Come cifrare file e cartelle velocemente su Windows 10

Cifratura integratra Per proteggere file e cartelle presenti sul nostro computer da occhi indiscreti o per inviarli via email in maniera sicura e cifrata possiamo utilizzare molti programmi e tool dedicati alla cifratura dei file, ma tutti richiedono l'utilizzo di un'interfaccia grafica e l'esecuzione di determinate operazioni prima di poter giungere finalmente al file cifrato (e protetto da password).
Se abbiamo particolare fretta e volessimo integrare in Windows 10 uno strumento di cifratura più veloce, in questa guida vi mostreremo come cifrare file e cartelle velocemente su Windows 10 utilizzando dei programmi che si integrano nel menu contestuale del sistema operativo, ossia quel menu che possiamo richiamare premendo con il tasto destro su qualsiasi file o cartella.
In questo modo cifrare e proteggere file e cartelle importanti diventerà un'operazione molto semplice e alla portata di tutti!

Come proteggere file dal menu contestuale

Il menu contestuale è quel menu richiamabile dal tasto destro su qualsiasi file e cartella contenente opzioni di gestione e scorciatoie per utilizzare determinate funzioni o programmi. Alcuni tool gratuiti possono integrarsi all'interno di questo menu per offrire una voce in grado di proteggere velocemente un file privato o una cartella che non vogliamo venga vista, attraverso l'uso della cifratura e della password (dovremo conoscere la password per aprire il contenuto cifrato).

AxCrypt

Il primo programma che possiamo utilizzare per cifrare file e cartelle velocemente è AxCrypt, disponibile gratuitamente per Windows.
AxCrypt

Una volta installata sul nostro computer basterà fare clic destro su qualsiasi file o cartella da proteggere, premere sulla voce AxCrypt e infine su Cifrare. Nella nuova finestra potremo scegliere la password con cui proteggere il file o la cartella selezionata, così da renderla inaccessibile a tutti gli utenti che tenteranno di accedere. Il programma è disponibile anche per Mac (anche se solo per visualizzare i file già cifrati) e come app per Android e iPhone/iPad.

AES Crypt

Se cerchiamo un'altra soluzione gratuita per cifrare file e cartelle velocemente su Windows 10, possiamo scaricare AES Crypt, disponibile gratuitamente.
AES Crypt

Con questo programma installato sul nostro sistema otterremo una voce aggiuntiva dal menu contestuale (AES Encrypt): non dobbiamo far altro che cliccarci sopra e scegliere la password per proteggere il file. Dopo aver protetto il file utilizziamo la stessa voce del menu contestuale per sbloccare il file: ovviamente dovremo utilizzare lo stesso programma e dovremo accertarci di conoscere la password.

Cryptomator

Se la nostra preoccupazione principale sono i file e le cartelle che carichiamo sui servizi cloud (molti pensano che i file vengano letti e spiati dai provider dei servizi), possiamo aggiungere una protezione aggiuntiva utilizzando Cryptomator, disponibile gratuitamente per Windows, Mac e Linux e disponibile con licenza open source.
Cryptomator

Il programma permette di aggiungere velocemente una o più cartelle sincronizzate con i servizi cloud e di apporre una protezione aggiuntiva (con tanto di password) per l'accesso: in questo modo lo spazio cloud verrà protetto in maniera efficace e nessuno potrà curiosare nel nostro spazio personale, nemmeno i gestori stessi dello spazio.
Una volta aggiunto al sistema e configurato con le cartelle, basterà fare copia e incolla (anche con il menu contestuale) nella cartella protetta con Cryptomator per cifrarla a volo, senza dover utilizzare altri programmi o tool integrati.
Il servizio è disponibile come app per dispositivi mobile, così da poter cifrare e accedere allo spazio cloud protetto ovunque; l'app è disponibile per Android e per iPhone/iPad.

7-Zip

Anche i più famosi programmi di compressione permettono di configurare l'accesso rapido per la creazione di un nuovo archivio, così da poter apporre velocemente una password ai nuovi file ZIP che andiamo a creare; la migliore app di questo tipo è sicuramente 7-Zip, disponibile per Windows.
Una volta installata nel sistema si integrerà all'interno del menu contestuale; per utilizzarla non dovremo far altro che premere con il tasto destro sul file o cartella da proteggere, selezionare 7-Zip e successivamente Aggiungi all'archivio.
Si aprirà una nuova finestra dove configurare tutti i dettagli del nuovo file compresso da cifrare.
7-Zip

Assicuriamoci di scegliere come formato dell'archivio ZIP (maggiormente compatibile) e come Metodo crittografico la voce AES-265, quindi inseriamo la password scelta nei campi Inserisci password e Reinserisci password. Se desideriamo cifrare anche i nomi dei file (così da non visualizzarli all'apertura e lasciar intuire il contenuto), basterà spuntare la voce Crittografa i nomi dei files.
Appena pronti premiamo su OK per avviare la creazione del file compresso e cifrato, che sarà salvato nella stessa cartella in cui era presente il file originale.

Bandizip

Altro gestore di file compressi che si integra alla grande nel menu contestuale di Windows è Bandizip, disponibile gratuitamente.
Anche in questo caso è sufficiente installare il programma, premere con il tasto destro su qualsiasi file o cartella da proteggere e premere sulla voce Crea un archivio (Bandizip).
Bandizip

Nella nuova finestra apponiamo il segno di spunta sulla voce Più opzioni, accertiamoci che sia impostato come formato ZIP, apponiamo il segno di spunta sulla voce Password e scegliamo la password con cui proteggere il contenuto, da inserire nei due campi proposti; per proteggere il file o la cartella scelta basterà premere in basso su Avvia.
Non vediamo la voce Crea un archivio (Bandizip) nel menu contestuale di Windows? Possiamo aggiungere l'opzione aprendo l'app Bandizip, portandoci in Opzioni -> Impostazioni, cliccando su Menu contestuale e, nella sezione Menu di compressione, assicuriamoci di attivare la voce Crea un archivio (Bandizip).

Conclusioni

I programmi e i tool per cifrare file e cartelle velocemente su Windows 10 non mancano e alcuni sono già molto famosi come programmi di compressione file, che offrono delle voci dedicate per proteggere le cartelle che andiamo a comprimere.

Per scoprire nuovi strumenti in grado di proteggere i file su Windows possiamo anche leggere le nostre guide Come criptare file su PC e smartphone e Proteggere file e cartelle con password su Windows.
Dobbiamo spostare i file da un PC all'altro e temiamo che i file possano essere trafugati? Possiamo proteggerli utilizzando i suggerimenti visti nel nostro articolo Tenere al sicuro i dati della chiavetta USB con VeraCrypt.

Posta un commento

Comments (0)

Nuova Vecchia