Main menu

Pages

Sistema operativo più veloce di Windows 10

Sistema veloceWindows 10 è per molti utenti il miglior sistema operativo rilasciato da Microsoft, che ha saputo fare tesoro delle buone cose viste con il vecchio Windows 7 ed ha aggiustato il tiro dopo aver rilasciato Windows 8 e 8.1 (molto belli ma poco apprezzati). Windows 10 vanta anche un'ottima velocità d'avvio e nell'esecuzione dei programmi, anche grazie alla nuova ibernazione ibrida con cui il sistema si spegne e si avvia (con il quale è possibile ottenere l'accensione in pochi secondi).

Ma se volessimo un sistema operativo più veloce di Windows 10, su cosa dobbiamo puntare? In questa guida vedremo insieme i migliori sistemi operativi che possiamo utilizzare come alternative a Windows 10 sulle macchine più vecchie o con poca RAM, così da velocizzare l'avvio e aprire i programmi d'uso quotidiano in maniera ancora più veloce.

LEGGI ANCHE: Migliori Distribuzioni Linux da installare per tutti i computer e le esigenze

Sistemi operativi veloci per PC


I sistemi operativi che vi consiglieremo sono basati su GNU/Linux e sono disponibili gratuitamente, quindi senza dover acquistare una licenza d'uso per Windows (che può arrivare a costare molto se non inclusa nel PC). Ovviamente prima di utilizzare da zero una distribuzione Linux dobbiamo imparare alcune cose che ci torneranno utili in seguito.

Le cose da sapere prima di utilizzare GNU/Linux

GNU/Linux era un sistema difficile da gestire, in particolare per gli utenti alle prime armi con il mondo informatico. Tra terminale e kernel, difficilmente una distribuzione poteva essere utilizzata per rimpiazzare Windows nell'utilizzo quotidiano senza apprendere almeno i fondamentali di GNU/Linux.

Oggi le cose sono molto cambiate: le distribuzioni Linux sono semplici da utilizzare, offrono gran parte dei programmi già sfruttati anche su Windows (Firefox, Chrome e GIMP giusto per fare qualche esempio), non richiedono un uso assiduo del terminale e possono essere gestiti anche da chi non mastica quotidianamente termini informatici. Nonostante tutto è meglio conoscere alcune delle principali differenze rispetto a una qualsiasi versione di Windows:
  • I programmi non si installano con gli exe o i setup: su Linux non dovremo scaricare i file con cui installiamo un programma su Windows, perché questo sistema utilizza altri metodi per l'installazione. Quasi tutte le distribuzioni adottano dei pacchetti con cui è possibile aggiungere qualsiasi programma, i più diffusi sono DEB e RPM (quando vogliamo un nuovo programma, assicuriamoci che siano presenti i pacchetti con queste estensioni).
  • Linux chiede spesso la password: rispetto a Windows Linux può richiedere la password di sistema (scelta in fase d'installazione) anche per installare un programma o per accedere a funzionalità avanzate.
    Anche se le ultime versioni dei sistemi operativi Linux hanno ridotto la comparsa delle finestre d'autorizzazione, queste potrebbero comparire in ogni momento quindi meglio fare l'abitudine (sono del tutto simili alle finestre di conferma che compaiono su Windows!).
  • Il terminale conviene imparare ad usarlo: anche se molte operazioni possono essere svolte senza mai utilizzare un terminale, capiterà sicuramente di doverlo utilizzare se sorgono problemi o dobbiamo installare un programma tramite sorgenti esterne (repository). Fare finta che non ci sia non è la soluzione!
  • L'hardware potrebbe creare qualche problema: uno dei limiti di GNU/Linux è che alcune periferiche o componenti del PC potrebbero non funzionare correttamente con i driver integrati in Linux, portando così a problemi di varia natura.
    Le periferiche più sensibili ad un problema hardware sono: WiFi, Bluetooth, stampanti e scanner.
    In molti casi si risolve installando il driver per Linux fornito dal produttore del componente, in altri casi sarà necessario agire da terminale per ripristinare il corretto funzionamento.
Nella maggior parte dei casi però tutto funziona al 100% senza dover toccare nulla, il rischio è sceso al minimo in questi anni e nel caso è pieno di guide su Internet (almeno per chi ha il tempo e la pazienza di risolvere il problema).

Sistemi operativi più veloci di Windows 10


Dopo avervi mostrato le cose da sapere prima di provare una distribuzione GNU/Linux vi presenteremo in questa parte della guida i sistemi operativi sicuramente più veloci di Windows 10. Tutte le distribuzioni sono state provate e a parità di condizioni hanno presentato una velocità d'esecuzione e d'avvio superiore alla versione di Windows 10 installata.

