Main menu

Pages

Come fare pagamenti non rintracciabili o anonimi

Pagamenti anonimi In un mondo in cui tutti vengono controllati sul PC o sugli smartphone e nulla può essere davvero effettuato senza lasciare una traccia della propria presenza o della propria identità, possiamo davvero effettuare dei pagamenti digitali non tracciabili e non associabili alla nostra persona, senza dover ricorrere al contante?
Anche se questo argomento presenta dei punti oscuri che non approfondiremo (visto che speso questi pagamenti riguardano transazioni per attività illegali), in questa guida vi spiegheremo quali sono alcuni metodi che permettono di fare pagamenti anonimi non rintracciabili; bisogna tuttavia premettere che a causa delle più recenti norme di antiriciclaggio molti dei metodi di pagamento non rintracciabile che erano possibili fino al 2018 (come l'ormai non più disponibile PostePay Twin) oggi non sono più attivi. Altri metodi davvero comodi e sicuri come le Masked Cards di Abine sono invece disponibili solo negli USA.
L'unico modo per rendere non rintracciabili (l'anonimato completo dei pagamenti online richiede delle competenze informatiche piuttosto avanzate che nemmeno io posseggo) i pagamenti è quindi quello di usare valute virtuali o, più semplicemente, di acquistare account di pagamento (che vanno benissimo per transazioni limitate senza azioni illegali).

NOTA: il sito Navigaweb.net declina ogni responsabilità per le informazioni fornite nei seguenti capitoli. L'utente si assume la piena responsabilità penale per l'uso delle informazioni proposte, fornite a puro titolo accademico e di studio.

Come effettuare pagamenti anonimi non rintracciabili

Come accennato nell'introduzione i metodi che vi mostreremo sono riservati a utenti con un minimo di esperienza informatica e disposti a tutto pur di non lasciare una traccia digitale per lo spostamento di denaro. Visto che tutti i metodi descritti possono essere utilizzati per fini illeciti, non vi forniremo nessun link esterno a risorse che possono favorire il riciclaggio di denaro, il pagamento in nero o l'acquisto di prodotti illegali nel Dark Web.

Proteggere il PC e la connessione prima della transazione

Ancor prima di spostare i soldi o di effettuare una transazione digitale non rintracciabile è necessario proteggere il nostro computer, così da non essere associati alle nostre azioni per colpa di sistemi operativi chiusi e traccianti come Windows, Android, iOS e Mac.
Per questo scopo quindi chiunque fosse interessato ad effettuare una transazione non rintracciabile deve utilizzare un portatile o un PC fisso con una distribuzione Linux, ossia un sistema operativo libero e open source.
Sistema Linux

A tal proposito possiamo approfondire l'argomento leggendo la nostra guida Sistemi Linux sicuri, anonimi per usare il computer senza tracce.

Una volta installata o avviata la distribuzione Linux sicura, dobbiamo connetterci a Internet in maniera totalmente sicura, così che nemmeno il nostro operatore di telefonia possa intercettare il traffico e impedire che qualcuno possa associare la connessione ad un indirizzo IP pubblico ben definito.
Per ottenere il massimo della sicurezza dovremo realizzare una connessione VPN e utilizzare un browser sicuro come Tor Browser, così da creare un doppio strato di protezione a prova di hacker o di sistemi d'intercettazione avanzati.
Sistema Tor

Per utilizzare entrambi i sistemi di protezione delle connessione basterà leggere i nostri articoli Migliori servizi e programmi VPN gratuiti per navigare sicuri e liberi e Come Accedere ai siti "Dark Web" (Onion) con Tor.

