Main menu

Pages

WiFi Mesh: come aumentare la copertura wireless

WiFi Mesh Sempre più spesso sentiamo parlare di reti Wi-Fi lente e con scarsa copertura, specie nei palazzi e nelle case in cui sono presenti molte reti simili nelle vicinanze.
Oltre che puntare su un modem più potente e con antenne direzionabili, possiamo migliorare la copertura del Wi-Fi e ottenere un'ottima velocità di connessione in ogni stanza della nostra casa puntando sulla tecnologia WiFi Mesh, sempre più presente nei nuovi modem o nei punti d'accesso wireless di ultima generazione.
In questa guida vi mostreremo quindi cosa è il WiFi Mesh, come possiamo configurarlo per qualsiasi tipo di casa o abitazione e i migliori modelli di router e Wi-Fi Extender compatibili con la tecnologia, così da sapere già cosa comprare.

Guida completa WiFi Mesh

Nei capitoli successivi vi mostreremo per sommi capi cosa è una rete WiFi Mesh, cosa dobbiamo fare per configurarne una e infine una serie di modem, router e Wi-Fi Extender compatibili con la tecnologia. Al termine della lettura saremo in grado di configurare la nostra rete WiFi Mesh e aumentare la copertura wireless in ogni scenario.

Cosa è WiFi Mesh

WiFi Mesh è una tecnologia di trasmissione che permette ai dispositivi di connettersi sempre alla massima velocità, facendo seguire ai dati trasmessi e ricevuti il percorso più breve possibile (in una configurazione tipica con 2 o più unità Mesh). Le varie unità Mesh quindi si vedono tra loro come parte integrante della stessa rete e non come "estensione una dell'altra": questo permette di ottenere un segnale forte e un'elevata velocità di trasmissione anche in case più grandi di 100 metri quadrati o disposte su più piani.
Nella rete Mesh, l'unità fondamentale non è l'access point o il gateway, ma un "nodo". Un nodo in genere contiene due o tre sistemi radio separati e un firmware che consente di comunicare tra loro, anche se alcuni sono fuori portata rispetto agli altri. Gli adattatori Wi-Fi client in telefoni, tablet, laptop, sistemi di gioco, dispositivi e altri dispositivi si collegano normalmente a questi nodi, proprio come se fossero gateway di rete o punti di accesso standard. I nodi mesh determinano il percorso ottimale per trasmettere ogni pacchetto di dati dal primo nodo che li riceve al nodo più vicino alla sua destinazione. Un telefono e un computer sulla stessa rete potrebbero quindi connettersi a nodi diversi. Poiché i nodi regolano in modo dinamico e costante i parametri radio e di routing, si ottengono sempre prestazioni e copertura ottimali.
Mesh

Le frequenze di trasmissione sfruttate sono le stesse del Wi-Fi semplice (2,4 e 5 GHz), così come i protocolli di trasmissione (IEEE 802.11n o 802.11ac/ax). Di fatto potremo connetterci a qualsiasi punto della rete Mesh utilizzando sempre lo stesso nome di rete e la stessa password, senza nessuna distinzione (cosa che lo differenzia dal semplice Wi-Fi Extender). Per approfondire il discorso sulle tecnologie wireless, vi invitiamo a leggere le nostre guide alle Differenze tra reti Wi-Fi 2,4 GHz e 5 GHz; qual è meglio? e Meglio un router 802.11ac o 802.11n?

Come configurare WiFi Mesh

Per configurare una rete WiFi Mesh dovremo disporre di almeno due dispositivi: uno che funge da "Master" (gestione segnale Internet e propagazione) e un altro (o gli altri) che fungono da "satelliti". Anche sono in commercio soluzioni singole con un solo modulo essi non sono superiori ai semplici modem o router: per creare una vera rete WiFi Mesh servono (almeno) 2 moduli compatibili con la tecnologia.
Mesh extender

Il modulo identificato come "Master" può essere collegato via cavo Ethernet al modem fornito dall'operatore, così da poter propagare correttamente il segnale Internet sulla rete Mesh che andremo a creare; i satelliti invece andranno posizionati nel campo di copertura del Master (dove il segnale è ancora forte), così da poter estendere la rete Mesh senza configurare nulla (la rete Mesh utilizzerà il nome SSID e la password impostati sul modulo Master). Collegando un dispositivo ad uno dei satelliti della rete Mesh otterremo la stessa velocità ottenibile se collegassimo il medesimo direttamente dal modem o al Master, anche se siamo ad una discreta distanza dall'effettivo punto di accesso.

Il Master può essere "interpretato" anche da un modem moderno: i modem Fritz!Box per esempio creano la loro rete Mesh e permettono di sfruttare questa tecnologia con Wi-Fi Extender e Powerline Wi-Fi dello stesso produttore, così da evitare l'aggiunta di un nuovo Master al modem per gestire i nuovi satelliti.

Quali dispositivi comprare per installare una rete Mesh

Dopo aver visto cosa è WiFi Mesh e come funziona, vi mostreremo i migliori kit WiFi Mesh che possiamo acquistare online, così da risparmiare qualcosina (consideriamo che questa tecnologia tende ad essere molto costosa al momento della scrittura, quindi dovremo scegliere attentamente il kit da acquistare).

