Migliori ventole per PC fissi

Ventole PC Ogni PC dispone di una ventola di raffreddamento posizionata sopra il processore che aiuta a dissipare il calore generato da quest'ultimo, in particolare quando giochiamo o quando eseguiamo dei programmi molto pesanti (per esempio un programma di grafica 3D, di video-editing o di fotoritocco). Questa ventola può iniziare a girare molto velocemente e di riflesso fare un sacco di rumore, al punto da rendere impossibile lavorare o anche solo guardare un film sullo schermo del computer.
Se anche noi siamo capitati in questa situazione, siamo nella guida giusta per risolvere una volta e per tutte il problema: qui infatti vi mostreremo come scegliere una nuova ventola per PC, vi mostreremo anche le migliori ventole per PC fissi che possiamo acquistare online (risparmiando sempre qualcosa rispetto ai negozi fisici) e alcuni suggerimenti su come montarla al posto della vecchia ventola, senza nemmeno chiedere l'aiuto di un tecnico informatico.

LEGGI ANCHE: Gestire le Ventole del PC per un miglior raffrescamento e flusso d'aria

Guida alle ventole per PC

In questa guida dettagliata vi porteremo alla scoperta delle ventole presenti all'interno dei nostri computer, così da poter scoprire insieme come funzionano e quali possono essere sostituite anche dagli utenti senza l'aiuto di un tecnico (da prendere comunque in considerazione se siamo in difficoltà o se non sappiamo dove mettere le mani).

Quante ventole sono presenti all'interno del computer?

Sui computer in realtà sono presenti molte ventole aggiuntive, oltre a quella riservata al processore: per poter creare un flusso d'aria efficace di solito sono presenti una ventola per l'estrazione dell'aria (posizionata di solito nella parte posteriore del case) e una ventola di immissione dell'aria (posizionata nella parte frontale del case).
Flusso aria

Queste ventole sono comunque molto importanti ma difficilmente necessitano di essere cambiate: basta una pulizia accurata ogni 2-3 mesi dalla polvere per farle tornare di nuovo efficaci.
La ventola del processore invece è di vitale importanza per il funzionamento del computer, visto che senza il processore "fonderebbe" (in realtà i moderni processori vanno in blocco automatico non appena superano una determinata temperatura).

Com'è fatta la ventola del processore

La ventola del processore non è direttamente collegata alla scocca della CPU, ma essa aderisce ad un altro strumento di controllo della temperatura chiamato dissipatore: quest'ultimo è il vero sistema di raffreddamento per il processore, che porta il calore della sua superficie a contatto con l'aria. La ventola quindi ha lo scopo di velocizzare il passaggio dell'aria nel dissipatore, raffreddando le componenti metalliche e permettendo di asportare maggior calore possibile dalla CPU.
Dissipatore

Su alcuni dissipatori è possibile anche piazzare due ventole (una in immissione e l'altra in emissione), così da rendere il passaggio dell'aria ancora più veloce e raffreddare il processore in maniera tremendamente efficace, anche con frequenze e carichi elevati.

Ventola grande o dissipatore grande?

Un sistema di raffreddamento di qualità non significa necessariamente avere un "ventolone" o una ventola da elicottero, così come non è necessario che giri sempre alla massima velocità (il rumore aumenterebbe a dismisura).
Per ottenere un buon raffreddamento al punto da poter rendere il PC davvero silenzioso conviene puntare su un dissipatore grande: in questo modo aumenta la superficie di raffreddamento a contatto con la CPU e, per allontanare il calore raccolto, basterà utilizzare una piccola ventola o una ventola a velocità basse o molto basse (dipende dal carico del processore).
Nuovo dissipatore

Ovviamente per poter piazzare un dissipatore di generose dimensioni è richiesto un case con molto spazio a disposizione, ma il risultato è garantito: con un dissipatore grande il computer diventerà molto silenzioso e la ventola girerà a velocità molto basse anche quando guardiamo un film o giochiamo al nostro gioco preferito!

Raffreddamento ad aria o a liquido?

