Main menu

Pages

Differenze tra POP3 e IMAP : qual è meglio per ricevere Email

Protocolli email Sicuramente tutti avranno avuto a che fare con un client di posta elettronica, sul computer o sul cellulare. Quando si deve configurare la ricezione di e-mail su un programma del computer come Microsoft Outlook o Thunderbird oppure se si usa un cellulare o smartphone capace di collegarsi al proprio account email, qualsiasi indirizzo di posta si abbia si potrà leggere se configurare come protocollo di comunicazione della posta in arrivo, IMAP o POP3. Molti non comprendono l'importanza di questa scelta, premendo a caso sulla prima casella utile senza capire che, in caso di problemi, potremmo cancellare per errore le nostre email più importanti.
In questa guida cercheremo i mostrarvi quale protocollo scegliere e quali sono vantaggi nel configurare un server IMAP o POP3 sul nostro client di posta elettronica.

Differenze tra POP3 e IMAP

La differenza di protocollo riguarda ovviamente tutti gli utenti che lavorano in ufficio o che configurano un client di posta elettronica sul computer o sullo smartphone, senza affidarsi ai siti Web o alle Webmail (gestibili direttamente dal browser).
Se non sappiamo quale client di posta elettronica scegliere, vi consigliamo di leggere le nostre guide Inviare e ricevere Email su PC: 6 programmi di posta elettronica gratuiti migliori, Migliori app Android per leggere e inviare Email e Migliori App E-Mail per iPhone alternative a Posta di iOS.

Cosa significa IMAP e POP3

IMAP è l'abbreviazione di Interactive Mail Access Protocol, mentre POP3 significa Post Office Protocol version 3.
Entrambi sono protocolli di posta elettronica che consentono di leggere le email in locale utilizzando un'applicazione o un programma esterno. POP3 è il protocollo originale, creato nel 1984, come mezzo per scaricare messaggi di posta elettronica da un server remoto. IMAP è stato progettato nel 1986 per consentire l'accesso remoto ai messaggi memorizzati su un server remoto.
In sostanza, la differenza principale tra i due protocolli è che se si utilizza un account POP3, i messaggi di posta elettronica vengono scaricati dal server e salvati in locale, mentre IMAP li lascia sul server e memorizza le e-mail nella cache (temporaneamente).

Come funzionano IMAP e POP3

I due protocolli, POP33 e IMAP lavorano diversamente: usando POP3 il programma si connette al server, recupera tutta la posta, la conserva in locale come nuova posta da leggere, cancella i messaggi dal server principale e si scollega.
POP IMAP

Il comportamento predefinito di POP3 è quello di eliminare la posta dal server che significa non poterla più vedere se si accede al proprio account email via browser.
Nelle caselle di posta e nei client però c'è l'opzione per conservare una copia dei messaggi sul server senza cancellarli.

Usando IMAP il programma del computer o il cellulare si connette al server di posta, richiede il contenuto dei nuovi messaggi e li presenta salvandoli in cache.
Se l'utente legge il messaggio, lo modifica o la segna come letto, tali modifiche vengono recepite anche a livello server.

Vantaggi e svantaggi di POP3

In termini pratici, il POP3 segue l'idea che si acceda alla posta solo da un client (ad esempio Outlook) quindi le mail possono essere salvate localmente (ad esempio sul computer)
I vantaggi di usare POP3 sono i seguenti:
  • Le email vengono memorizzate localmente e sono sempre accessibili sul computer o sul cellulare, anche senza connessione ad internet
  • La connessione Internet diventa necessaria solo per l'invio e la ricezione della posta
  • Si risparmia spazio di archiviazione del server (perché non rimangono mai i messaggi al suo interno)
  • Rimane comunque la possibilità di lasciare la copia dei messaggi sul server.
Ovviamente gli svantaggi sono ben evidenti:
  • Se non lasciamo i messaggi sul server e formattiamo il PC, perdiamo tutte le email.
  • Può volerci molto tempo per scaricare tutti i messaggi in POP3 da un server a cui ci colleghiamo per la prima volta, con il pericolo di perdere messaggi importanti.
  • Se accediamo da più postazioni, rischiamo di avere delle email in un posto e altre email in un altro, creando molta confusione.

Vantaggi e svantaggi di IMAP

IMAP è stato creato per consentire l'accesso remoto ai messaggi memorizzati su un server esterno.
L'idea era quella di permettere a più client o utenti di gestire la stessa casella di posta. Quindi, se si controlla l'arrivo di nuove Email sia da casa che da lavoro, si potranno vedere i messaggi organizzati in cartelle come avviene accedendo alla posta dal server stesso (ad esempio collegandosi a Gmail.com o Yahoo Mail). Tutte le modifiche apportate ai messaggi sul computer o sul cellulare vengono immediatamente sincronizzate con il server.
I vantaggi di IMAP sono presto elencati:
  • La posta viene salvata sul server remoto ed è accessibile da più sedi diverse
  • La connessione a Internet è necessaria per accedere alla posta
  • Si può ottenere una panoramica veloce delle mail perché vengono scaricate solo le intestazioni almeno fino a che non è richiesto anche il contenuto dei messaggi.
  • Si risparmia spazio disco sul computer e sul telefonino.
  • Non si rischia di perdere alcun messaggio se si rompe il computer perché la posta rimane online sul server.
  • Rimane comunque possibile salvare le mail in locale
  • IMAP è crittografato
Gli svantaggi sono davvero pochi in questo caso e sono di natura pratica:
  • Se non salviamo le email in locale, non potremo accedervi senza connessione Internet
  • Le email segnate come lette sul client potrebbero risultare ancora da leggere sul server, specie se non lasciamo passare qualche secondo per la sincronizzazione.

Conclusioni

In conclusione, quale protocollo scegliere per configurare un client di posta sul pc o su uno smartphone?
Questo dipende dalle proprie specifiche esigenze e, per chiarire quali sono, si può dire che:
  • Possiamo usare POP3 Se si accede alla posta elettronica da un solo dispositivo, pc o cellulare, se è necessario un accesso costante alla posta elettronica per controllare i messaggi già letti, indipendentemente dalla disponibilità di internet. POP3 è utile anche se si sta usando un servizio di posta elettronica con spazio limitato.

  • Possiamo usare IMAP se si vuol accedere alla posta da più dispositivi diversi, sia da cellulare che da diversi pc, se si dispone di una connessione a Internet affidabile e costante e se si ricevono tanti messaggi di cui si vuol solo conoscere l'oggetto, per un'occhiata veloce. IMAP è ottimo anche a conservare una copia online dei messaggi e potervi accedere anche da altri computer in giro e per non salvare posta in locale se il pc è usato da altre persone, per questione di privacy.

Nel dubbio, dove possibile consiglio sempre di usare IMAP perché è il protocollo più moderno, che permette flessibilità e sfrutta in piena le potenzialità di caselle di posta come Gmail e YAhoo Mail, con l'organizzazione in cartelle e lo spazio illimitato. Tanto è sempre possibile archiviare le email importanti a livello locale sul client del computer.

Per configurare correttamente il client di posta Outlook, il più utilizzato in ambito business, possiamo proseguire la lettura sulle nostre guide Configurare Gmail in Microsoft Outlook, Thunderbird e Posta di Windows 10 e Come configurare account di posta su Outlook.
reactions

Commenti

table of contents title