Main menu

Pages

Come controllare se qualcuno ha usato il mio smartphone

Spiare smartphone Può capitare di lasciare lo smartphone incustodito al lavoro, in ufficio o a casa e di avere la sensazione che qualcuno l'ha utilizzato in nostra assenza, senza il nostro permesso. Scoprire se qualcuno ha usato lo smartphone, ma possiamo leggere alcuni facili indizi per capire se qualcuno ha avuto davvero accesso al nostro smartphone o anche solo "ci ha provato", senza riuscire a superare i sistemi di protezione della schermata di blocco.
In questa guida vi mostreremo nel dettaglio come controllare se qualcuno ha usato lo smartphone in nostra assenza, utilizzando sia gli strumenti integrati sui moderni smartphone (Android e iPhone) sia alcune "app di spionaggio" e app antifurto in grado di mostrarci sempre chi cerca di accedere con il nostro telefono.

LEGGI ANCHE: Controllare / spiare il telefono di un altro (Android)

Come controllare se lo smartphone è stato utilizzato

Esistono vari metodi e trucchi che possiamo utilizzare per sapere subito se qualcuno ha utilizzato il nostro telefono mentre eravamo via o ci siamo distratti anche per pochi minuti. Si parte dal semplice controllo nella schermata di blocco (il più semplice) fino ad arrivare ad alcune app di terze parti utili per proteggere lo smartphone dai furti e dagli "spioni".

Controllo della schermata di blocco

Se abbiamo attivato la protezione della schermata di blocco sul nostro telefono, è abbastanza semplice controllare se qualcuno ha tentato l'accesso: non conoscendo la nostra password e non avendo i nostri dati biometrici (impronte o volto), il sistema visualizzerà un avviso sui troppi tentativi d'accesso falliti, invitando a digitare la password di sistema.
Blocco PIN

Questo è un indizio sull'attività svolta durante la nostra assenza: un probabile spione ha cercato di utilizzare il nostro smartphone digitando dei PIN o delle password che conosce o che intuisce, senza successo.
La schermata di blocco serve proprio a questo, quindi conviene non trascurare mai la sua sicurezza: se siamo ancora abituati ad utilizzare il percorso di sblocco, vi consigliamo vivamente di aumentare il livello di sicurezza come mostrato nelle nostre guide Protezione smartphone e sblocco schermo più sicuro per Android e Sblocco schermo più sicuro per iPhone.
A queste precauzioni aggiungiamo anche la scelta di una password di sistema robusta, difficile da indovinare: a tal proposito possiamo leggere il nostro approfondimento Come scegliere una password sicura per qualsiasi account.

Controllo del tempo di utilizzo e della batteria

Se temiamo che il nostro smartphone sia stato utilizzato anche con le protezioni attive (magari avevamo un semplice sblocco con percorso semplicissimo da intuire o un PIN come 1234), possiamo effettuare le nostre indagini controllando prima di tutto il tempo d'utilizzo e lo stato della batteria.
Su Android per esempio possiamo controllare la statistica schermo attivo, portandoci nell'app Impostazioni, pigiando su Batteria o menu simili, aprendo la voce Statistiche di utilizzo batteria e visualizzando i dettagli sull'uso della batteria (possiamo farlo premendo sulla voce Classifica e selezionando Dettagli).
Statistiche batteria

Controlliamo la voce Schermo attivo e, se notiamo la presenza di una parte attiva poco prima del nostro arrivo, probabilmente lo smartphone è stato utilizzato durante la nostra assenza.

Su iPhone invece possiamo effettuare un controllo simile aprendo l'app Impostazioni, pigiando su Tempo di utilizzo, selezionando la voce Visualizza tutte le attività e scorrendo nella schermata fino a trovare la sezione Attivazioni schermo.
Schermo iPhone

In questa schermata troveremo infatti tutte le attivazioni dello schermo, con tanto di grafico con le attivazioni compiute in una determinata fascia oraria (potrebbe essere necessario premere sul giorno attuale per vedere il grafico completo).
Anche in questo caso si tratta di indizi, ma utili a capire se qualcuno ha davvero utilizzato il telefono mentre eravamo via.

App antifurto per proteggere lo smartphone

Se ai semplici indizi e sospetti vogliamo affiancarci delle prove, dobbiamo per forza di cose installare un'app antifurto sul nostro telefono, in grado di fotografare di nascosto chiunque cerchi di sbloccare lo smartphone.

Su Android possiamo utilizzare per lo scopo l'app Lockwatch, disponibile gratuitamente per tutti i dispositivi.
Lockwatch

Quest'app rimpiazza il sistema di blocco predefinito del telefono e, in caso di PIN, password o sequenza di sblocco errata, invia tramite email una foto dello spione, ottenuta tramite la telecamera frontale (che verrà attivata sul momento in maniera completamente invisibile). In questo modo avremo una bella foto dello spione che ha tentato di utilizzare il nostro telefono!
Di quest'app abbiamo parlato nella guida App per beccare chi prova a sbloccare il telefono (Android).

Un'altra app simile a quella vista qui in alto è CrookCatcher, anch'essa disponibile gratuitamente.
CrookCatcher

Esattamente come l'app vista poco fa essa sostituire la schermata di blocco e, in caso di errore nel digitare il PIN, la password o la sequenza di sblocco, invia via email una foto dello spione, utilizzando per lo scopo la fotocamera anteriore del telefono.

Se cerchiamo invece un'app antifurto completa e compatibile anche con iPhone, vi consigliamo di installare Prey Anti Theft, scaricabile per Android e per iOS.
Prey

Quest'app permette di rintracciare sempre il nostro telefono anche in caso di smarrimento o furto e integra un'interessante funzione di ripresa frontale, con cui possiamo vedere chi ha tentato di utilizzare il nostro smartphone con una serie di scatti multipli (visualizzabili via email o via sito web online).
Per scoprire altre app antifurto efficaci vi consigliamo di leggere la nostra guida Antifurto per smartphone che blocca, localizza e cancella la memoria.

LEGGI ANCHE: Come capire se ti spiano il cellulare

Conclusioni

Se qualcuno ha osato utilizzare lo smartphone durante la nostra assenza o quando eravamo distratti, ora abbiamo tutti gli strumenti efficaci per chiedere delucidazioni sull'accaduto, con tanto di fotografia compromettente del tentativo d'accesso.

Vogliamo applicare la stessa sicurezza al nostro PC e scoprire chi l'ha utilizzato in nostra assenza? Basterà leggere i suggerimenti proposti nel nostro articolo Controllare se qualcuno usa il mio computer.
Per bloccare automaticamente il computer quando ci alziamo o andiamo in pausa basterà seguire i consigli visti nella nostra guida Bloccare il PC Windows con password, anche automatico.
reactions

Commenti

table of contents title