Main menu

Pages

Che cos'è un malware e quanto è pericoloso?

Definizione Malware Oggigiorno sentiamo spesso parlare di malware e pensiamo subito ai vecchi virus informatici che colpivano su PC, dove nella peggiore delle ipotesi un programma non partiva più o compariva qualche finestra strana da chiudere.
Niente di più sbagliato: i criminali informatici si sono evoluti insieme alla tecnologia e possono, con l''aiuto di un malware ben concepito, prendere il controllo di qualsiasi dispositivo: dal classico computer passando per lo smartphone personale o per il tablet e persino infettare la Smart TV in salotto!
Vediamo insieme cosa è un malware e quando pericoloso può essere per i nostri dispositivi e per i dati custoditi al suo interno (molto più vulnerabili di quello che la gente pensa).

LEGGI ANCHE: A cosa serve l'Antivirus e quando non basta

Un malware è pericoloso?

Leggendo tutti i capitoli di questa guida conosceremo l'origine del nome malware, scopriremo quali tipo di minacce si nascondono dietro questo nome, quali dispositivi possono essere colpiti e cosa possiamo fare per contrastarli o per rimuoverli.

Cosa significa malware

La parola malware è un acronimo di "Malicious Software", ossia software maligno e identifica sotto la sua parola tutta una serie di minacce che possono colpire il nostro computer o i nostri dispositivi portatili.

Mentre una volta si utilizzavano i termini virus e trojan per identificare le minacce più grandi che era possibile prendere sul computer, oggi è più corretto parlare di malware per ogni programma, processo o app con scopi malevoli o che nasconde una componente malevola al suo interno.
Non a caso nella maggior parte dei casi gli antivirus vengono conosciuti anche come antimalware o presentano una componente antimalware per rafforzare le difese contro tutte le minacce moderne; questo non significa che non possa avere vita a sè stante, visto che in commercio esistono degli ottimi antimalware da installare accanto ai classici antivirus.

Tipi di malware

I malware sono in continua evoluzione e vengono aggiornati per poter colpire sempre più persone possibili, spesso senza nemmeno che i malcapitati se ne accorgano! Le minacce più diffuse attualmente sono:
  • Ransomware: questi malware bloccano il PC e prendono in ostaggio i nostri documenti personali, richiedendo il pagamento di un riscatto per non perdere tutto. Questi malware sono molto pericolosi e potenzialmente devastanti per i nostri file e per i nostri soldi (da sborsare se non abbiamo altra scelta).
  • Trojan: questo tipo di malware sfrutta bug e vulnerabilità di sistema per prendere il controllo completo del dispositivo a malintenzionati. Anche questi malware sono molto pericolosi e rischiano di trasformare il nostro computer in uno zombie sotto il controllo dei malintenzionati (Botnet).
  • Spyware: questi malware sono silenziosi e invisibili e lavorano per rubare i nostri dati personali, inclusi i dati della carta di credito. Questi malware possono diventare potenzialmente devastanti per i nostri risparmi.
  • Cryptominer: questi malware si nascondono nelle pagine web o in link modificati per creare nuova criptovaluta (mining), sfruttando le risorse del nostro computer (in particolare se abbiamo una scheda video potente). In questo caso il pericolo è dovuto principalmente al rallentamento vistoso del computer, visto che le risorse vengono tutte drenate dal criptominer.
In passato erano molto diffusi i virus e i worm, anche se di questi tempi non vengono più utilizzati come singolo malware ma le loro caratteristiche vengono integrate in alti malware (possiamo trovare dei trojan che si diffondono come dei worm per esempio).

Come e dove colpiscono i malware

Attualmente non esiste un dispositivo che non vanti almeno un malware in circolazione: di fatto i malintenzionati che creano malware seguono molto "le mode" e tutto ciò che è ben diffuso è a rischio malware.
Le piattaforme dove è possibile prendere un malware sono:
  • Windows
  • Android
  • iOS/iPadOS
  • macOS
  • Android TV
  • Android Auto
  • Alcuni sistemi proprietari per Smart TV
Esistono anche dei malware per GNU/Linux, ma la scarsa diffusione delle distribuzioni e la resistenza intrinseca di Linux la pone al riparo da praticamente qualsiasi minaccia recente.

Ma come possiamo beccare un malware? I metodi classici come link e email infette hanno lasciato il posto a metodi molto più innovativi per diffondere le minacce:
  • Una nota vocale audio infetta: con questo metodo riceviamo una nota vocale da un altro contatto WhatsApp; all'apertura non sentiremo nulla ma il malware sarà già avviato e pronto a colpire (oltre che a diffondersi da solo presso tutti gli altri contatti).
  • Un'immagine infetta: apriamo un'immagine ricevuta dai social o via chat e il malware si aprirà insieme all'immagine, infettando il dispositivo.
  • Una finestra pubblicitaria da chiudere: un metodo vecchio ma sempre molto efficace; vedremo aprirsi una o più finestre pubblicitarie nella pagina che stiamo visitando e chiudendole infetteremo il nostro PC o smartphone.
  • Codici nascosti nella pagina web: questo è il metodo di inoculazione più subdolo e difficile da intercettare, visto che basta semplicemente aprire la pagina web nel browser per avviare il caricamento e l'avvio del malware, infettando il nostro sistema.
Ogni volta che riceviamo un link, un'immagine o una nota vocale dovremo prestare molta attenzione, visto che potrebbero nascondere una minaccia invisibile.

Come difendersi dai malware

Per difendersi da tutte queste minacce non resta altro da fare che installare un buon antivirus con componente antimalware, così da poterci proteggere in caso di attacco e cancellare eventuali malware già presenti nel sistema.

Se cerchiamo una soluzione completa in grado di proteggerci dai malware su qualsiasi dispositivo vi suggeriamo i prodotti Avast, disponibili per Windows, macOS, Android e per iPhone/iPad.
Avast

La versione gratuita di questo potente antimalware vi proteggerà efficacemente da tutti i tipi di malware visti nella guida e dai metodi di inoculazione più recenti, così da poter navigare e aprire link e contenuti multimediali senza timori.

Se cerchiamo un altro ottimo antimalware in grado di proteggerci a 360 gradi, vi consigliamo i prodotti Kaspersky, disponibili per Windows, Android e iPhone/iPad.
Kaspersky

Anche in questo caso le versioni gratuite offriranno la protezione che stiamo cercando contro tutti i tipi di malware, sfruttando uno dei motori di scansione e dei moduli euristici più avanzati (utili per intercettare nuove minacce sconosciute).

Per conoscere altri antimalware efficaci e gratuiti vi invitiamo a leggere le nostre guide Migliori Antivirus gratis per PC e Migliori antivirus per Android gratis.

Conclusioni

Se stiamo cercando una risposta alla domanda "un malware è pericoloso?" la risposta è indubbiamente affermativa, qualsiasi sia il tipo di minaccia che ci ha colpito: nella maggior parte dei casi avremo problemi ad usare gli applicativi, ad accedere ad alcune funzioni del nostro dispositivo e, nei casi peggiori, subiremo una perdita di denaro o il furto della nostra identità.

Se siamo stati infettati da un malware, niente panico: possiamo ancora intervenire efficacemente leggendo i suggerimenti proposti nei nostri articoli Come rimuovere malware e virus dal computer infetto e Rilevare e rimuovere spyware o malware su Android.
reactions

Commenti

table of contents title