Rete Mesh AVM FRITZ!


Se vogliamo creare una rete Mesh molto potente e in grado di coprire anche le case più grandi, possiamo puntare sui prodotti AVM, conosciuti in Italia anche come AVM FRITZ!

Come Master della rete Mesh utilizzeremo l'AVM FRITZ!Box 7590 (199€).
Mesh AVM

Esso si presenta come un modem/router completo compatibile con ADSL e VDSL (fibra misto rame o FTTC), può essere utilizzato in cascata sui modem in fibra ottica pura e dispone di una connessione wireless Veloce AC+N 2533 Mbit/s, che può essere estese tramite tecnologia Mesh dedicata.

Al modem AVM possiamo collegare l'AVM FRITZ!Repeater 1200 (69€), l'AVM FRITZ!WLAN Repeater 2400 (85€) oppure il kit AVM FRITZ! Powerline 1260E WLAN (150€) per creare un'efficace rete Mesh auto-configurante e subito pronta all'uso.

Rete Mesh TP-Link


Se desideriamo risparmiare sulla rete Mesh, possiamo puntare sul kit completo TP-Link Deco E4 (89€).
Mesh TP-Link

Il Kit comprende un Master (da collegare al modem) e due satelliti pronti per essere piazzati nelle zone più lontane della casa, così da poter sfruttare appieno il sistema Seamless Roaming, la rete Wi-Fi AC1200 Dual Band e le 2 Porte Ethernet integrate su ogni modulo (per connessioni via cavo).

Rete Mesh Huawei


Anche Huawei fornisce la sua pratica soluzione per creare la rete WiFi Mesh, puntando sul kit Huawei Wi-Fi Q2 Pro (149€).
Mesh Huawei

Con questo kit avremo a disposizione un Master da collegare a qualsiasi modem o router e due satelliti in grado di funzionare sia come ripetitori Mesh sia come Powerline WLAN, con un sistema ottimizzato per sfruttare il Wi-Fi 5 GHz per lo streaming video e per i videogiochi.

Rete Mesh Netgear


Una delle migliori reti Mesh che possiamo creare prevede l'utilizzo del kit Netgear Orbi WiFi (279€).
Mesh Netgear

Con esso potremo creare una veloce rete Mesh per fibra ottica pura con wireless Triband AC2200 con copertura estesa fino a 370 metri quadrati, parental control, protezione integrata dalle principali minacce informatiche e ottimizzazione per video, streaming e videogiochi.

Rete Mesh Google


Quella che per molti è la migliore rete Mesh applicabile in ambito domestico, ossia Google Mesh (130€).
Google Mesh

Ogni satellite dispone di una connessione Wireless AC1200 2x2 dual-band Wi-Fi, supporto ai protocolli IEEE 802.11a/b/g/n/ac, sistema di ottimizzazione della banda (Beamforming), 2 porte Ethernet Gigabit e controllo completo tramite app dedicata (Google Wifi, disponibile per Android e iPhone).
LEGGI ANCHE: Google Nest Wifi Router: come funziona e dove comprarlo

Rete Mesh Amazon


Infine, anche Amazon ha presentato i suoi prodotti per la rete Mesh, con il set di dispositivi più venduto nel 2020: che per molti è la migliore rete Mesh applicabile in ambito domestico, ossia Amazon eero (130€ uno, 300 Euro 3)).
La rete eero è molto facile da configurare, basta solo collegare il dispositivo principale (o unico) al modem tramite cavo e configurare la rete tramite l'app eero (disponibile per Android e iPhone).
Una volta connesso, si potrà disattivare la connettività wifi del modem (se presente) in modo da avere un'unica rete wifi ottimizzata, stabile e sicura, che funziona sia con connessione 2.4 GHz sia a 5 GHz.

Conclusioni

La rete WiFi Mesh è un grande passo in avanti verso il futuro delle connessioni senza fili, visto che permette di connettersi alla rete più veloce e meno soggetta a interferenze (ossia la rete a 5 GHz) superando i limiti dettati dalla frequenza elettromagnetica (non più di una o due stanze di copertura), ottenendo così velocità di connessioni elevate e copertura adeguata anche nelle case più grandi.
Con l'attuale generazione di dispositivi, suggerisco di scegliere la rete Mesh per questi motivi:
- Scarsa copertura o streaming di video scattoso sulla rete attuale
- Nessun cavo Ethernet a casa o in ufficio.
- Possibilità di migliorare le prestazioni della rete in futuro aggiungendo dispositivi.
- Volontà di non dover più configurare la rete tramite un'interfaccia di amministrazione del router.

Sempre a tema di copertura delle grandi abitazioni, vi consigliamo di leggere le nostre guide sulla Copertura Wi-Fi a lunga distanza e range esteso e Migliori ripetitori WiFi a 5 GHz, per aumentare la copertura internet.
Se non sappiamo quale modem utilizzare per la connessione del Master della rete Mesh, possiamo dare uno sguardo al nostro articolo Miglior Modem da comprare (fibra, dual band, wireless AC).
reactions

Commenti

table of contents title