Finora abbiamo visto tutti i sistemi di raffreddamento ad aria per la CPU, ma per chi vuole un sistema di raffreddamento ancora più efficace può puntare sui sistemi di raffreddamento a liquido, sempre più diffusi specie sui PC da gaming.
Cooling PC

Anche in questi casi è presente una ventola, che ha il compito di dissipare il calore prelevato dal liquido di raffreddamento (che circola in un circuito chiuso ermetico): in questo caso il funzionamento è del tutto simile a quello del radiatore di un'automobile!
Il calore della CPU viene ceduto alla piastra di rame del dissipatore primario, che lo cede a sua volta al liquido che circola nei tubuli; il liquido riscaldato arriva al dissipatore secondario (radiatore) che allontana il calore verso l'esterno con l'ausilio di una ventola.
Con questo sistema otterremo un raffreddamento ideale della CPU a qualsiasi carico, ma dobbiamo tenere conto della rumorosità della pompa che fa circolare il liquido refrigerante (comunque inferiore ad una vecchia ventola piena di polvere e che gira alla massima velocità) e al rischio di rotture: se fuoriesce il liquido refrigerante, rischiamo un cortocircuito o un incendio di tutto il computer (evento raro ma da tenere in considerazione).

Se siamo utenti che non puntano all'estetica, se non eseguiamo overclock e che non vogliamo spendere troppo, un grande dissipatore ad aria è più che sufficiente per ottenere un buon livello di raffreddamento.

Compatibilità delle nuove ventole

Ogni volta che acquistiamo un nuovo dissipatore con relativa ventola, assicuriamoci che essa sia compatibile con il socket della CPU i nostro possesso: non c'è niente di peggio di acquistare un dissipatore che non si aggancia sul nostro processore!
Slot Socket

Per scoprire il socket del nostro computer vi raccomandiamo di utilizzare il tool gratuito CPU-Z o di utilizzare uno dei programmi visti nella nostra guida Conoscere l'hardware del computer e i singoli pezzi del PC Windows.
Se il PC non si avvia, dovremo per forza di cose smontare il vecchio dissipatore e rimuovere la CPU, così da poter scoprire il nome e la serie del processore; sempre a tema di CPU possiamo imparare a riconoscerle usando la nostra guida Differenze tra processori Intel e AMD e CPU Intel Core i7 e i5.

Guida all'acquisto

Ora che sappiamo davvero tutto sulle ventole per computer, in questo capitolo della guida vi mostreremo come scegliere le migliori ventole per PC fissi, puntando ovviamente su modelli con un grande dissipatore e con una ventola efficace e silenziosa. Se desideriamo un sistema di raffreddamento a liquido, al termine del capitolo vi suggeriremo alcuni prodotti validi per l'utilizzo casalingo e facili da montare.

ARCTIC Alpine 12 CO

Il dissipatore più economico che possiamo utilizzare è l'ARCTIC Alpine 12 CO (35€).
ARCTIC

Questo buon dissipatore è compatibile con tutti i socket moderni e vanta un ventola PWM da 92 mm, 3 heatpipes in rame, sistema semi-passivo (la ventola non parte ai bassi regimi) e dispone di una pasta termica ad alte prestazioni pre-applicata (non dovremo nemmeno sporcarci le mani o capire quanta metterne, essendo già pronta all'uso).

Cooler Master Hyper 212X

Un altro efficace dissipatore per uso domestico è il Cooler Master Hyper 212X (35€).
Cooler Master

Questo dissipatore è dotato di 3 heat pipe a contatto diretto, permette di aggiungere una seconda ventola per aumentare l'efficienza di raffreddamento e supporta praticamente tutti i socket della Intel (Intel LGA 1150/1151/1155/1156/775) e della AMD.

Noctua NH-U9B SE2

Se cerchiamo un dissipatore per giocare al PC o per avviare programmi molto pesanti, possiamo affidarci al Noctua NH-U9B SE2 (49€).
Noctua

Questo grande dissipatore vanta 2 ventole NF-B9 da 92 mm con adattatori LNA a basso rumore, supporto a tutti i tipi di socket (LGA1150, LGA1151, LGA1155, LGA1156, LGA1366, LGA775 Intel e AM2(+), AM3(+), FM1, FM2(+)) e un controllo PWA per entrambe le ventole, così da farle girare al minimo e ridurre il rumore anche con carichi elevati.

