Main menu

Pages

Come aumentare il volume delle chiamate su smartphone

Volume chiamate Abbiamo appena acquistato un nuovo smartphone e, con nostro grande rammarico, ci siamo resi conto che il volume delle chiamate che riceviamo o che effettuiamo è troppo basso, al punto da non riuscire a sentire il nostro interlocutore in un ambiente minimamente rumoroso (nel traffico, per strada o in ufficio).
Questo problema è una costante sui nuovi smartphone, che vengono riempiti di funzioni in ogni dove ma che trascurano spesso uno degli aspetti principali di uno smartphone, ossia la parte acustica dedicata all'ascolto delle chiamate.
In questa guida vi mostreremo tutti i metodi che possiamo utilizzare per aumentare volume chiamate smartphone, così da poter ascoltare il nostro interlocutore in maniera chiara e precisa, evitando fraintendimenti.
LEGGI ANCHE: Cambiare volume suoneria e tipo vibrazione automaticamente su Android

Come aumentare volume chiamate


Negli store app di Android e iPhone troviamo tante app "boosted" o app che promettono di aumentare il volume oltre ogni limite, con promesse davvero esasperate. Diffidate da queste app, visto che possiamo aumentare il volume delle chiamate utilizzando gli strumenti a disposizione del nostro smarphone o utilizzando app "meno miracolose" ma più efficaci. Se nemmeno questi trucchi funzionano vi consiglieremo qualche buon auricolare Bluetooth, da utilizzare all'occorrenza quando riceviamo chiamate in un ambiente rumoroso.

Alzare il volume durante le chiamate


Il metodo più semplice per alzare il volume chiamate è attivabile durante la chiamata stessa: premiamo e teniamo premuto il tasto Volume Su, così da aumentare il volume della cassa telefono (o cassa auricolare) fino al massimo disponibile.
Tasto volume

Potrebbe sembrare un trucco banale e semplice ma molti utenti ignorano che, sulla maggioranza degli smartphone, il volume delle chiamate è regolabile solo durante la chiamata, quindi si "tengono" il volume basso fino al termine della stessa, dando la colpa al telefono per la cattiva qualità della chiamata tenuta con un amico o un collega di lavoro.

Se vogliamo regolare subito il volume delle chiamate senza aspettare la chiamata successiva possiamo tranquillamente chiamare il numero dell'operatore riservato all'assistenza ed effettuare la regolazione necessaria: così facendo il volume alto rimarrà attivo anche sulle successive chiamate ricevute o effettuate.

App Android per regolare volume chiamate


Desideriamo regolare il volume delle chiamate senza doverne avviare una? In questo caso possiamo utilizzare alcune app per Android studiate per offrire il massimo controllo su tutti i livelli di volume, incluso il volume delle chiamate.

La prima app di questo tipo che vi mostriamo è Ultra Volume, disponibile gratuitamente sul Google Play Store.
Ultra Volume

Con quest'app potremo aggiungere una barra di controllo per il volume delle chiamate, con la possibilità di scegliere la forma, lo stile e anche il posizionamento della barra (da utilizzare come se fosse un widget). Attualmente è uno dei migliori metodi per aumentare volume chiamate smartphone senza dover per forza avviare una chiamata di regolazione,

Altra app simile per ottenere lo slider di regolazione del volume chiamate è Volume Styles, anch'essa disponibile gratuitamente sul Google Play Store.
Volume Styles

Anche in questo caso otterremo diversi slider regolabili e personalizzabili con diversi stili (anche stile iPhone, MIUI o altri), così da poter controllare il volume delle chiamate premendo su uno dei due tasti volume presenti sul nostro telefono ed espandendo il menu dei volumi.

Un'altra app che possiamo provare per aumentare volume chiamate è Volume Control, disponibile gratuitamente sul Google Play Store.
Volume Control

Avviando l'app otterremo subito la barra di regolazione del volume chiamate (Call), su cui agire per aumentare il volume fino al massimo consentito. Oltre all'app possiamo regolare il volume delle chiamate anche tramite la comoda notifica fluttuante che l'app piazzerà nell'area di notifiche, così da poter sempre aumentare il volume senza dover ogni volta aprire l'app.

Attivare il vivavoce


Se il volume è davvero troppo basso e siamo in una stanza o in un punto isolato possiamo anche utilizzare l'altoparlante del telefono per ascoltare la chiamata, sicuri che il volume sarà sicuramente più alto della cassa auricolare.
Altoparlante smartphone

Per attivarlo non dobbiamo far altro che avviare la chiamata e premere sul tasto Altoparlante, Vivavoce o Speaker nell'interfaccia riservata alle chiamate.
L'audio della chiamata passerà sulla cassa dove normalmente viene riprodotta la suoneria o la musica; per regolare il volume è sufficiente premere i tasti Volume Su e Volume Giù, così da ottenere il giusto compromesso di volume durante l'ascolto.

Auricolari Bluetooth


Se l'audio della cassa auricolare è davvero deludente e non vogliamo attivare il vivavoce, l'unico modo per ascoltare in maniera chiara e precisa una chiamata è collegare gli auricolari Bluetooth, da utilizzare tutte le volte che è necessario ottenere un po' di privacy ma non vogliamo perderci nemmeno una parola della chiamata in arrivo.

Tra i migliori auricolari che possiamo acquistare per lo scopo spicca l'AUKEY Cuffie Bluetooth, disponibili su Amazon a meno di 35€.
AUKEY

Questi auricolari sono dotati di tecnologia Bluetooth 5.0, sistema a doppia batteria per un'autonomia fino a 25 ore, microfoni integrati e bassi potenziati, così da poter ascoltare ogni chiamata senza nessun problema.

Se invece siamo abituati ad utilizzare un auricolare singolo per gestire le chiamate possiamo dare uno sguardo al Mpow EM17, disponibile su Amazon a meno di 30€.
Mpow

Con questo auricolare avremo un'ottima qualità delle chiamate grazie al Bluetooth 5.0, al doppio microfono, al sistema CVC 6.0 per la soppressione dei rumori esterni e autonomia fino a 30 ore.

Se possediamo uno iPhone di ultima generazione possiamo anche prendere in esame l'uso delle Apple AirPods Pro, disponibili su Amazon a meno di 200€.
AirPods Pro

Questi auricolari sono al momento il top di gamma nel settore, grazie all'impermeabilità certificata IP68, all'equalizzazione adattiva che regola automaticamente il suono in base alla forma del tuo orecchio, ai microfoni potenziati e alle gesture di controllo touch, così da poter gestire una chiamata senza mai tirare l'iPhone fuori dalla tasca o dalla borsa.

Per visionare altri modelli simili vi raccomandiamo di leggere la nostra guida Migliori auricolari Ear Buds (auricolari senza fili).

Conclusioni


Come promesso non abbiamo parlato di nessuna app miracolosa o di app "aumenta volume", che nella maggior parte dei casi aggiungono solo dei filtri artificiali che peggiorano la qualità del suono, senza ottenere nulla di concreto.
Con i metodi esposti invece otterremo sempre un aumento del volume chiamate, ricorrendo anche agli auricolari sui telefoni che "si sentono davvero bassi".

Se vogliamo controllare in maniera intelligente il volume di Android per ogni app o luogo in cui ci troviamo, possiamo leggere il nostro articolo su come Modificare Volume su Android per ogni app usata o per dove siamo.
Se invece vogliamo automatizzare il controllo del volume per fasce orarie, basterà seguire i suggerimenti visti nella guida su Android automatico: volume, rete e luminosità cambiano per ora e posizione.
reactions

Commenti

table of contents title