Come pagare senza lasciare traccia con criptovalute

Ora che PC e connessione Internet, chiunque voglia pagare senza lasciare traccia si affiderà prima di tutto alle criptovalute, ossia quelle monete virtuali scambiate su appositi canali e reti in cui ogni utente dispone di una stringa alfanumerica anonima, con cui può sia ricevere sia pagare chiunque altro utilizzi la stessa criptovaluta.
Criptovalute

La più famosa criptovaluta è senza ombra di dubbio Bitcoin, ma nel corso degli anni sono nate altre monete virtuali simili (Litecoin, Ethereum, Dogecoin etc.) che permettono di scambiare denaro senza lasciare traccia.
La transazione è tutto sommato semplice da effettuare: possiamo minare criptovalute per generarle da sole con il nostro computer oppure acquistarle una parte da uno dei mercati autorizzati alla vendita di questa forma di moneta (metodo più semplice e veloce); una volta riempito il nostro portafoglio digitale possiamo richiedere il trasferimento della somma sul conto di un altro utente che usa la stessa criptovaluta, inserendo semplicemente una stringa alfanumerica anonima (nessun nome e cognome) e la somma da spostare. Nessuno saprà mai della transazione, nessun potrà mai pretendere nulla su questo trasferimento di denaro: anonimo, sicuro ed efficace.
Il problema con le criptovalute è che si tratta di una tecnologia che richiede un certo studio ed esperienza. Per approfondire l'argomento vi consigliamo di leggere le nostre guide Come creare (minare) Bitcoin: computer e programmi richiesti e Cosa sono le Criptovalute, Bitcoin e altre monete digitali.
Se abbiamo Bitcoin o Litecoin, possiamo tranquillamente acquistare account di pagamento online. Per esempio, è possibile acquistare un account PayPal o Skrill (simile a PayPal), con dati fittizi. Ogni pagamento fatto con quell'account non sarà riconducibile a noi perchè non verrà mai utilizzato il nostro nome vero nelle transazioni. Ci sono diversi siti di questo tipo, uno dei più noti è Bitify.com, che funziona esattamente come uno Store in cui è possibile acquistare account di ogni tipo.

Come pagare senza lasciare traccia con le ricariche

Se il precedente metodo sembra troppo difficile da applicare, possiamo sempre utilizzare uno dei metodi più vecchi per fare pagamenti non rintracciabili, ossia quello delle ricariche.
Buoni regalo

Se una volta si utilizzavano le ricariche telefoniche (ormai del tutto inutili), oggi è possibile acquistare nei negozi di elettrodomestici e nei centri commerciali dei buoni regalo o delle ricariche per svariati tipi di account, come per esempio:
  • Google Play Store
  • Apple Store
  • Windows Store
  • Steam
  • Spotify
  • Netflix
  • Amazon
  • paysafecard
Questi buoni vengono offerti con vari tagli (di solito da 5 a 50€) e possono essere utilizzati per pagare senza lasciare traccia: ottenendo infatti uno di questi buoni basterà grattare la striscia argentata, scoprire il codice alfanumerico e condividerlo con la persona che vogliamo pagare, senza lasciare la benché minima traccia (se paghiamo il buono in contanti). Il destinatario del codice potrà riscattarlo e ottenere così una forma di pagamento comoda, veloce e del tutto anonima.

PaySafeCard

PaySafeCard, in particolare, può essere la soluzione più semplice per fare pagamenti rapidi e non rintracciabili. Questo servizio permette di acquistare carte prepagate usa e getta (che possono essere comprate nei punti vendita Sisal Pay in tutta Italia), senza richiesta di fornire dati personali o bancari. La carta è soltanto rappresentata da un PIN numerico anonimo. I pagamenti con PaysafeCard sono accettati dalla maggior parte dei negozi online.

Se siamo interessati ai buoni regalo visti in alto possiamo proseguire la lettura nel nostro approfondimento Come regalare App e credito su Store iPhone, Android, Amazon e Windows.

Conclusioni

Anche se molti degli strumenti indicati sono nati per altri scopi, oggi sono senza ombra di dubbio i metodi più utilizzati per fare pagamenti non rintracciabili, spesso associati anche a acquisti illegali o al pagamento di prestazioni in nero, cosa che di fatto affonda l'economia e danneggia tutti.

Se vogliamo creare soldi dal nulla e guadagnare su Internet onestamente, vi consigliamo di seguire attentamente i consigli proposti nelle nostre guide Come fare soldi su Internet e guadagnare online in 10 modi e App per guadagnare soldi veri con lo smartphone.
reactions

Commenti

table of contents title