Honor Band 5 o Mi Band 4: qual è il miglior orologio smart tracker

Confronto smartband I braccialetti intelligenti o smartband sono diventati un vero e proprio oggetto cult per tutti gli appassionati di dispositivi elettronici e per chi è particolarmente attento al fitness, visto che con essi è possibile tenere traccia dell'attività fisica e beneficiare di altre interessanti funzioni (come per esempio le notifiche del telefono).
I modelli più venduti attualmente sono l'Honor Band 5 e la Xiaomi Mi Band 4, entrambi modelli validi e con un costo tutto sommato contenuto. Se non sappiamo quale scegliere tra i due modelli, siete capitati nella guida giusta: qui vi mostreremo infatti i pregi e i difetti di entrambi i modelli, così da poter scegliere con facilità il miglior braccialetto intelligente in base alle nostre esigenze e alle nostre necessità.

Honor Band 5 o Mi Band 4: chi vince?

Entrambi i modelli di smartband sono molto belli e la maggior parte delle scelte sarà di natura estetica o di gusti personali, ma conviene comunque dare uno sguardo ai pregi e ai difetti di entrambi i modelli, che possiamo trovare in vendita anche su Amazon: Honor Band 5 (36€) e Xiaomi Mi Smart Band 4 (35€).

Design e comodità

Design

La Mi Band 4 mantiene la forma dei precedenti modelli di smartband targati Xiaomi, con una forma arrontondata e comoda sia da indossare che da vedere. L'Honor Band 5 presenta un design più quadrato, che regala una sensazione migliore alla vista (ricorda vagamente gli smartband Garmin). Su entrambi i braccialetti ci sono sufficienti fessure per tutti i tipi di polsi, anche per persone molto grandi di stazza (che dovranno per forza di cose utilizzare gli ultimi buchi, quelli che offrono il massimo diametro).

Nel caso della Mi Band 4 possiamo cambiare velocemente anche il cinturino e scegliere quindi uno di colore diverso o anche di materiale diverso (come per esempio il cinturino di metallo); questo è senza ombra di dubbio un punto a favore, specie se desideriamo personalizzare al massimo il nostro braccialetto intelligente.

Display e touchscreen

Display

Entrambi i modelli dispongono di uno schermo touch a colori di tipo AMOLED da 0,95 pollici di grandezza, ben visibili in qualsiasi condizione di luce ambientale e con la possibilità di alzare e diminuire la luminosità.

Su Mi Band 4 possiamo cambiare quadrante scegliendo tra quelli predefiniti o scaricando nuovi quadranti dall'app Mi Fit, così da personalizzare al massimo il nostro braccialetto intelligente. Su Honor Band 5 sono disponibili solo 8 quadranti e non è possibile aggiungerne altri.

Riguardo la sensibilità al tocco molto meglio Honor Band 5, che è sempre preciso nel leggere i tocchi delle dita, cosa non sempre ottenibile su Mi Band 4 (che tende a saltare qualche tocco di troppo, specie con le mani bagnate o sporche).

Batteria

Batteria

Altra caratteristica molto discussa sulle smartband è la durata della batteria, che può fare la differenza quando utilizziamo intensamente questi dispositivi.

Da questo punto di vista Mi Band 4 è una garanzia di durata, visto che monta una batteria da 135 mAh e con tale capacità può arrivare fino a 20 giorni con una singola carica (ovviamente molto dipende dall'uso che ne facciamo).
Di contro l'Honor Band 5 dispone di una batteria più piccola da 100 mAh, che permette di raggiungere un'autonomia massima di 10-15 giorni (anche in base a cosa lasciamo acceso, come il saturimetro o il cardiofrequenzimetro costante).

Su entrambi i dispositivi comunque la carica è molto rapida (circa un'ora), quindi conviene ricaricarli spesso o non appena segnano meno del 30% di carica residua.

Funzionalità

Funzionalità

Veniamo ora alla parte più interessante dell'intera guida, ossia le funzionalità che i due dispositivi offrono all'utente.

Entrambi dispongono di contapassi e cardiofrequenzimetro, ma nel caso della Mi Band 4 troviamo anche un comodo sensore di attività, in grado di identificare il tipo di allenamento svolto e di adattare i sensori ad esso così da avere letture fitness molto accurate; questo sensore di attività è in grado anche di identificare tra diversi stili di nuoto, cosa che ne fa uno strumento davvero completo per l'attività fisica all'aperto o per gli allenamenti più intensi.

Di contro l'Honor Band 5 può vantare un saturimetro integrato (pulsossimetro), che mostra anche la saturazione del sangue in tempo reale e permette di adattare l'allenamento in base ai limiti del nostro fisico, così da non esagerare e rovinare tutto. A questo aggiungiamo anche il Huawei TruSleep, l'innovativo sistema di monitoraggio del sonno di Huawei, che misura attentamente la qualità del nostro sonno e fornisce anche dei consigli molto utili per curare i disturbi del sonno comuni.

Se siamo invece interessati al tracciamento del battito cardiaco entrambi dispongono della una funzione di monitoraggio continuo della frequenza cardiaca, che permette anche di monitorare il nostro stato di salute e segnalarci aumenti di pressione pericolosi o legati a stati febbrili.

Conclusioni

Ora che abbiamo visto quali sono i pregi e i difetti di entrambi i modelli di smartband, possiamo scegliere quello più adatto alle nostre esigenze, così da poter subito iniziare a fare attività fisica e monitorare sia il sonno sia il nostro stato di salute.
Se siamo degli utenti molto legati agli esercizi fisici vi consigliamo di puntare sulla Mi Band 4, mentre se vogliamo controllare il nostro stato di salute meglio la Honor Band.

A tema Mi Band 4 possiamo anche leggere le nostre guide Mi Band 4, da Xiaomi, lo smartwatch FitBand più economico e Le App per migliorare il Mi Band e aggiungere funzioni.
Se invece cerchiamo delle alternative a Mi Band 4 o Honor Band 5, vi basterà dare uno sguardo ai modelli presenti nel nostro articolo Orologio con contapassi e notifiche: alternative al Mi Band 4.

Posta un commento

Comments (0)

Nuova Vecchia