Main menu

Pages

macOS Big Sur: le app rinnovate, da Mappe a Safari e Messaggi

big sur funzioni nuove

Dopo un lungo periodo di test di cinque mesi, Apple ha rilasciato, con la solita puntualità, il nuovo aggiornamento per i suoi MacBook, iMac e tutti i modelli di Mac, con la versione MacOS 11 (sarebbe dovuta essere 10.16), chiamata Big Sur, che si può installare su tutti i Mac usciti dal 2014 (non sono più supportati i Mac del 2012 e gran parte del 2013). L'importante aggiornamento offre modifiche al design e nuove funzionalità che rendono MacOS sempre più simile a iOS e iPadOS su iPhone e iPad, rendendo questi sistemi operativi sempre più vicini e integrabili.

Anche se si tratta di un aggiornamento piuttosto ricco, divertete ed avanzato, vorrei evitare il solito articolo sulle nuove funzionalità che tanto si può trovare un po' ovunque, vediamo qui di focalizzare l'attenzione su quelle funzionalità aggiunte al Mac da provare per prime che aggiornano le applicazioni esistenti, perchè interessanti ed anche molto utili a seconda delle esigenze.

LEGGI ANCHE: Scarica MacOS per aggiornare il Mac (versione 11 Big Sur)

1) Messaggi

Negli ultimi anni, Apple ha aggiunto molte nuove funzionalità all'app dei Messaggi sui suoi iPhone, come le Memoji, la sezione delle immagini di tendenza, le GIF e altro ancora. Quelle stesse funzionalità sono ora disponibili anche su Mac, con anche la possibilità di fissare le conversazioni più importanti, usare le menzioni, usare le risposte dirette nelle notifiche e molto altro. Apple ha anche cambiato la funzionalità di ricerca all'interno di Messaggi: La ricerca ora organizza i risultati in link e foto ed evidenzia i termini corrispondenti rendendo i messaggi in chat più facili da trovare.

2) Centro di controllo

I controlli più importanti del Mac ora sono più veloci da trovare. Il nuovo Centro di controllo, che può essere aperto dalla barra dei menù, ha ora i controlli per attivare e disattivare rapidamente il wifi, il bluetooth e cambiare il livello di volume audio e luminosità. Si possono anche aggiungere altri controlli e trascinare i preferiti per personalizzarli in base alle proprie preferenze.

3) Centro notifiche

Accessibile sulla barra dei menu vicino al Centro di controllo, il Centro notifiche ha ricevuto una significativa riprogettazione su macOS Big Sur. L'utile strumento ora include sia le notifiche che i widget con avvisi raggruppati per thread o app. Si può anche espandere ogni gruppo per vedere le notifiche precedenti. Alcune notifiche sono anche interattive e, ad esempio, si possono riprodurre episodi del podcast o saperne di più sugli inviti del Calendario direttamente dal Centro notifiche senza accedere alle singole app.

I widget delle app sono disponibili in tre diverse dimensioni e funzionano sia per le app native e che per le di terze parti.

4) Nuove funzionalità per la privacy

Per evitare che i siti web possano spiare le attività su internet di chi naviga su Mac, in MacOS Big Sur è stato aggiunto, all'interno del browser Safari, un controllo che mostra come viene protetta la navigazione situato nella pagina iniziale di Safari. Inoltre c'è anche un nuovo pulsante sulla barra degli strumenti che permette di controllare i tracker cross-site che Safari sta bloccando sui siti che si stanno visitando. I tracker cross-site consentono alle società di raccolta dati di monitorare l'attività di navigazione su più siti web e sono, quindi, non buoni per la privacy delle persone.

Per ogni applicazione, poi, c'è anche nuova sezione sulla privacy che mostra i dettagli di come lo sviluppatore utilizza e protegge le informazioni in-app degli utenti: dati sull'utilizzo, informazioni di contatto, condivisione della posizione e se i dati sono condivisi con terze parti. Se non si fosse contenti del trattamento privacy, si potrà rimuovere quell'applicazione e cercarne una meno invasiva.

5) Mappe Apple

Molte delle modifiche all'app Apple Maps in macOS Big Sur sono state quelle già presenti nell'app Mappe dell'iPhone, come la mappatura di interni e l'orario di arrivo stimato durante la navigazione. Ci sono anche i percorsi ciclabili, percorsi per veicoli elettrici, avvisi di zone di congestione, limitazioni delle targhe e miglioramenti delle mappe in zone specifiche.

La nuova app delle Mappe in macOS Big Sur potrebbe anche essere migliore rispetto la controparte su iPhone, grazie alle Guide cartografiche che consentono di trovare nuovi posti da esplorare, per mangiare o fare acquisti. Queste guide sono accessibili dalla pagina dei risultati di ricerca nell'app Mappe.

C'è anche la possibilità di fare guide personalizzate che includano i tuoi luoghi preferiti in una posizione. Una volta create esse possono essere condivise facilmente con amici e familiari.

6) Safari

Oltre ai nuovi strumenti per la privacy, in Safari è possibile ora anche personalizzare la pagina iniziale. Si può quindi aggiungere un'immagine di sfondo personalizzata e modificare o rimuovere varie sezioni come l'Elenco di lettura, i Preferiti, i suggerimenti di Siri ed il rapporto sulla privacy. Premendo l'icona delle impostazioni in basso a destra nella pagina iniziale di Safari si possono modificare le opzioni disponibili.

In Safari è anche possibile, adesso, importare le password da Chrome, dalle impostazioni.

LEGGI ANCHE: Trucchi e funzioni per Mac OS meno conosciuti

reactions

Commenti

table of contents title