Main menu

Pages

Come richiedere e ottenere lo SPID

richiesta SPID

Sempre più spesso si sente parlare di SPID, divenuto tra l'altro il principale dato di accesso al portale INPS dal 1° Ottobre 2020, ma cos’è lo SPID e a cosa serve? come si può richiedere?

Il percorso è tracciato ed ha lo scopo di integrare tutti i servizi per poter permettere ai cittadini di accedere da casa propria a tutti i servizi della Pubblica Amministrazione nonché dei soggetti privati aderenti. Con questo articolo dedicato cercheremo di fare un po’ di chiarezza sul Sistema Pubblico di Identità Digitale: vedremo di cosa si tratta, come si fa ad ottenerlo e quali sono i vantaggi.

LEGGI ANCHE: Firma digitale online per documenti e contratti scritta a mano su PC e cellulari

Cos'è lo SPID

Istituito nel 2013 da AgID e dal Governo ed attivato nel 2016 , lo SPID, acronimo di Sistema Pubblico d'Identità Digitale, è ciò che permette ai cittadini italiani di accedere direttamente online ai servizi della Pubblica Amministrazione e dei soggetti privati che vi aderiscono con un'unica identità digitale (username e password), utilizzabile da qualsiasi dispositivo connesso ad internet.

L'uso dello SPID è sempre gratuito così come richiederlo anche se, qualora si decida di farlo tramite riconoscimento via webcam, il fornitore del servizio (Provider) può richiedere il pagamento di questa prestazione aggiuntiva.

Con lo SPID sarà possibile gestire le prenotazioni sanitarie, le iscrizioni scolastiche ed universitarie, le pratiche d'impresa nonchè avere accesso alla rete wi-fi pubblica, comodamente da casa o da qualunque altro posto dotato di connessione internet. Inoltre, il sistema SPID assicura la piena protezione dei propri dati personali, garantendo quindi la nostra Privacy, mediante il divieto per il Service Provider di conservare i dati dell’utente ricevuti dall’Identity Provider ed è assolutamente vietata la tracciatura delle attività di un individuo. Le Amministrazioni Pubbliche ed i soggetti privati che aderiscono al Sistema Pubblico di Identità Digitale, espongono il bottone di accesso SPID come evidenziato sotto.

bottone Spid

Sicurezza dello SPID

Lo SPID si presenta agli utenti secondo tre livelli di sicurezza da definire preferibilmente in fase di attivazione del servizio ( resta possibile aggiungerlo anche in un secondo momento):

  • Sicurezza di primo livello: si accede ai servizi online mediante l'inserimento di uno username ed una password scelti dall'utente.
  • Sicurezza di secondo livello: dedicato ai servizi che richiedono un grado di sicurezza maggiore ed attraverso il quale l'accesso avviene tramite username e password scelti dall'utente cui si aggiunge la generazione di un codice temporaneo di accesso fruibile tramite un dispositivo o un'applicazione dedicata.
  • Sicurezza di terzo livello: in questo caso è previsto l'uso di ulteriori soluzioni di sicurezza e dispositivi fisici erogati dal Provider.
Privacy

Da chi può essere richiesto

Lo SPID può essere richiesto, gratis, esclusivamente da cittadini italiani maggiorenni che risiedano in Italia o all'estero.

Per la richiesta occorre:

  • un indirizzo email valido;
  • il numero di cellullare abituale;
  • un documento d'identità in corso di validità ( passaporto, carta d'identità,...);
  • tessera sanitaria con codice fiscale.

Come richiedere lo SPID

Per ottenere lo SPID è innanzitutto necessario scegliere un Identity Provider ( Aruba ID, Infocert ID, Poste italiane ID, Tim ID,...) e registrarsi sul sito seguendo 3 semplici passaggi:

  • inserimento dei propri dati anagrafici;
  • creazione delle credenziali SPID;
  • effettuazione del riconoscimento che può avvenire tramite CIE, CNS o firma digitale.

I tempi di rilascio dello SPID dipendono dai gestori del servizio.

