Migliori Hard disk portatili

Hard disk Un disco fisso non deve obbligatoriamente trovarsi all'interno del PC! Qualsiasi hard disk, infatti, può essere sia esterno che interno in base alle nostre esigenze e in base al tipo di collegamento sfruttato (SATA o USB). Ovviamente però, quando si compra un hard disk nuovo, è meglio sapere se si intende usarlo come interno o come esterno perché quello che cambia è la presenza o meno di una custodia che nel caso di uno esterno deve essere resistente e bello da vedere.
Scopriamo in questa guida i migliori hard disk esterni che possiamo collegare senza problemi al nostro PC (fisso o portatile), i migliori case HDD che possiamo utilizzare per i dischi interni e alcuni degli accessori più utili quando utilizziamo un disco fisso portatile. Nella prima parte della guida vi forniremo alcune valide indicazioni su come deve essere il disco fisso esterno e quali caratteristiche osservare, mentre nella seconda parte vi mostreremo i migliori prodotti che possiamo acquistare online, così da ottenere un grande risparmio rispetto agli acquisti nei negozi fisici.

Migliori dischi fissi portabili

Prima di scegliere un disco fisso portabile qualsiasi (magari il primo modello visto al centro commerciale o in qualsiasi negozio di informatica) vi mostreremo quali caratteristiche deve avere e, solo successivamente, troveremo una valida guida all'acquisto dei modelli più completi online.

Caratteristiche disco fisso esterno

Un hard disk esterno è comodo e utile per almeno tre scopi: per fare una copia di backup dei file importanti, per collegarlo alla TV per vedere i film e per portarsi dietro file grandi (tipo le ISO di giochi e programmi).
I dischi fissi sono del tutto simili a quelli presenti all'interno di un PC (stesse meccaniche e stesse capienze) ma con la differenza che per collegarli è sufficiente utilizzare un cavo USB, così da posizionarlo in qualsiasi dispositivo dotato di questa porta.
Per avere un rapido accesso ai file salvati sul disco fisso esterno e per poter salvare nuovi file velocemente assicuriamoci che il disco esterno scelto supporti la tecnologia USB 3.0, da utilizzare in una porta omonima sul nostro computer fisso o portatile.
Il disco vero e proprio è custodito in un case (o custodia) che lo protegge dagli urti e dagli scossosi, così da evitare danni ai file. Oltre ai dischi esterni veri e propri, esistono in commercio anche dei case vuoti (chiamati enclosure HDD) in cui possiamo inserire qualsiasi disco fisso interno per trasformarlo in esterno, molto utile se vogliamo riciclare vecchi dischi da smaltire.

Allo stato attuale sempre più dischi fissi esterni utilizzano le unità SSD come supporto di memorizzazione visto che il prezzo al GB sta diminuendo velocemente: nel giro di pochi anni l'SSD portatile rimpiazzerà completamente il vecchio disco meccanico.
Esattamente come per i dischi interni sono disponibili vari formati: da 3,5 pollici o più piccoli e leggeri da 2,5 pollici, in più questi dischi possono presentare diverse capienze, sta a noi scegliere quello più adatto.

Migliori dischi portatili esterni

Dopo aver visto le caratteristiche che deve avere un buon disco fisso esterno, vi mostriamo quali modelli presentano le caratteristiche migliori e offrono un buon rapporto qualità/prezzo.

Se non vogliamo spendere troppo per un nuovo disco meccanico vi consigliamo di visionare il TOSHIBA Canvio Basics da 1 GB, in vendita su Amazon a meno di 50€.
TOSHIBA

Con questo disco avremo 1 TB di spazio sfruttabile, un comodo cavo USB 3.0 per realizzare connessioni veloci e un buon case di supporto, in grado di reggere bene agli urti e agli scossoni (senza esagerare).

Se necessitiamo di maggior spazio d'archiviazione possiamo anche prendere in considerazione il WD Elements Hard Disk, in vendita su Amazon con i tagli da 2TB, 4TB e 5TB (prezzi a partire da 70€ in su).
WD Elements

I Western Digital sono famosi per la loro robustezza e affidabilità nel corso degli anni e possiamo tranquillamente utilizzarli come backup dei file di Windows, sicuri che non perderemo mai un dato!

Se cerchiamo un disco esterno SSD vi consigliamo di puntare sul SanDisk Extreme SSD da 1 TB, in vendita su Amazon a meno di 200€.
SanDisk Extreme

Dietro il prezzo così elevato troviamo un case di dimensioni ridotte in grado di ospitare 1TB di file e in grado di trasferire i file ad una velocità superiore a qualsiasi altro disco preso in esame, oltre ad essere molto più resistente agli urti e agli scossoni (non avendo nessuna parte in movimento).
Se cerchiamo altri SSD portatili da usare come unità di backup esterne vi consigliamo di proseguire la lettura nel nostro articolo Migliori SSD esterni portatili.

Convertire dischi interni in portatili

Se invece di acquistare un disco fisso esterno convertiamo un disco interno in esterno? In questo caso è sufficiente procurarsi il case giusto e inserire l'hard disk in nostro possesso all'interno di esso.
Ovviamente sono disponibili case HDD sia per i dischi da 3,5 pollici (per i dischi provenienti da un PC fisso) sia per quelli da 2,5 pollici (più piccoli e maneggevoli, adatti ai dischi fissi provenienti dai portatili), sta a noi scegliere quello adatto al tipo di disco i nostro possesso.

I migliori case HDD per dischi da 3,5 pollici sono:
Invece i migliori case HDD per dischi da 2,5 pollici sono:
Questi case HDD presentano delle buone velocità in lettura e scrittura, anche se molto dipende dal tipo di disco che inseriamo all'interno: più il disco di partenza è performante (per esempio un vecchio SSD da 500GB), più veloci saranno i trasferimenti dei file.
Anche in questo caso la connessione avviene tramite cavi USB, così da poterli utilizzare ovunque senza patemi.

Accessori per dischi fissi esterni

Oltre ai dischi esterni e agli enclosure HDD, possiamo anche utilizzare altri tipi d'accessori per accompagnare l'uso di questi dischi oppure per piazzare un disco fisso esterno in un punto preciso della stanza (per esempio accanto al PC o nei suoi pressi).

Se cerchiamo per esempio dei box esterni per HDD, possiamo puntare su uno dei seguenti modelli:
Se invece vogliamo portarci dietro un disco fisso esterno da 2,5 pollici o un case HDD di pari forma possiamo munirci di apposita custodia protettiva, come quelle disponibili qui in basso:
Con queste ultime non sarà un problema portarsi in viaggio i propri dischi senza temere che possano danneggiarsi durante il tragitto.

Conclusioni

I dischi esterni sono un modo pratico e veloce per conservare i file a cui teniamo molto lontani dal computer di partenza o dal computer che usiamo per studio o per lavoro: in caso di problemi o di virus sapremo sempre dove trovare una copia di backup di tutti i nostri file importanti, senza tentare costosi e impegnativi recuperi dal vecchio disco.

Sempre a tema di dischi esterni possiamo leggere le nostre guide su come Comprare un nuovo Hard Disk del PC, 5 cose da considerare e Disco esterno per backup: quale comprare.
Se invece vogliamo conservare i file personali in un cloud sicuro e cifrato, vi consigliamo di leggere il nostro approfondimento su I più sicuri Cloud storage per crittografare i file.

Posta un commento

Comments (0)

Nuova Vecchia