Main menu

Pages

Come usare i Desktop Virtuali su Windows 10

Desktop virtuale windows 10 Tra le migliori funzioni di Windows 10, una che si rivela molto utile è quella dei desktop virtuali che permette di aprire diversi programmi in desktop differenti. Per desktop virtuale si intende un ambiente desktop separatorispetto quello iniziale. In altre parole, se si ha il desktop con aperto un programma, è possibile creare un nuovo desktop dove quel programma scompare e dove è possibile aprire altre finestre. Si tratta di una funzione utile sia dal punto di vista della privacy, per coprire le attività che si stanno facendo sul PC in quel momento, sia dal punto di vista del lavoro, per poter tenere aperti più programmi senza iconizzarli sulla barra delle applicazioni.
Per utilizzare i desktop virtuali in Windows 10 non serve installare programmi esterni, ma basta semplicemente premere, sulla barra delle applicazioni, il pulsante Visualizzazione attività, quello che si trova vicino la ricerca. Una volta aperta la visualizzazione attività, in alto, è possibile premere il tasto +Nuovo desktop, per creare un nuovo ambiente virtuale, pulito.
Si può creare un nuovo desktop virtuale in Windows 10 anche premendo insieme i tasti Windows-Tab sulla tastiera oppure premendo insieme i tasti Windows-CTRL-D, che permette di creare ed immediatamente visualizzare il nuovo desktop virtuale creato.
In Visualizzazione attività, se sono stati creati altri desktop, è possibile premere sul loro titolo per cambiare nome o premere la X per chiuderli. Per chiudere un desktop virtuale si può anche premere la scorciatoia Windows + Ctrl + F4.
Per passare da un desktop virtuale all'altro, si può aprire il riquadro Visualizzazione attività e premere sul desktop su cui si desidera passare, oppure utilizzare le scorciatoie da tastiera Windows + Ctrl + Freccia sinistra e Tasto Windows + Ctrl + Freccia destra.
L'unico problema con i desktop virtuali è che ci si dimentica della loro esistenza.

Per spostare una finestra da un desktop a un altro, bisogna prima aprire il riquadro Visualizzazione attività e passare con il mouse sul desktop contenente la finestra che desideri spostare. Una volta che le finestre di quel desktop appaiono (sempre rimanendo in visualizzazione attività), premere con il pulsante destro del mouse sulla miniatura della finestra da spostare e poi cliccare su Sposta in per scegliere il desktop in cui desideri spostare la finestra. Dalla schermata di visualizzazione attività è anche possibile trascinare e rilasciare le finestre da un desktop virtuale ad un altro.

Per sfruttare al meglio questa funzione di Windows 10 c'è anche un piccolo programma gratuito che è possibile installare in Windows 10 per aggiungere poter aprire un programma in un altro desktop virtuale, in modo rapido. Avendo questa opzione a portata di mano ecco che quella dei desktop virtuali diventa una funzionalità che può essere utilizzata ogni giorno ed in ogni momento.
Il tool che permette di aprire programmi il menu "Apri su desktop virtuale" nel menu contestuale del tasto destro è Scaricare vDesk, uno strumento che, una volta installato sul PC, non rimane in esecuzione in memoria ed aggiunge semplicemente la sua funzione in Windows 10.
Una volta installato il programma, si può avviare qualsiasi programma in un nuovo desktop virtuale premendo insieme i tasto Windows-R ed eseguendo il comando: vdesk run:notepad.
Con questo strumento si può anche creare un'icona che apra un certo file o programma specifico sempre in un nuovo desktop virtuale di Windows 10. Per esempio, per aprire Chrome sempre su desktop virtuale, cliccare sul desktop col tasto destro per creare un Nuovo -> Collegamento dando come destinazione: vdesk run:chrome.

LEGGI ANCHE: Desktop multipli virtuali anche con effetti 3D per Windows
reactions

Commenti

table of contents title