LEGGI ANCHE: Come attivare SPID: guida completa

Scelta del Provider

Il mio consiglio è di scegliere un provider con cui si siano già attivati altri servizi, ad esempio la PEC, in modo da avere un flusso di gestione dei servizi unico e semplificato.

Nella vostra scelta è bene comunque tenere conto dei seguenti fattori:

  • livello di sicurezza proposto ( non tutti i gestori offrono tutti e 3 i livelli di sicurezza);
  • se si risiede all'estero fare attenzione a chi offre il servizio per l'estero;
  • usando la CIE, CNS e la firma digitale si può ottenere lo SPID da remoto; se si effettua il riconoscimento tramite CIE o CNS è richiesto l'uso di un lettore smart card da collegare al pc.

LEGGI ANCHE: CNS, CRS, CIE e SPID: guida all'autenticazione su siti Statali

Smarrimento dello SPID

In caso di smarrimento del proprio SPID non c'è bisogno di preoccuparsi: ogni Provider prevede infatti una procedura che permette il recupero della propria identità digitale in tempi brevi.

Per scoprire come ogni Provider permette di recuperare la propria identità digitale, è sufficiente collegarsi al pagina HelpDesk del sito governativo, scegliere il proprio Identity Provider, cliccare sul relativo link e seguire la procedura descritta.

Vantaggi SPID

Come sempre accade quando si avvia un progetto riguardante molteplici utenti, in questo caso l'intera popolazione italiana, le criticità non mancano ma qui vorrei soffermarmi sui vantaggi di questo sistema, che penso possano portare in un paese più smart ed integrato. Il Sistema Pubblico d'Identità Digitale consente, infatti, di semplificare la vita di cittadini e imprese nell’interazione con la Pubblica Amministrazione e con i fornitori di servizi privati, permettendo di accedere a un ampio range di servizi online grazie ad un unico login. Un unico login permetterà, infatti, di ottenere dai certificati anagrafici, alle analisi del sangue, di accedere ai servizi di pagamento, di avere l’estratto conto della pensione. Lo SPID è pensato, inoltre, per aumentare la trasparenza sulla gestione dei propri dati ed erogare servizi secondo il principio dei dati minimi.

Migliori fornitori di SPID

1) ARUBA ID

ArubaID

Aruba prevede quattro metodi per richiedere lo SPID.

A) mediante firma digitale remota ( gratis ): si scarica il modulo di adesione ad Aruba ID, si firma con la propria firma digitale e si ricarica firmato; occorre quindi solamente una firma digitale valida;

B) con Tessera Sanitaria o CNS ( gratis ): bisogna inserire la propria Tessera Sanitaria con CNS o la propria Carta Nazionale dei Servizi nel lettore smart card collegato al proprio computer. Occorrono:

  • un lettore smart card;
  • il PIN;
  • la Tessera Sanitaria o CNS.

C) con Carta d'Identità Elettronica - CIE ( gratis ): si deve avvicinare la propria CIE ad un lettore NFC contactless. Si necessita di:

  • CIE versione 3.0 valida;
  • PIN della CIE;
  • un lettore NFC contactless.

D) riconoscimento di persona ( costo di Euro 5,00 ): presso uno degli sportelli convenzionati.

2) InfoCert ID

InfocetID

InfoCert mette a disposizione quattro modi per effettuare la richiesta dello SPID:

A) online con firma digitale attiva (gratis) per cui sono richiesti:

  • un dispositivo di firma digitale o remota;
  • oppure

  • un apposito lettore se la firma digitale si trova su Smart Card;
  • un documento di identità valido;
  • la Tessera Sanitaria.

B) online con CNS ( Carta Nazionale dei Servizi) attiva ( gratis ) per cui si richiede

  • la CNS;
  • un lettore Smart Card;
  • un documento di identità valido;
  • la Tessera Sanitaria.

C) online con Riconoscimento tramite Video ( al costo di Euro 15,99 + IVA ) per il quale sono richiesti:

  • un documento di identità valido;
  • la Tessera Sanitaria;
  • un computer, tablet o smartphone con Webcam.

