Main menu

Pages

Come fare il reset di Windows 10 (Reimposta PC)

reimposta PC Uno dei più importanti miglioramenti di Windows 10, rispetto le versioni precedenti, è la procedura di ripristino, che permette di di recuperare il funzionamento del PC quando qualcosa non funziona bene o anche in caso di errori gravi. Ogni volta che si trova un problema da risolvere sul computer, invece di formattare o reinstallare il sistema manualmente come si è obbligati a fare con Windows 7, è possibile utilizzare lo strumento di reset e ripristino incluso in Windows 10, chiamato Reimposta PC.
Il reset di Windows 10 è molto comodo perchè tutto automatico. Inoltre è possibile scegliere se mantenere i file personali oppure se cancellare tutto e ripartire da zero e se riportare il PC allo stato iniziale (dopo l'acquisto) oppure se reinstallare Windows 10 da zero.

LEGGI ANCHE: Come formattare Windows 10.

Opzioni e funzionamento di Reimposta PC

L'opzione di reset di Windows 10 si trova dal menu Start, nelle Impostazioni, alla sezione Aggiornamento e Sicurezza. Dal menù Start è possibile cercare Impostazioni o premere sull'ingranaggio. Sotto Aggiornamento e Sicurezza, premere su Ripristino nella colonna laterale, per trovare a destra la funzione Reimposta PC.
Premere su Inizia per iniziare la procedura di reset e ripristino di Windows 10. Prima di iniziare, Windows 10 chiederà se mantenere i file personali oppure se rimuovere tutto. Di sicuro saranno reimpostate le impostazioni ed eliminati tutti i programmi e le app installate.
Di seguito, a partire dalla versione Windows 10 2004 (Aggiornamento di Maggio 2020), viene chiesto se fare il Download da Cloud oppure Reinstallazione locale.
La differenza tra le due opzioni è la seguente: Il download da cloud riscarica l'ultimissima versione di Windows 10 dai server di Microsoft e rimuove ogni eventuale applicazione preinstallata dal produttore del PC. . In questo modo si fa una pulizia completa del PC (mantenendo comunque i file se è stata scelta questa opzione o rimuovendo tutto se si preferisce un reset totale)
La reinstallazione locale, invece, riporta il computer alla configurazione iniziale, così come era stato comprato al negozio, mantenendo quindi le app ed i programmi preinstallati dal produttore.
Inoltre, una volta fatta la scelta, si può cliccare su Cambia Impostazioni per modificare alcune opzioni. Per fare un quadro riassuntivo e sintetico, vediamo cosa significano le varie opzioni.
- Nel caso di Download da Cloud viene chiesto sempre se scaricare Windows 10 oppure no.
- Se si sceglie Rimuovi tutto, invece, cambiando le impostazioni è possibile anche attivare le opzioni: Pulire i dati, per cancellare tutto in modo da rendere i file non più recuperabili (questa opzione permette di azzerare il computer nel caso lo si volesse cedere a qualcuno) e se eliminare i file da tutte le unità e, quindi, cancellare i file sia dal disco dov'è installato Windows 10, sia anche dagli altri dischi del computer.
In ogni caso, non sarà necessario usare un disco di installazione di Windows 10. Nel caso in cui il PC era preinstallato, la funzione che Reimposta il PC riporterà alla configurazione iniziale.

Tenere poi conto che eseguendo l'accesso al PC Windows 10 con lo stesso account Microsoft usato prima, le impostazioni personalizzate potranno essere comunque comunque recuperate e ripristinate automaticamente come prima, se è attiva la funzione di sincronizzazione di impostazioni e dati in Windows 10.
LEGGI ANCHE: Reset delle Impostazioni di Windows 10 ai valori iniziali.

Usare Reimposta PC se non si avvia Windows 10

Per usare la funzione di reset e ripristino di Windows 10 quando un errore grave impedisce al sistema di avviarsi correttamente, si deve usare la console di ripristino. In un altro articolo, la guida per aprire la console di ripristino di Windows 10.
Dalla console di ripristino, andare su Risoluzione dei problemi e premere su Reimposta PC per trovare tutte le opzioni viste sopra.
Si può accedere alla console di ripristino anche dalla schermata di login, premendo il tasto di spegnimento in basso a destra e poi premendo su Riavvio, tenendo premuto il tasto Maiusc.

Conclusioni

Fino alla versione 1909 di Windows 10, era possibile fare il reset di Windows 10 anche con un'altra funzione leggermente diversa, quella dell'installazione da zero spiegata nella guida su come ripulire il PC Windows 10 dai programmi installati. In Windows 10 dalla versione 2004 questa funzionalità appare rimossa e sostituita quindi da Reimposta PC > Download da Cloud.

Il reset di Windows 10 funziona in modo radicale e qui, per alcune persone, è sorto un problema riguardante la rimozione dei driver per far funzionare le periferiche. Se infatti si aveva un PC, ad esempio un HP o un Asus, con Windows 7 o Windows 8 preinstallato su cui si è fatto l'aggiornamento a Windows 10, non potendo più utilizzare la partizione di ripristino, l'opzione Reimposta PC (usando l'opzione Cloud) cancellerà ogni programma che non appartiene a Windows 10, compresi driver e programmi. Questo però è, in realtà, un falso problema.
Intanto Windows 10 installa automaticamente i driver delle periferiche, quindi il PC funzionerà benissimo. Riguardo i programmi preinstallati dalle aziende produttrici, nella stragrande maggioranza dei casi sono spazzatura e inutilità che non fanno altro che appesantire il sistema.
Non avere più il loro ingombro sarà quindi un gradito incentivo a fare il reset che diventa una soluzione facile e automatica per avere un nuovo PC senza spazzatura e adware.
Se però ci fosse qualche programma che si voleva mantenere perchè faceva funzionare, ad esempio, i tasti speciali della tastiera o il rilevatore di impronte digitali, allora bisognerà cercarlo sul sito del produttore (a seconda che il computer è di HP, Asus, Acer o altro), scaricarlo e installarlo.
Da notare anche che dopo il reset non si potrà più tornare alla versione precedente di Windows.
reactions

Commenti

table of contents title