Se il DNS non risponde, come risolvere

DNS non risponde A volte può capitare, quando si apre il browser web per collegarsi a un sito internet, ricevere un messaggio di errore che dice: "Il DNS non risponde". Questo significa che il computer non riesce a contattare l'indirizzo del server DNS, uno dei parametri principali di configurazione della rete.
Anche se a prima vista potrebbe sembrare un problema insormontabile, in realtà possiamo risolvere il problema con i DNS in maniera semplice, senza dover contattare un tecnico o un amico di fiducia per far sistemare il computer o la connessione del nostro smartphone.
In questa guida troveremo tutte le risposte per risolvere i problemi di connessione DNS, così da poter riaprire le pagine che mostravano come errore "Dns_Probe_Finished_No_Internet" o "nessuna connessione DNS".

LEGGI ANCHE: Correggere l'errore Dns_Probe_Finished_No_Internet in Chrome

Come risolvere problemi DNS

Nei seguenti capitoli vi mostreremo cosa è un server DNS e cosa possiamo fare per ripristinarlo o per cambiarlo, così da sceglierne uno più veloce nella risposta alle richieste.

Cosa è un server DNS

Il significato di DNS, come spiegato già in diverse occasioni è, in estrema sintesi, il seguente: un sito internet come (www.navigaweb.net) risiede su un server web, ossia un computer che può essere in qualsiasi parte del mondo; questo computer però non è riconosciuto in rete con l'indirizzo del sito, ma con un indirizzo IP come 12.34.56.78.
DNS Server

In teoria, per collegarmi a questo sito dal mio computer, dovrei digitare il suo indirizzo IP che è però difficile da ricordare. Per facilitare la ricerca dei siti esistono quindi i server DNS, un altro server che contiene la tabella di associazioni tra indirizzi IP e nomi.
Quando si scrive sul browser web un indirizzo web classico (www.), il computer chiede prima al server DNS quale indirizzo IP corrisponde al sito, lo traduce in un IP raggiungibile quindi permette di visualizzare la pagina sul nostro computer.
Se questi server DNS non rispondono perché intasati, rallentati o non disponibili, allora il browser non sa a quale indirizzo IP collegarsi per caricare il sito richiesto e mostra una pagina d'errore.
La maggior parte delle volte, quando compare l'errore sul DNS, c'è un problema di connessione internet sulla rete del gestore e non si può fare altro che chiamare il servizio di call center per chiedere di risolverlo. Nel frattempo però possiamo vedere se il problema con il DNS è risolvibile da casa, facendo qualche verifica e cambiando qualche configurazione.

Come ripristinare i DNS su PC Windows

Prima di tutto colleghiamoci alla rete con un altro computer o anche con lo smartphone per vedere se Internet funziona. In caso affermativo, il problema è sul computer dove il server DNS è mal configurato.
Per ripristinarlo possiamo semplicemente riavviare il PC; se non fosse sufficiente vi consigliamo di modificare i server DNS su Windows oppure svuotare la cache DNS.
Per fare questa operazione apriamo il prompt dei comandi con i permessi di amministratore (basta cercare Prompt dei comandi nel menu Start e selezionare la voce Apri come amministratore) e digitiamo il comando ipconfig /flushdns; al termine riavviamo il computer per rendere effettive le modifiche.

Come ripristinare i DNS su Mac

Se il problema dei server DNS riguarda un Mac, possiamo tentare il ripristino riavviando il dispositivo e provando nuovamente a navigare; se il problema persiste cambiamo i DNS premendo in alto a destra sull'icona della connessione di rete, cliccando su Apri preferenze di rete, selezionando il tasto Avanzate sulla connessione attiva e portandoci nella schermata DNS.

Come ripristinare i DNS su Android e iPhone

Su Android e su iPhone possiamo provare a risolvere il problema DNS attivando la Modalità Aereo e disattivandola subito dopo, così da resettare ogni tipo di connessione Internet attiva. Se il problema persiste, proviamo a spegnere il Wi-Fi e a lasciare attiva solo la connessione rete dati (LTE o 5G).

