Termometri smart migliori: temperatura e umidità a casa

Termometri smart Per misurare la temperatura e l'umidità della nostra abitazione o di una specifica stanza della casa possiamo affidarci, oltre ai classici termometri e igrometri a colonna o digitali, anche ai nuovi termometri smart, in grado di connettersi al telefono o direttamente a Internet per comunicare i dati rilevati tramite una comoda app, così da poter gestire la temperatura di casa in base ai valori che ci verranno comunicati.
In questa guida vi mostreremo quindi come funzionano i termometri smart e quali modelli acquistare online, così da poter rendere ancora più smart la nostra abitazione, la nostra stanza o il nostro ufficio (in particolare se abbiamo anche altri dispositivi di domotica per controllare il riscaldamento e l'impianto di climatizzazione).

LEGGI ANCHE: Miglior app meteo per Android con temperature e previsioni del tempo

Termometri smart migliori

Come accennato nell'introduzione vi mostreremo prima quali tecnologie utilizzano i termometri smart attualmente in commercio, come collegarli al nostro smartphone o a Internet e infine troveremo la classica guida all'acquisto, così da poter scegliere il modello più adatto alle nostre esigenze.

Come funziona un termometro smart

Il termometro smart integra dei sensori in grado di rivelare in tempo reale la temperatura e l'umidità della stanza in cui viene piazzato, così da poter conoscere subito le condizioni climatiche della stessa tramite il display integrato oppure utilizzando l'app abbinata al termometro smart.
Questi dispositivi possono collegarsi al telefono via Bluetooth oppure connettersi direttamente a Internet tramite wireless (in molti casi con protocollo Zigbee), così da poter monitorare la situazione anche quando siamo fuori casa, oltre che interfacciarsi con altri dispositivi di domotica presenti in casa).
I modelli più costosi possono funzionare come vere e proprie stazioni meteorologiche, utilizzando i dati prelevati da sensori esterni (acquistabili a parte) o le informazioni provenienti da Internet per mostrare le previsioni del tempo.
Ovviamente per poter gestire questi termometri dovremo scaricare anche l'app abbinata, così da avere accesso a tutte le funzioni del dispositivo come per esempio le notifiche in caso di variazioni improvvise di temperatura e umidità (molto utile se abbiamo bambini piccoli e neonati).
Tutti i modelli che vi segnaleremo sono portatili, possiamo quindi piazzarli ovunque ed è sufficiente una o più batterie per farle funzionare (senza dover per forza ricorrere alla rete elettrica di casa, che richiederebbe una spesa aggiuntiva per l'elettricista).

Guida all'acquisto

Dopo aver visto per sommi capi le caratteristiche dei termometri smart, in questo capitolo vi mostreremo quali sono i migliori modelli che è possibile acquistare online su Amazon, attualmente il migliore sito per i dispositivi di domotica anche per via della garanzia estesa (di cui abbiamo parlato nella nostra guida La garanzia Amazon rimborsa i soldi spesi entro due anni).

Il primo modello che possiamo visionare è l'ORIA Igrometro Termometro, disponibile su Amazon a meno di 20€.
ORIA

Questo piccolo dispositivo può essere posizionato ovunque anche appeso, grazie al gancio in tessuto presente nella parte posteriore. Grazie alla connessione Bluetooth 5.0 possiamo utilizzarlo per monitorare temperatura e umidità tramite l'app dedicata, fino ad una distanza di 20 metri (indicativi).
Il termometro tiene anche una registrazione accurata dei valori registrati ed è anche possibile esportarli in un comodo file CSV.
L'app per gestire questo dispositivo è Sensor Blue, disponibile gratuitamente per Android e per iPhone.

