Main menu

Pages

Come riconoscere i siti di film piratati e quali pericoli nascondono

pericoli siti illegali Su internet si trova di tutto e parlando di film in streaming, ci sono due categorie di siti web: quelli regolari che hanno la licenza di trasmetterli e quelli che, invece, incorporano video piratati ed includono i link per vederli online o per scaricarli sul computer. Fino a diversi anni fa, poteva essere davvero conveniente cercare questi siti web, mentre oggi ci sono davvero tantissime controindicazioni: intanto, al di là delle questioni etiche e legali (è infatti un atto illegale vedere film piratati), cercare un film sui siti web irregolari, porta grossi rischi di sicurezza, non solo per il proprio computer, ma anche per le stesse persone che possono facilmente incappare in truffe clamorose. Inoltre ormai, in questi ultimi anni, sono usciti moltissimi siti regolari di streaming video, come Netflix o Disney+, che hanno prezzi comunque accessibili a tutti con abbonamenti che, tra l'altro, possono essere anche condivisi tra più persone pagando a metà.
Visti i numerosi pericoli nascosti in questa tipologia di siti, bisogna starci molto attenti sia quando ci si capita per caso (infatti è facile trovarli facendo una ricerca su Google con il titolo del film e la parola streaming vicino), sia quando ci si va apposta per provare a vedere un film appena uscito al cinema o una serie TV vecchia che non viene data più da nessuna TV o servizio regolare. Vediamo allora come riconoscere questi siti illegali con film piratati in streaming e come comportarsi, per evitare rischi, quando ci sono richieste di iscrizione o di download di programmi.

1) Aspetto grafico scadente
La prima cosa che risalta all'occhio quando si apre un sito non regolare è l'aspetto grafico spartano, poco curato, minimalista. Chi cura questa tipologia di siti non perde molto tempo nel creare un'interfaccia alla Netflix, ma mette solo un elenco con le copertine, una descrizione del film presa da wikipedia e poi i link per la visione.

2) Annunci pubblicitari ovunque
Sui siti illegali di streaming c'è una quantità di pubblicità disarmante. A volte è ben visibile con tanti banner ingannevoli, spesso dove compaiono le parole "Guarda gratis" oppure "Download" che portano gli utenti a cliccarci sopra, mentre altre volte sono nascosti e compaiono come popup e popunder terribilmente fastidiosi. Basta quindi un click in qualsiasi punto del sito per far aprire una nuova scheda del browser con pubblicità (a volte si tratta anche di pubblicità a siti per adulti) .
Ci sono anche casi in cui le pubblicità continuano a comparire anche dopo il primo click oppure dopo aver cliccato uno dei link che avrebbe dovuto portare a vedere il film. Alla fine si accumulano annunci pop-up e pop-under a dozzine, tanto da diventare anche difficile capire dove sia il sito che avrebbe dovuto portarci a vedere gratis il video.
Per visitare questi siti ed anche altri, può essere utile sapere come bloccare pop-up e redirect automatici su Chrome e Firefox

3) Film ancora al cinema
Se un sito trasmette film che sono ancora al cinema o addirittura che ancora devono uscire, è sicuramente un sito pirata.

4) Cliccare link infiniti
Alcuni dei siti illegali di streaming sono pura truffa: ci sono elenchi di film, ci sono poi anche i link per vederli o scaricarli, peccato che cliccandoli si finisce in pagine di pubblicità e nient'altro. Nella migliore delle ipotesi, si finisce col cliccare all'infinito su link che non sembrano andare da nessuna parte, che portano pubblicità per scaricare software dannosi o finire bloccato in un ciclo di siti senza uscita che si puntano l'un l'altro nella speranza che l'utente finisca col cliccare il download o condivida informazioni personali.

5) La registrazione finta al sito
Il caso peggiore è quello delle pubblicità occultate in modo da rubare dati personali: si clicca un link per vedere il film e si apre effettivamente un player video che sembra normale; premendo play parte la sigla della casa produttrice (ad esempio la scritta Universal) facendo sembrare tutto regolare, poi però dopo un minuto si interrompe e chiede di iscriversi per continuare. La registrazione di un account, però, non centra nulla col sito che si sta guardando e nemmeno serve a vedere il film, è solo un modo truffaldino per raccogliere indirizzi email ed altri dati. Quello del modulo di registrazione dell'account è forse l'inganno peggiore dei siti di streaming illegali, anche perchè sembra del tutto legittimo ed è difficile da riconoscere. In alcuni casi può anche portare a chiedere di inserire i dati della carta di credito, andando quindi a rubare i nostri soldi.
Di questo problema avevo già parlato in passato spiegando perchè non bisogna mai registrarsi ai siti di streaming illegali.

6) La sezione del sito "chi siamo", se presente, non ha alcuna dichiarazione di responsabilità
Di solito questa tipologia di siti dice soltanto che al suo interno non ospita alcun materiale, ma che si limita a collegarsi ad altri siti dove sono presenti i film. Per la cronaca, i film illegali vengono spesso caricati in piattaforme hosting non controllate come Openload o Mixdrop (anche questo tipo di sito viene spesso chiuso oppure oscurato).

7) L'indirizzo del sito è strano
I siti illegali, per definizione, pubblicano contenuti di cui non hanno licenza. Pertanto, si tratta di siti che combattono ogni giorno con le autorità che possono oscurare il sito e bloccarlo. Per tornare online, questi siti cambiano indirizzo in continuazione, uscendo con domini sempre più strani che non terminano con .com, ma con cose come .love, .sh, .kim, .services e così via. Il nome del sito è sempre il primo indizio di un sito di streaming illegale (anche se finisse con un normale .com) e può essere riconoscibile dalle parole "gratis", "Free" e cosi via.

8) Il browser segnala un problema di sicurezza
Se Chrome o Firefox o Edge segnalassero problemi di sicurezza, meglio chiudere subito il sito che si sta visitando. Lo stesso discorso vale anche se compaiono messaggi di sicurezza finti, che dicono che il computer è a rischio e di scaricare un software per proteggerlo. Nel 99,9% dei casi si tratta di un virus.

9) È necessario scaricare un software per vedere i film
Se un sito di film in streaming richiede un software da scaricare per accedervi, è sicuramente un virus pirata che guadagna da pubblicità truffa. Molto spesso compaiono in questi siti pubblicità ben occultate che dicono di scaricare un programma o un plugin per vedere il film. Ovviamente si tratta di software inutili e, in molti casi, anche dannosi.

10) Abuso della parola "gratis"
Ogni sito che scrive continuamente nelle sue pagine le parole "gratis" o "free", è già molto sospetto; se poi si tratta di un sito in cui vedere film, siamo sicuramente davanti ad un sito illegale.

In conclusione, se cerchiamo film in streaming da vedere a casa col computer o dalla TV, anche se esiste almeno un sito (il nome è super conosciuto) che funziona bene ed è un po' più onesto (anche se cambia dominio ogni settimana), conviene molto di più controllare in siti come Justwatch per sapere dove vengono trasmessi film e telefilm nei siti legali e sapere a quale abbonarsi, tenendo conto poi che sui migliori siti di film in streaming è possibile attivare prove gratuite, disattivare un abbonamento con un click per il mese successivo e passare da uno all'altro senza alcuna penale.
volendo ci sono anche i siti di film a noleggio, senza abbonamenti, dove si paga solo per un singolo contenuto, anche se di solito sono un po' cari.
reactions

Commenti

table of contents title