Come ultima risorsa possiamo cambiare i DNS per le connessioni disponibili, come visto nelle nostre guide Come cambiare DNS su Android e iPhone e Impostare DNS su Android e iPhone con l'app Cloudflare 1.1.1.1.

Come ripristinare i DNS su router

Se nessuno dei metodi visti in precedenza funziona oppure l'errore DNS compare solo quando siamo collegati alla nostra rete Wi-Fi in casa, il problema potrebbe riguardare il router con cui forniamo accesso a Internet.

Per tentare il ripristino dei DNS spegniamo il router, scolleghiamo il cavo di alimentazione e lasciamolo spento per almeno 30 secondi. Passato questo tempo ricolleghiamo tutto e riaccendiamolo, così da verificare la risoluzione del problema riguardante i DNS.

Se il nostro router lo permette impostiamo dei nuovi DNS globali entrando nelle impostazioni del dispositivo, così che tutti i dispositivi connessi possano utilizzare i DNS scelti da noi anche in base alla velocità (ne abbiamo parlato nella nostra guida 5 indirizzi DNS più veloci e sicuri per proteggere la connessione internet).

Altri trucchi e metodi per ripristinare i DNS

I suggerimenti visti finora vi permetteranno di risolvere gran parte dei problemi relativi ai DNS; se tutto questo non è sufficiente, possiamo provare uno dei trucchi presenti qui in basso, così da provare davvero qualsiasi cosa prima di chiamare l'assistenza telefonica:
  • Per prima cosa, provare con un browser diverso e vedere se il sito carica o no; per esempio, si usava Chrome, provare con Edge o con Firefox. Se il sito risponde correttamente, può darsi ci sia un proxy impostato che impedisce la connessione o qualche estensione che la sta dirottando. Per questo tipo di problemi vi rimando alla lettura della guida per proteggere il browser da malware "Hijacker" che reindirizzano la connessione ed a quella per resettare i browser Chrome, Firefox e Internet Explorer.
  • Possiamo provare a disattivare tutte le connessioni superflue. Per aprire la finestra delle Connessioni di rete, cliccare sul menu Start o premere il tasto Windows per cercare o eseguire il comando ncpa.cpl . Lasciare la connessione attiva e, su tutte le altre presenti, cliccarci sopra col tasto destro e usare l'opzione disabilita.Il problema sul server DNS può essere causato dalla rete "Microsoft Virtual WiFi Miniport Adapter"
  • Provare a ripristinare la rete seguendo la relativa guida.
  • Provare a collegarsi a internet in modalità provvisoria: riavviare il computer in modalità provvisoria per caricare solo i file essenziali per Windows e controllare che non ci sia un programma o servizio che impedisce la connessione ai siti web.
  • Resettare il router è l'ultima spiaggia, una buona opzione da provare prima di arrendersi.Per reimpostare il router si può premere, con la punta di una penna, il pulsante piccolissimo che sta sul retro. Tenere presente che qualsiasi password di amministratore ed eventuali reti wifi saranno azzerate.
Se nemmeno così va, dobbiamo arrenderci e chiamare l'assistenza telefonica del nostro operatore, che saprà sicuramente cosa fare per tentare di risolvere il problema.

Conclusioni

I DNS sono importanti per qualsiasi connessione, quindi il loro funzionamento deve essere sempre garantito per poter accedere a tutti i siti Internet o ai servizi web più comuni. Il loro funzionamento è semplice ma in caso di problemi dovremo spesso sbattere tra un'impostazione e l'altra prima di trovare il vero responsabile del mancato caricamento della pagina web.

Per contattare l'operatore in merito ai server DNS che non rispondono, vi invitiamo a leggere la nostra guida su come Richiedere Assistenza operatore TIM, WindTre, Vodafone, Fastweb.
Se invece sospettiamo che sia il sito scelto ad avere dei problemi di connessione, possiamo fare una veloce verifica leggendo la nostra guida Significato errori se un sito non si apre o non carica sul browser.

Posta un commento

Comments (0)

Nuova Vecchia