AeroBook

Se cerchiamo un notebook molto compatto e leggero non possiamo lasciarci sfuggire il CHUWI AeroBook Ultrabook, che dispone di uno schermo da 14,1 pollici FullHD IPS, processore Intel, 8GB di RAM, 256GB di memoria interna SSD, peso di 1,26 Kg e sistema operativo Windows 10.
Possiamo visionare questo portatile da qui -> CHUWI AeroBook Ultrabook (390€).

Asus Vivobook Silver
Asus Vivobook

Se cerchiamo un bel portatile di marca possiamo puntare sull'Asus Vivobook Silver, che vanta un Display da 15.6 pollici, un processore Intel Core i3 da 2,3ghz, RAM da 8GB DDR4, SSD da 48GB, grafica integrata HD Graphics 620, porta HDMI, 3 porte USB, masterizzatore DVD integrato, modulo Wi-Fi/Bluetooth e sistema operativo Windows 10 Pro.
Possiamo visionare questo portatile da qui -> Asus Vivobook Silver (419€).

HP G7
Portatile HP

Uno dei portatili più potenti e pratici che possiamo acquistare per lo studio è l'HP G7, che vanta un display LED da 15.6 pollici antiriflesso, processore Intel Core i5 8265U da 3,7 GHz, RAM da 8 GB DDR4, memoria interna da 250 GB con M.2 SSD, disco secondario HDD da 500 GB, masterizzatore DVD, modulo Wi-Fi, modulo Bluetooth, Webcam integrata, licenza attiva per Office Pro 2019 e sistema operativo Windows 10.
Possiamo visionare questo portatile da qui -> HP G7 (589€).

Apple MacBook Air
MacBook

Se vogliamo puntare su un Apple MacBook per gli studi vi consigliamo di puntare sul MacBook Air, che dispone di un display Retina con tecnologia True Tone da 13,3 pollici, processore Intel Core i5, scheda video integrata Intel UHD Graphics 617, RAM da 8 GB, SSD da 256 GB, sistema d'autenticazione Touch ID, Altoparlanti con un suono stereo e sistema operativo MacOS.
Possiamo visionare questo portatile da qui -> Apple MacBook Air (1314€).

Conclusioni

Scegliere un portatile per gli studenti delle scuole o per gli studi universitari non è affatto semplice, visto che acquistando ad occhi chiusi riemergerà sicuramente un difetto che renderà l'utilizzo del portatile abbastanza faticoso e frustrante durante gli studi. Con i consigli mostrati e i modelli visti in questa guida saremo perfettamente in grado di scegliere il nostro nuovo portatile per gli studi personali o per far studiare i nostri figli.

Se invece volessimo riciclare un vecchio portatile ancora funzionante, vi consigliamo di rimetterlo a nuovo leggendo i suggerimenti presenti nelle nostre guide Far tornare veloce il portatile vecchio di qualche anno fa e Aggiungere RAM sul portatile e cambiare disco per migliorarlo e rinnovarlo.
Per comprare un portatile adatto a tutti gli usi, possiamo leggere i consigli presenti nel nostro articolo Guida acquisto di un PC portatile per non sbagliare.
reactions

Commenti

table of contents title