Come valida alternativa al prodotto visto in alto possiamo puntare sullo Xiaomi Mi Temperature And Humidity Monitor, disponibile su Amazon a meno di 20€.
Xiaomi

Anche in questo caso avremo a disposizione un piccolo termometro smart che mostra, su uno schermo ad alto contrasto, sia la temperatura della stanza sia l'umidità; oltre allo schermo possiamo registrare e monitorare i dati ambientali tramite smartphone, scaricando l'app Xiaomi Home ed effettuando il collegamento tramite Bluetooth.
Il dispositivo può essere utilizzato anche in una casa con altri dispositivi di domotica: non dovremo far altro che avvicinarci al termometro, effettuare la connessione e sfruttare le routine di Xiaomi Home, così da poter accendere automaticamente i riscaldamenti e il climatizzatore al raggiungimento di determinati valori di temperatura e umidità.
Se non abbiamo ancora scaricato l'app Xiaomi Home possiamo farlo gratuitamente su dispositivi Android e su iPhone/iPad.

Se invece cerchiamo qualcosa di ancora più smart possiamo visionare lo Xiaomi Aqara Smart, disponibile su Amazon a meno di 25€.
Xiaomi Aqara

Questa versione potenziata del termostato Xiaomi permette di integrare tutte le funzionalità viste nel dispositivo precedente senza sfruttare il Bluetooth ma utilizzando la rete Wi-Fi (nello specifico il protocollo ZigBee Wireless, che possiamo integrare utilizzando un Hub come il Aqara Hub Mi Gateway).
Con esso quindi possiamo monitorare temperatura e umidità all'interno di Xiaomi Home (la stessa app vista in precedenza) anche quando siamo fuori casa, così da poter avviare le routine della temperatura automaticamente anche in nostra assenza. Molto utile la modalità alert, che permette di ricevere sul telefono notifiche d'avviso ogni volta che la temperatura o l'umidità superano un certo valore.
Se vogliamo integrarlo in una casa con altri dispositivi di domotica, oltre a Xiaomi Home possiamo integrarlo in Apple HomeKit, così da poterlo utilizzare sull'app specifica per iPhone.

Cerchiamo un termometro smart altamente configurabile per la domotica? Possiamo dare uno sguardo al KKmoon Zigbee Sensore di umidità e temperatura, disponibile su Amazon a meno di 30€.
KKmoon

Questo dispositivo può essere collegato in wireless Zigbee, così da poter dialogare con tutti gli altri dispositivi che sfruttano lo stesso protocollo e che sono connessi allo stesso hub di riferimento (se non abbiamo un hub Zigbee, conviene procurarcene subito uno come il KKmoon Tuya ZigBee Smart Gateway Hub).
Il termometro mostra la temperatura e l'umidità sullo schermo ad alto contrasto e, una volta collegato alla rete wireless, è possibile monitorare i dati climatici anche fuori casa, scaricando l'app di gestione Tuya Smart su dispositivi Android e iPhone.
Sempre attraverso l'app è possibile automatizzare alcune semplici routine, così da accendere i riscaldamenti o il climatizzatore in automatico se la temperatura o l'umidità in casa varia troppo rispetto al valore di riferimento.

Conclusioni

Se stiamo creato una casa piena di dispositivi di domotica non possono mancare uno o più termometri smart, così da poter coordinare i riscaldamento o la climatizzazione della casa insieme al termostato principale (che di solito è piazzato in una sola stanza, quindi non può monitorare la temperatura delle altre stanze).
I dispositivi che vi abbiamo mostrato sono ottimi tenere la temperatura e l'umidità sotto controllo nella stanza dei bambini, dei neonati o nelle stanze in cui conserviamo quadri, vivande o oggetti di valore (che possono subire danni per sbalzi improvvisi di temperatura e umidità).

Se non abbiamo ancora piazzato un termostato smart nella nostra abitazione, possiamo rimediare subito leggendo la nostra guida Termostato Smart e controllo automatico di riscaldamento e condizionatore.
Non sappiamo nulla di domotica? Non è mai troppo tardi per iniziare! A tal proposito possiamo subito approfondire l'argomento leggendo i nostri articoli su Domotica (Smart Home): i migliori dispositivi da installare e usare e su come Automatizzare Luci, prese e termostati per risparmiare.

Posta un commento

Comments (0)

Nuova Vecchia