ARCTIC Liquid Freezer II

Se cerchiamo invece un sistema di raffreddamento a liquido efficiente e compatibile con tutti i case e i socket in commercio, vi raccomandiamo di puntare sugli ARCTIC Liquid Freezer II, disponibile in versione con singola ventola (64€) e in versione con doppia ventola (97€).
ARCTIC Liquid

Entrambi i sistemi sono molto potenti ed efficaci grazie al liquido con pompa elettrica e una o due ventole da 120mm, ma la versione a doppia ventola permette di reggere i processori in overclock spinto senza temere alcun danno (ovviamente la rumorosità aumenterà). La versione a ventola singola è perfetta per un PC da gaming pronto all'uso, come quello visibile nella nostra guida PC più potente in assoluto: parti hardware migliori oggi.

Come montare la nuova ventola

Montare la nuova ventola è tutto sommato molto semplice e vi porterà via giusto un po' di tempo (stimato 30 minuti se abbiamo già tutto l'occorrente).
Per prima cosa spegniamo il PC e rimuoviamo la presa di corrente, quindi smontiamo il pannello laterale del case e accediamo alla zona interna del computer; una volta identificato il dissipatore provvediamo a rimuoverlo, utilizzando i perni laterali presenti sul supporto di fissaggio (nella maggior parte dei casi basterà tirare verso l'alto ogni perno e girare) e scollegando il filo che fornisce energia elettrica alla ventola (controlla dove è posizionata la presa FAN_CPU, visto che servirà per il nuovo dissipatore).
Vecchio dissipatore

Una volta rimosso il vecchio dissipatore, provvediamo a rimuovere i residui di pasta termina dal processore, utilizzando un batuffolo di cotone o un cotton fioc imbevuto di alchol isopropilico (15€). Una volta che la superficie è pulita, attendiamo giusto 5 minuti per far asciugare l'alchol, quindi provvediamo a piazzare la nuova pasta termica (sui modelli su cui non è già pre-applicata); se cerchiamo una pasta termica di qualità possiamo acquistare un tubetto di ARCTIC MX-4 (10€). Per applicare questa pasta vale la regola del "non abbondare": cerchiamo di piazzarne una goccia grande quanto un chicco di riso o poco più al centro della CPU e lasciamo espandere la goccia con il dissipatore nuovo, posizionandolo ai supporti e bloccandolo in posizione.
Pasta termica

Ora non resta che collegare il cavo per l'alimentazione della ventola, chiudere tutto e riavviare il PC: se abbiamo fatto tutto correttamente il computer partirà subito e potremo subito apprezzare il silenzio e l'efficienza della nuova ventola.

NOTA: sui sistemi con raffreddamento a liquido dovremo per forza di cose sostituire anche la ventola posteriore o sfruttare lo slot dedicato alle doppie ventole, non sempre presente sui case. In questi casi meglio farsi aiutare da un tecnico informatico nel montaggio.

LEGGI ANCHE: Come cambiare Ventole sul computer

Conclusioni

Scegliere una nuova ventola per il PC è davvero molto semplice: è sufficiente infatti che il dissipatore sia sufficientemente grande, che entri all'interno del case in nostro possesso e che la ventola sia adeguata! Seguendo tutti i consigli proposti nella guida potremo scegliere subito il nostro nuovo dissipatore con ventola e godere di un computer fisso meno rumoroso, più efficiente e di riflesso più performante.

Per imparare altri rudimenti nell'assemblaggio di un computer personale, vi raccomandiamo di leggere le nostre guide Come assemblare il PC, montare i pezzi e costruire un computer da zero e Costruirsi un PC perfetto da comprare su Amazon.
Se il problema del rumore e del raffreddamento coinvolge i PC portatili, possiamo leggere i suggerimenti proposti nel nostro articolo su come Risolvere Problemi di raffreddamento del Portatile.

Posta un commento

Comments (0)

Nuova Vecchia