Quale posta mail è meglio usare tra Gmail e Outlook.com

Posta mail Gmail e Outlook.com sono sicuramente i migliori siti per creare un indirizzo Email, utilizzabili senza limitazioni e gratuitamente. Outlook.com è di Microsoft, monopolista dei sistemi operativi per pc mentre Gmail è di proprietà Google, un grande colosso nelle ricerche web e in tutti i servizi correlati per smartphone, tablet e per PC.
Quindi, dopo aver visto le alternative alla ricerca con Google, in questa guida vi mostreremo come utilizzare Gmail o Outlook.com per leggere ed inviare mail dal nostro computer o dal nostro smartphone preferito, mostrandovi i pregi di tutti e due i servizi così da poter scegliere subito quale utilizzare anche in base alle nostre necessità.
Essendo entrambi gratuiti possiamo anche utilizzarli entrambi, visto che uno non esclude l'altro a priori.

Cosa scegliere tra Gmail e Outlook

Prima di tutto è importante sottolineare che, qualsiasi sia l'indirizzo di posta utilizzato, proprio come avviene con i numeri di telefono, si possono usare Outlook e Gmail senza bisogno di cambiare indirizzo Email, facendo una specie di porting; quello che si va a cambiare quindi è solo l'interfaccia di gestione via web delle mail. Questo confronto vi permetterà di scegliere in maniera ponderata quale servizio utilizzare come client di posta principale.
Ovviamente per rendere il confronto equo valuteremo i due client web, trascurando il client Outlook integrato in Office (a pagamento).

Perché scegliere Outlook

Uno dei pregi maggiori di Outlook è la sua integrazione col servizio Microsoft OneDrive.
Grazie al collegamento tra l'account Outlook e Onedrive infatti è possibile caricare e condividere documenti, foto, video o altri file senza dover ingombrare lo spazio riservato alla posta elettronica.
Con Outlook.com inoltre, ogni allegato viene caricato in OneDrive e può essere visualizzato velocemente, senza dover cercare la mail inviata o ricevuto.
Inoltre con Outlook.com si possono inviare allegati senza limiti in uno stesso messaggio, così da poter inviare anche molti documenti insieme.

Outlook permette di aprire ogni documento Word, Excel o Powerpoint ricevuto in posta, tramite Office online, una versione dei programmi Office utilizzabile online e gratuitamente per visualizzare e modificare i documenti, senza mai lasciare la casella di posta. Questa funzionalità è posseduta anche da Gmail che permette di modificare i documenti ricevuti tramite Google Docs ma su Outlook.com i documenti Office vengono automaticamente elencati in una cartella speciale. Inoltre con Outlook.com si può modificare il documento ricevuto e rispondere al mittente direttamente dal menu File di Office Web Apps con un'integrazione nettamente migliore.

Microsoft ha migliorato notevolmente il livello di controllo dello spam con la tecnologia del filtro SmartScreen di Windows: mentre prima passava davvero di tutto, ora la maggioranza delle email di spam viene bloccata senza nemmeno mostrare un notifica, così da lasciare la nostra cartella di posta sempre molto pulita. Outlook inoltre filtra automaticamente i messaggi ricevuti dalle newletter, spostandoli nella relativa cartella. Le categorie di Outlook sono l'equivalente delle etichette di Gmail e non ho visto grandi differenze tra i due in questo.

Outlook si integra alla grande con Windows 10: non dobbiamo far altro che usare lo stesso account Microsoft su Windows, così da ottenere subito il calendario e leggerle tramite l'app Posta, senza dover configurare nient'altro..

Outlook funziona benissimo su tutti i principali smartphone tramite l'app dedicata per Android e iPhone, offrendo sincronizzazione bidirezionale delle e-mail, del calendario e della rubrica.

Ma tra le funzioni più utili di Outlook troviamo l'integrazione con Skype e con la piattaforma Microsot Teams, così da poter subito contattare i colleghi e gli amici mentre riceviamo le email o inoltrarle subito ad un team o durante un meeting.

Outlook offre autenticazione a due fattorie e permette anche di creare password specifiche da usare per le applicazioni esterne che usano il login con indirizzo.

Perché scegliere Gmail

Gmail è diventato popolare in questi anni grazie alla sua semplicità, alla sua immediatezza e all'integrazione con altri servizi Google, in primis gli account con cui possiamo scaricare le app su Android (essendo sempre lo stesso account, molti usano solo Gmail come account di posta perché già pronto all'uso).

Tra le funzioni che permettono a Gmail di essere tra i migliori servizi di posta spicca sicuramente l'integrazione con G Suite e con Google Documenti, che permette quindi di modificare tutti i nostri documenti direttamente dal client di posta e di salvare i nuovi su Google Drive, anch'esso legato a doppio filo con Gmail.

Altra funzione apprezzata di Gmail è la sua innovativa gestione delle etichette e delle categorie, che permette di organizzare al meglio tutte le email che riceviamo e di decidere la priorità delle email, così da ricevere subito quelle urgenti e di ignorare quelle secondarie (che possiamo comunque leggere in un secondo momento).

Gmail è famosa per il suo potente filtro antispam, in grado di bloccare praticamente qualsiasi messaggi indesiderato o di phishing grazie alle segnalazione degli utenti e al sistema d'analisi del contenuto contenuto nel messaggio (euristica): il filtro è talmente efficace che a volte è necessario controllare la cartella spam per evitare che ci finisca dentro qualche messaggio importante o qualche ricevuta.

Altra funzionalità apprezzata di Gmail è la creazione degli alias, cosa molto utile per camuffare il proprio indirizzo e iscriversi a vari servizi senza ricevere le fastidiose newsletter indesiderate.

Lato sicurezza troviamo l'accesso a due fattori di Google e il sistema di identificazione della cifratura: con quest'ultimo sistema possiamo verificare subito se è un'email ricevuta è crittografata oppure no controllando il piccolo lucchetto presente accanto al nome del mittente. Di queste funzioni abbiamo parlato nelle nostre guide Accesso e login Google e Gmail con la verifica in due passaggi e Se usi un account Email non sicuro (senza crittografia), cambialo.

Conclusioni

I due servizi sono praticamente simili ed è difficile scegliere uno rispetto all'altro: per comodità possiamo utilizzare Outlook per lavoro e Gmail per ricevere le nostre email personali, ma possiamo benissimo fare il contrario o utilizzare solo uno dei due.
Outlook.com è ottima anche per fare il backup online delle proprie mail e per avere un indirizzo secondario che supporti l'inoltro automatico per girare i messaggi a un altro indirizzo.
Se invece volessimo scoprire come recuperare l'accesso ad un account Gmail che non utilizziamo da un po', possiamo leggere la nostra guida Recuperare un account Google e Gmail.

Posta un commento

Comments (0)

Nuova Vecchia