D) riconoscimento di persona presso un InfoCert Point e si necessita di:

  • un documento di identità valido;
  • Tessera Sanitaria.

3) POSTE ID

PosteItalianeID

Poste Italiane ID prevede sette modi per richiedere lo SPID:

A) Riconoscimento di persona: è necessario registrarsi sul sito Poste ID e tenere a portata di mano:

  • il proprio indirizzo email;
  • il proprio numero di cellulare;
  • la Tessera Sanitaria;
  • un documento di identità valido.

B) con Documento Elettronico ( CIE o passaporto elettronico ): bisogna registrarsi sull'App POSTE ID disponibile per Android e per iPhone su dispositivi che abbiano tecnologia NFC. Sono richiesti:

  • la CIE o il Passaporto Elettronico;
  • la Tessera Sanitaria;
  • l'app Poste ID.

C) con SMS su cellulare certificato: è rivolto ai titolari di conto BancoPosta o PostePay che abbiano certificato il proprio numero di cellulare; ci si deve registrare inserendo le proprie credenziali poste.it ed il codice di verifica che si riceve sul numero di cellulare certificato. Occorrono quindi:

  • le credenziali poste.it;
  • un numero di cellulare certificato;
  • un indirizzo email.

D) con Lettore Bancoposta: è rivolto ai possessori BancoPosta e carta Postamat; ci si deve registrare con le proprie credenziali poste.it ed il codice di verifica che viene visualizzato sul lettore. Sono, perciò, necessari:

  • le credenziali poste.it;
  • un indirizzo email;
  • un lettore BancoPosta e Postamat;
  • un numero di cellulare.

E) con CNS: ci si deve registrare collegando il lettore Smart Card o la chiavetta USB al proprio computer es inserendo il PIN quando richiesto. Si necessita di:

  • lettore Smart Card;
  • CNS;
  • indirizzo email;
  • numero di cellulare;
  • Tessera Sanitaria;
  • documento di identità valido.

F) con Firma Digitale: occorre registrarsi ed usare la firma digitale per firmare il modulo di richiesta. Si necessita di:

  • firma digitale;
  • indirizzo email;
  • numero di cellulare;
  • Tessera Sanitaria;
  • documento di identità valido.

G) con riconoscimento di persona: se si è avviata la richiesta presso uno Sportello Pubblico si può finalizzare la registrazione usando il codice di attivazione ricevuto e, se in possesso, il pacchetto di attivazione ricevuto al proprio indirizzo email. Sono perciò richiesti:

  • il codice di attivazione;
  • un indirizzo email;
  • il Codice Fiscale;
  • il pacchetto di attivazione;
  • il numero di cellulare.

4) TIM ID

TimID

TIM ID: la richiesta SPID prevede quattro metodi di riconoscimento:

A) con CNS o Tessera Sanitaria ( gratis ); si necessita di:

  • Carta Nazionale dei Servizi;
  • oppure

  • Tessera Sanitaria;
  • PC con lettore Smart Card.

B) Riconoscimento di persona (gratis): bisogna prendere appuntamento ed andare presso la sede Tim più vicina tra le disponibili. Occorre avere con sè:

  • un documento di identità valido;
  • la Tessera Sanitaria;

C) con Firma Qualificata ( gratis ): si utilizza la propria firma elettronica qualificata o la propria firma digitale ed occorre:

  • un pc con lettore Smart Card;
  • un Token USB;
  • un numero di cellulare.

D) riconoscimento tramite Webcam (costo di Euro 12,08 Euro): il riconoscimento avviene mediante un computer o uno smartphone dotati di videocamera e microfoni funzionanti. Si necessita di:

  • un PC o uno smartphone dotati di videocamera;
  • un documento di identità valido;
  • Tessera Sanitaria.

LEGGI ANCHE: Come ottenere un indirizzo email PEC ( posta certificata)

reactions

Commenti

table of contents title