Main menu

Pages

Plague, il simulatore di epidemia da virus che sembra realtà

plague inc simulazione epidemia In genere nei videogiochi si combatte sempre per salvare in mondo, in Plague Inc. (per iPad, iPhone, tablet e smartphone Android) invece si gioca a distruggerlo diffondendo un virus o una malattia in modo che diventi letale per tutti. Questo gioco è diventato di grande attualità in questi giorni di quarantena da Coronavirus, mostrandosi terribilmente veritiero e impressionante. Addirittura, dopo che Plague è diventato il gioco più scaricato del 2020 su Android (è gratuito) ed il più venduto per iPhone (dove costa 1 Euro), gli sviluppatori si sono dovuti difendere dalle critiche spiegando di confrontare il gioco con la realtà dell'epidemia di Coronavirus.
Quando nel 2013 giocai a Plague Inc la prima volta, lo trovai davvero divertente e dissacrante, non solo infatti è un gioco dove bisogna ragionare come un virus per sconfiggere ogni tipo di ricerca medica e cercare di diffonderlo più velocemente possibile, ma anche per come la risposta dei governi mondiale fosse spesso sbagliata, controproducente e comica. Rigiocarlo oggi con uno stato d'animo completamente diverso per quello che sta succedendo col Coronavirus, è sicuramente un pugno nello stomaco, per quanto somigli alla realtà.

In Plague Inc. l'obiettivo finale è quello di distruggere l'umanità facendo evolvere il virus nel modo giusto per contagiare l'intera popolazione mondiale e poi estinguerla, prima che venga scoperta una cura. Si deve scegliere il tipo di infezione, che può essere un batterio o un virus (giocando si possono sbloccare altre infezioni come l'arma biologica oppure il parassita o il fungo). A seconda del tipo di epidemia la strategia di evoluzione e la risposta delle cure può cambiare. Quando l'infezione inizia, bisogna aspettare che si diffonda e si raccolgono punti premendo rapidamente sui simboli che compaiono sullo schermo solo per un secondo.
Nella scheda dell'evoluzione è possibile far evolvere il virus aumentando, in modo alternativo, la sua contagiosità, la sua gravità e la sua letalità. Più sale la letalità, più morti ci saranno e meno si potrà diffondere l'epidemia, viceversa, se sale l'infettività, ma non la gravità, allora si avranno molti contagiati senza che il mondo si attivi per cercare una cura. Questi parametri si possono influenzare scegliendo i sintomi, il metodo di trasmissione e le abilità a resistere alle cure. Più persone si infettano o muoiono, più rapidamente si ottengono punti DNA e quindi, più rapidamente, il virus si diffonde e diventa pandemia.
Quello che sorprende è la qualità della simulazione di Plague Inc., davvero divertente, emozionante e intelligente, con una serie di abilità, sintomi e metodi di trasmissione da sviluppare, da evolvere o da involvere, a seconda del momento. Ad esempio, se i sintomi sono subito aggressivi e visibili, i medici cercheranno una cura più velocemente, ma se rimane comunque una malattia leggera e non letale, allora provocherà più infetti. I paesi ricchi sono più difficili da infettare percèh dotati di ospedali migliori dei paesi poveri che sono decisamente più vulnerabili.
Plague richiede quindi un equilibrio in modo da diffondere la malattia più rapidamente possibile, senza mettere la razza umana in allerta. Nella prima partita, per esempio, non ho superato il livello perchè ho fatto subito un virus letale con sintomi gravissimi e visibili facendo morire i malati senza dare loro il tempo di infettare altra gente.

Plague Inc. si può scaricare gratis per Android e costa un Euro per iPhone e iPad
Il gioco ha una versione Steam e Console per PC, Mac e Linux ed è intitolata Plague Inc .: Evolved.

In cosa Plague Inc somiglia alla realtà dell'epidemia Coronavirus
Plague Inc., pur essendo un gioco di diversi anni fa, è talmente fatto bene che è possibile notare molte similitudini con la situazione attuale del Coronavirus. Tra le somiglianze che hanno portato al dibattito sulla connessione tra Plague Inc. ed il COVID-19 ci sono i seguenti aspetti:

1) La Cina
Il primo e principale motivo di polemiche è il fatto che in Plague viene suggerito al giocatore di iniziare l'epidemia in Cina, dove è nato il COVID-19. Non è comunque una questione di complottismo o razzismo, ma semplicemente per il fatto che la Cina, essendo la nazione più popolata di tutte, rende più semplice la diffusione del virus. Ad esempio iniziando il gioco da paesi come l'Islanda si dovrà faticare molto per vedere un diffusione globale.
Tenere conto che il gioco è stato vietato in Cina a causa del panico che la sua idea potrebbe aver causato.

2) Viaggi aerei e marittimi
Nel gioco, il virus si diffonde automaticamente tramite i viaggi aerei e via nave, proprio come è avvenuto col Coronavirus. Molti viaggiatori provenienti dalla Cina ed anche, purtroppo, dall'Italia, hanno inconsapevolmente diffuso il virus proprio come nel gioco.

3) Fake News
Uno degli aspetti più ironici della simulazione Plague Inc. è nelle notizie di come le persone ed i governi dei paesi rispondono alla minaccia di un'epidemia e sembra quasi che gli sviluppatori abbiano previsto tutto. Plague Inc. offre anche diversi spunti di riflessione quasi da denuncia satirica, mostrando un certo crudo realismo su come si possa diffondere una malattia su scala mondiale e su come possono reagire i paesi di fronte una simile allerta. Si potranno quindi leggere news di misure precauzionali bizzarre, di olimpiadi confermate nonostante l'epidemia, di governi che censurano, di blocchi aerei e marini, chiusura delle frontiere, leggi marziali, coprifuoco e poi anche di concerti e feste che non fanno altro che aumentare i contagiati.
La parte peggiore avviene quando l'epidemia è ormai incontrollabile, con proteste della popolazione e governi che cadono, portando al caos e ad una più rapida diffusione e trasmissione del virus.

4) Lavarsi le mani e distanza sociale
Il gioco può essere giocato su tre diversi livelli di difficoltà. In questi tre livelli, ci sono variazioni nella velocità della ricerca che rendono più facile o difficile vincere la partita. Inoltre, man mano che il livello sale, ci sono anche variazioni nel comportamento delle persone che si lavano le mani più spesso ed evitano gli assembramenti. Sappiamo tutti come entrambe queste precauzioni siano raccomandate in questo momento dall'epidemia di Coronavirus.

Plague resta comunque solo un gioco ed anche se offre spunti di riflessione importanti sul Coronavirus, ha comunque sistemi fantasiosi e bizzarri per diffondere il virus che non sono affatto possibili nella vita reale. Inoltre, il modo scadente in cui viene portata avanti la ricerca della cura è del tutto irrealistica, perchè alla fine lo scopo del gioco è l'estinzione. Plague Inc. è un gioco bello, divertente ed anche realistico per tanti aspetti, ma non è la realtà, non fornisce informazioni veritiere e non è una simulazione scientifica. Plague è anche sconsigliato a chi sta vivendo questo momento con molta, legittima, preoccupazione.

Chi cerca un gioco di simulazione di pandemia dove l'obiettivo è salvare vite cercando di trovare la cura, può provare Pandemic, per Android e iPhone, anch'esso molto bello.

Se piace il genere, ma non si ha molta voglia di giocare con i virus, vedi anche Migliori giochi di simulazione gratuiti per Android e iPhone
reactions

Commenti

table of contents title