Preparare il PC portatile per un bambino

Notebook minori Anche se molti bambini nati in questi anni prediligono utilizzare smartphone e tablet per ogni necessità, alcune operazioni possono essere svolte unicamente da PC, meglio ancora se portatile (così da poter cambiare stanza in qualsiasi momento). Purtroppo Windows è un mondo profondamente diverso rispetto ad Android o iOS e un bambino potrebbe benissimo installare programmi senza criterio o visitare pagine che non dovrebbe vedere, senza dimenticare il rischio di contrarre dei virus informatici (che cancellano o bloccano del tutto l'uso del computer).
Se siamo genitori apprensivi vi farà sicuramente piacere leggere la nostra guida su come realizzare un portatile adatto ai bambini, così da poter dormire sonni tranquilli anche senza il nostro diretto controllo (consigliabile in ogni caso per tutti i bambini di età inferiore ai 10 anni).

Come creare un portatile adatto ai bambini

Praticamente qualsiasi portatile dotato di almeno 4 GB di RAM può essere riconvertito velocemente in un portatile adatto ai bambini, dovremo solamente avere l'accortezza di configurare alcune cose prima di consegnarlo ai minori.

Installazione pulita del sistema

Se il portatile è già stato utilizzato in precedenza da adulti o altri bambini o troviamo delle app inutili installate sul nuovo notebook (i cosiddetti bloatware), conviene ripristinare Windows 10 e realizzare un'installazione pulita, così che ogni traccia del vecchio utilizzatore venga agilmente cancellata insieme ai bloatware eventualmente presenti.
Per ripristinare velocemente Windows 10 apriamo il menu Start in basso a sinistra, selezioniamo l'app Impostazioni e portiamoci infine nel percorso Aggiornamento e sicurezza -> Ripristino.
Ripristino Windows

Nella schermata che comparirà premiamo su Inizia sotto la sezione Reimposta il PC e seguiamo le istruzioni sullo schermo per cancellare ogni programma e ogni file presente nel sistema. Per maggiori dettagli possiamo leggere la nostra guida Formattare e installare Windows da zero, per avere il PC pulito e nuovo.

Creare un account utente dedicato

Dopo aver reinstallato il sistema operativo, dobbiamo creare un nuovo utente con poteri limitati, così che i figli minori non possano installare programmi senza consenso o installare virus pericolosi (in particolare se hanno meno di 10 anni d'età).
Per fare questo apriamo nuovamente l'app Impostazioni dal menu Start, apriamo il menu Account e portiamoci nel menu Famiglia e altri utenti.
Account limitato

Nella schermata premiamo sul pulsante Aggiungi membro della famiglia e seguiamo le istruzioni su schermo, scegliendo un account Membro e impostando il nuovo account come Figlio. Le stesse modifiche possono essere effettuate anche online sul sito family.microsoft.com.

Così facendo il nuovo account per bambini sarà protetto dal controllo parentale di Microsoft, regolabile anche a distanza (basterà effettuare l'accesso al sito indicato in precedenza).
Family Safety

Potremo impostare così un orario d'utilizzo, bloccare i contenuti inappropriati, evitare le spese superflue (bloccando gli acquisti dal Microsoft Store) e limitando il numero di programmi e app che possono essere avviati o installati.
Sullo stesso portatile possiamo mantenere il nostro account Amministratore (protetto da password), così da poter intervenire fisicamente sul notebook in caso di problemi.

A tal proposito vi invitiamo a leggere Controllare come i figli usano il PC e internet con account Famiglia Windows; se cerchiamo altri servizi di parental control alternativi a Microsoft, possiamo leggere anche la nostra guida Controllo genitori e filtro famiglia su PC e internet: 5 modi di tenere i bambini al sicuro.

NOTA: Una configurazione importante da non dimenticare è quella di creare un account Google per un bambino, in modo che possa avere la sua Email controllata ed usare i servizi Google (notare però che youtube non sarà disponibile e si potranno vedere soltanto i video di Youtube Kids).

Installare programma di controllo remoto

Se siamo fuori casa possiamo aiutare i nostri figli minori in difficoltà utilizzando dei programmi di controllo remoto come per esempio TeamViewer, installabile anche solo in modalità TeamViewer Host (l'ideale sul notebook per bambini).
TeamViewer

Installiamo sul portatile da far usare ai bambini l'app TeamViewer Host, quindi associamola al nostro account TeamViewer per avere il controllo automatico ogni volta che il notebook è acceso e funzionante.
Una volta terminata la configurazione apriamo un altro PC o il nostro smartphone, accediamo all'app di TeamViewer (quella classica), inseriamo le credenziali del nostro account e premiamo sul nome del portatile posto sotto controllo, così da poter sempre vedere cosa fa il minore con il computer o fornire aiuto e supporto in caso di difficoltà.

Per approfondire possiamo leggere anche la nostra guida Controllare il PC da altro computer o da cellulare con Teamviewer.

Installare i programmi e servizi necessari allo studio

Prima di lasciare il portatile in mano ai bambini installiamo subito tutti i programmi e i servizi web che possono essere utili allo studio, specie se vengono effettuate lezioni a distanza.
Google Meet

Un elenco dei programmi che possono essere installati per lo studio è il seguente:
I programmi indicati conviene scaricarli e installarli tutti, mentre i vari servizi web dovranno essere valutati insieme all'insegnante, che sceglierà la piattaforma di riunioni e di videoconferenze più adatta alle necessità (anche in base al tipo di licenza fornita dalla scuola).

Conclusioni

Con Windows 10 e alcuni semplici passaggi saremo in grado di realizzare un portatile adatto ai bambini senza temere che possano combinare guai, installare programmi inutili o virus, installare solo giochi o ignorare i compiti a casa. Il portatile così realizzato sarà molto sicuro da utilizzare anche i nostra assenza, visto che possiamo in qualsiasi momento accedere allo schermo da remoto e controllare la situazione.

Se vogliamo applicare lo stesso tipo di controllo anche sugli smartphone o sui tablet, vi invitiamo a leggere le nostre guide Come limitare l’uso di smartphone e tablet ai minori e Controllo genitori sul cellulare dei figli con Google Family Link e app simili.

Posta un commento

Comments (0)

Nuova Vecchia