Chi vuole lo smartphone migliore deve comprarne uno cinese

Smartphone cinesi Quando si vuol comprare un nuovo telefono Android la maggior parte delle persone va al centro commerciale e compra, quasi sempre, un modello di una marca già nota come Samsung, senza guardare le alternative presenti sul mercato (spesso anche più economici e completi dal punto di vista hardware).
Da qualche tempo infatti possiamo trovare una vera e propria invasione di telefoni di produttori cinesi che non si limitano a copiare gli iPhone o i Samsung, ma offrono un'esperienza completa e coinvolgente anche senza spendere cifre assurde!
In questa guida vi mostreremo perché conviene comprare uno smartphone cinese se vogliamo acquistare un nuovo telefono con Android, mostrandovi anche quali modelli possiamo visionare per l'acquisto online su siti affidabili (come Amazon).

Perché conviene comprare uno smartphone cinese

In questa guida non vogliamo per forza convincervi ad acquistare uno smartphone cinese ma vogliamo mostrarvi come sono cambiare le cose nel corso di questi anni al punto da poter affermare che gli smartphone cinesi sono i migliori per rapporto qualità/prezzo e devono essere sempre tenuti in considerazione se non vogliamo spendere 1000€ per un telefono.

Gli smartphone cinesi sono di bassa qualità?

La prima leggenda metropolitana sugli smartphone cinese è che essendo "Made in China" molti pensano che sono sicuramente smartphone scadenti o costruiti male. Forse a qualcuno può venire un colpo sapere che persino l'iPhone di Apple è prodotto in Cina, anche se le specifiche sono dettate dalla casa madre americana. Allora il problema può stare nella sfiducia riguardo le aziende di elettronica cinese, che soffrono di una cattiva reputazione dando sempre prodotti a basso costo e di scarsa qualità.

Ora è tutto cambiato: Huawei da anni contende il mercato a Samsung e molti hanno puntato sui suoi prodotti senza nessun problema, ma anche Xiaomi si è ritagliata in poco tempo una grande fetta di mercato esterno alla Cina, soprattutto in Italia (dove spuntano come funghi gli Xiaomi Store, dei veri rivali degli Apple Store).
Mi Store

Quindi se cerchiamo degli smartphone economici (anche se alcuni modelli arrivano anche oltre i 1000€, come vedremo a fine guida) e completi di tutto dobbiamo puntare ad occhi chiusi su uno smartphone cinese.

Come funziona l'assistenza e la garanzia degli smartphone cinesi?

Anche qui c'è da puntualizzare rispetto all'opinione comune (ossia che gli smartphone cinesi si rompono subito e nessuno può aggiustarli): Huawei e Xiaomi offrono assistenza in italiano via telefono, via centri di assistenza dedicati e tramite Mi Store, quindi possiamo beneficiare della stessa assistenza che beneficiamo con i Samsung o con gli iPhone.
Assistenza Xiaomi

Per quando riguarda la garanzia il problema non sussiste perché, se acquistiamo su Internet o in un centro commerciale, abbiamo sempre la garanzia legale di 2 anni sul prodotto e possiamo sempre chiedere al venditore di intervenire in caso di problemi, specie se acquistiamo su Amazon (come visto anche nella nostra guida La garanzia Amazon rimborsa i soldi spesi entro due anni).

Gli smartphone cinesi sono sicuri? Ci spiano?

Un'altra preoccupazione riguardo i telefoni cinesi riguarda la privacy delle informazioni e la sicurezza. Per diverso tempo, telefoni cinesi come quelli prodotti da Huawei, Xiaomi e altre siano sono stati sospettati di trasmettere dati degli utenti ai loro server in Cina.
Dati smartphone

Per farla breve non conta niente che il telefono sia cinese, americano o tedesco, tanto ormai oggi la privacy totale è un sogno e non la si può ottenere al 100% (basta anche solo installare Facebook, WhatsApp e Instagram per ridurre quasi a zero la nostra privacy).

A questo aggiungiamo che, per poter vendere i propri smartphone ufficialmente in Unione Europea, tutti i dati che gli smartphone cinesi raccolgono devono passare da server europei o da server che rispettano il GDPR, altrimenti non possono essere venduti come prodotti ufficiali; ovviamente se li importiamo direttamente dalla Cina il telefono invierà sicuramente dei dati ai server cinesi, ma non in maniera così "spiona" come vogliono farci credere i concorrenti.

Quali sono i migliori smartphone cinesi da valutare

Se i precedenti capitoli vi hanno fatto cadere gli ultimi dubbi sugli smartphone cinesi vediamo insieme alcuni modelli da prendere in considerazione per l'acquisto online.

Uno dei migliori smartphone cinesi per rapporto qualità/prezzo è senza dubbio lo Xiaomi Redmi Note 9S, in vendita a meno di 250€.
Xiaomi

Questo telefono offre uno schermo da 6.67”FHD+, processore octa-core, 6 GB di RAM, 128 GB di memoria interna espandibile, quadrupla fotocamera posteriore con intelligenza artificiale, Wi-Fi Dual Band, Bluetooth 5.0, batteria da 5020 mAh e sistema operativo MIUI (basata su Android).

Se preferiamo uno Huawei di ultima generazione possiamo puntare ad occhi chiusi sullo Huawei P40 Lite, anch'esso in vendita a meno di 250€.
Huawei

Su questo telefono possiamo trovare uno schermo da 6.4” IPS, processore octa-core, 6 GB di RAM, 128 GB di memoria interna espandibile, quadrupla fotocamera posteriore con intelligenza artificiale, Wi-Fi Dual Band, Bluetooth 5.0, batteria da 4200 mAh e sistema operativo Android Open Source 10.0 con HMS App (ossia senza servizi Google).

Se cerchiamo invece un top di gamma in grado di rivaleggiare senza problemi con Samsung e iPhone, vi consigliamo di dare uno sguardo allo OnePlus 8 Pro, che sicuramente compete dal punto di vista del prezzo visto che viene venduto a meno di 1020€.
OnePlus

Su questo top di gamma troviamo infatti uno schermo da 6.78” 3D Fluid di tipo AMOLED a 120Hz, processore octa-core di ultima generazione,12 GB RAM, 256 GB di memoria interna, fotocamera quadrupla, sistmea di ricarica wireless veloce, supporot Dual SIM e compatibilità con le reti 5G.

Conclusioni

Oggi gli smartphone cinesi sono una realtà garantita, sono progettati e costruiti da aziende potenti e enormi che curano la qualità dei loro prodotti (anche se molto meno conosciute rispetto a Samsung), funzionano bene e hanno prestazioni paragonabili a quelle di un iPhone.

Per scoprire altre marche cinesi famose possiamo leggere la nostra guida alle migliori marche e modelli di smartphone cinesi oggi disponibili.
Se invece volessimo visionare altri modelli di smartphone cinesi alternativi a quelli visti in alto, vi suggeriamo di leggere i nostri articoli Migliori smartphone cinesi per fascia di prezzo e Smartphone cinesi da comprare a meno di 200 Euro.

Posta un commento

Comments (0)

Nuova Vecchia