Main menu

Pages

Ridurre il traffico dati internet su Windows 10 se i Giga sono limitati

ridurre dati su PC Non tutti hanno una connessione internet ADSL o Fibra e quando si è costretti a casa a lavorare su un PC usando una connessione mobile, un modem dati portatile oppure usando lo smartphone come hotspot, bisogna stare attenti alla quantità di Giga che si consumano per non superare la soglia. Windows 10 è un sistema operativo molto avido di dati se viene lasciato con le impostazioni predefinite.
Se, quindi, stiamo usando un piano dati limitato per accedere a Internet sul PC, occorre monitorare e ridurre la quantità del traffico dati consumata dal sistema Windows 10 modificando alcune impostazioni.

LEGGI ANCHE: Come navigare su PC utilizzando meno traffico dati possibile

1) Attivare la connessione a consumo
La prima opzione da attivare per risparmiare traffico dati è quella della connessione a consumo. In questo modo si dice al computer di sospendere alcune attività in background, come il download automatico degli aggiornamenti di Windows, gli aggiornamenti automatici delle app, gli aggiornamenti automatici delle icone dinamiche nel menu Start e alcune altre funzioni che usano la connessione internet.
Abbiamo già visto la guida su come usare la connessione a consumo in Windows 10, quando e perchè.
Aprire il menu Impostazioni di Windows, andare a Rete e Internet, in Stato, premere su Modifica proprietà di connessione e attivare l'interruttore Imposta come connessione a consumo.

2) Impostare Il limite dati
Chi si connette tramite piano Internet con Giga limitati, può impostare questo limite nelle impostazioni di Windows 10 in modo da essere avvertiti quando si è vicini a superare la soglia. Per esempio, se il traffico dati internet è limitata a 20 GB al mese, si può fare in modo che il PC utilizzi non più di 20 GB per ogni mese. Prima di impostare il limite di dati, bisogna aver attivato la connessione a consumo come visto al punto 1.
Per impostare il limite dati internet in Windows 10, aprire Impostazioni, poi andare su Rete e internet, poi, nella sezione di sinistra, toccare su Consumo dati. Sulla destra è possibile premere sul tasto Imposta soglia. Fare attenzione che alla riga Mostra le impostazioni per sia selezionata la connessione internet utilizzata (per la quale si desidera ridurre l'utilizzo dei dati) . A questo punto scegliere il tipo di limite e la data di azzeramento della soglia.

3) Limitare il consumo dati in background
Per impostazione predefinita, il sistema Windows 10 è progettato per utilizzare la connessione internet per installare e aggiornare automaticamente le app del Windows Store. Se lasciati liberi, questi aggiornamenti delle app in background potrebbero consumare una larga fetta del piano Internet (limitato). Bisogna quindi disattivare questi aggiornamenti.
Andare in Impostazioni di Windows 10, poi premere su Rete e Internet, poi su, sulla sinistra, su Consumo dati.
Scorrere in basso la schermata di destra e sotto Dati in background, selezionare Sempre per limitare le attività in background delle app de Windows Store.
In alternativa, se sul computer è impostato un limite di dati attivo, è possibile limitare l'utilizzo dei dati in background quando si raggiunge il 10% del limite di dati.

4) Disattivare le app in background
Il sistema operativo Windows 10 consente l'esecuzione di alcune app in background, anche quando le app sono chiuse e non vengono utilizzate. Alcune di queste app non solo consumano silenziosamente traffico Internet, ma riducono anche la batteria del PC più velocemente del solito. Se si vuol limitare l'utilizzo dei dati del PC Windows al minimo indispensabile, si possono disattivare tutte o la maggior parte delle app in background.
Abbiamo già scritto la guida su come disattivare le app in background in Windows 10: aprire le Impostazioni, andare alla sezione Privacy, scorrere in basso la sezione di sinistra e premere su App in background.
Adesso si può spegnere l'interruttore delle app in background per disattivarle tutte insieme oppure scegliere quali disattivare e quali tenere attive nell'elenco in basso.

5) Disabilitare la sincronizzazione delle impostazioni
Se si accede usando un account Microsoft, le impostazioni di Windows 10 vengono sincronizzate online nel cloud in modo che possano essere condivise con eventuali altri PC. Questa è una funzionalità ottima, ma consuma traffico internet.
Per disabilitare questa funzione e attivarla solo quando è necessario, aprire Impostazioni di Windows 10, andare alla sezione Account poi su Sincronizza le impostazioni sul menù a sinistra. Qui disattivare l'opzione Impostazioni sincronizzazione.

6) Disattivare gli aggiornamenti automatici delle app di Windows 10
Su ogni PC Windows 10, le app predefinite installate manualmente dal Microsoft Store sono impostate per essere aggiornate automaticamente non appena è disponibile una nuova versione. Gli aggiornamenti automatici delle app consumano dati Internet e possono essere disattivati come visto al punto 1, tramite la connessione a consumo. Per rinforzare questa interruzione, è possibile disabilitare gli aggiornamenti automatici nel Microsoft Store.
Per farlo, aprire il Microsoft Store dal menù Start di Windows 10 e poi premere sull'icona del menu a tre puntini nell'angolo in alto a destra per trovare le Impostazioni. Nelle Impostazioni dello store, disattivare l'opzione Aggiorna le app automaticamente.

7) Mettere in pausa gli aggiornamenti di Windows 10
Gli aggiornamenti di Windows sono importanti, ma scaricano molti Giga di dati. Per metterli in pausa quando si usa una connessione dati limitata, si può impostare la connessione a consumo come visto al punto 1 ed anche modificare un'opzione di aggiornamento. Aprire quindi le Impostazioni di Windows 10, andare alla sezione Aggiornamenti e sicurezza e poi su Opzioni Avanzate sotto Windows Update. Nella sezione Sospendi aggiornamenti, premere sul menù per selezionare la data in cui vuol rinviare il download automatico e l'installazione degli aggiornamenti di Windows 10.
Come visto in un altro articolo, ci sono anche altri modi per bloccare gli aggiornamenti di Windows 10 e disattivare Windows Update.

LEGGI ANCHE: Limitare il traffico internet dei processi e la banda di rete per i programmi
reactions

Commenti

table of contents title