La prima distribuzione GNU/Linux che vi consigliamo di provare è Xubuntu, scaricabile gratuitamente dal sito ufficiale..
Sistema Xubuntu

Questo sistema operativo utilizza come ambiente grafico Xfce, uno dei più leggeri e funzionali attualmente in circolazione. L'interfaccia ricorda OS X per la disposizione della barra e dei menu, ma può essere completamente personalizzata (per esempio spostando la barra in basso stile Windows e cambiando gli elementi presenti sulla barra).
Ottima la compatibilità così come il supporto ai programmi; prende origine da Ubuntu (altra distribuzione Linux più pesante) quindi permette di installare nuovi programmi tramite il Centro software presente al suo interno (con migliaia di programmi) oppure installando i pacchetti DEB prelevabili da Internet. Xubuntu gira su PC con meno di 2 GB di memoria RAM e con qualsiasi processore, anche dual-core.

Un altro sistema operativo che possiamo provare come alternativa a Windows 10 è Linux Mint, disponibile al download dal sito ufficiale.
sistema Linux Mint
Questo sistema presenta come ambiente grafico Cinnamon, sviluppato appositamente per Mint che unisce velocità d'esecuzione al design grafico. Ne fuoriesce un sistema operativo veloce ed elegante, facilmente personalizzabile con le estensioni e con i programmi (prelevabili dallo store integrato o tramite pacchetti DEB).
Linux Mint è uno dei sistemi più adatti agli utenti alle prime armi con Linux grazie all'integrazione di driver proprietari (per il corretto avvio delle componenti problematiche) e alla richiesta di password ridotta davvero all'osso (praticamente una sola volta per ogni avvio o solo in caso d'installazione di kernel). Linux Mint gira su macchine con almeno 2 GB di memoria RAM e una CPU dual-core.

Un altro sistema operativo GNU/Linux che vogliamo consigliarvi è Elementary OS, disponibile dal sito ufficiale.
sistema Elementary OS

Il sistema prende spunto a piene mani da Mac OS X e presenta un'interfaccia del tutto simile, con la barra inferiore dove sono presenti i programmi aperti e le scorciatoie più una barra superiore con tutte le informazioni e i menu della finestra in primo piano, oltre ai pulsanti di sistema. Come distribuzione è un po' atipica ma va dritta al cuore di chi cerca un sistema operativo bello e coinvolgente, con uso praticamente azzerato del terminale e finestre d'avviso quasi del tutto assenti.
Poco personalizzabile, ma in grado di soddisfare le esigenze di qualsiasi utente anche grazie ai numerosi programmi già presenti o scaricabili dallo store. Supporta i pacchetti DEB per l'installazione di programmi esterni, essendo basata su Ubuntu ne condivide anche la compatibilità a livello hardware. La distribuzione è disponibile al download gratis, con opzione per supportare gli sviluppatori tramite donazione; elementary OS gira su qualsiasi PC con almeno 2 GB di memoria RAM e una CPU dual-core.
Di questa distribuzione abbiamo parlato nella guida sistema operativo più facile e veloce da usare.

Altro sistema operativo veloce e pieno di funzionalità è Pop!_OS, prodotto da System76 e disponibile al download dal sito ufficiale.
Pop!_OS
Questa distribuzione punta sull'ambiente grafico GNOME (completo sotto tutti i punti di vista) e ci aggiunge delle caratteristiche uniche come la gestione intelligente delle finestre (che possono ridimensionarsi automaticamente sullo schermo per il multitasking), lo store dedicato con gli aggiornamenti integrati e un sistema d'installazione semplificata dei pacchetti DEB (essendo basata su Ubuntu ne ricalca le qualità).

Se invece cerchiamo una distribuzione Linux che somigli in maniera impressionante a Windows 10 vi consigliamo di visionare Zorin OS, disponibile dal sito ufficiale.
Zorin OS
Questa distribuzione offre un ambiente desktop GNOME fortemente personalizzato per poter copiare Windows 10 in quasi tutte le sue caratteristiche: abbiamo infatti una barra delle applicazioni, un menu "Start" e un'area di notifiche simile al sistema operativo Microsoft. Ovviamente sotto il cofano è sempre Ubuntu, quindi mantiene compatibilità e esperienza utente tipica delle distribuzioni più semplici da utilizzare per i principianti.

Altra distribuzione che vi consigliamo di provare è Manjaro, disponibile gratuitamente dal sito ufficiale.
Manjaro
Con questa distribuzione proveremo con mano la qualità dell'ambiente desktop KDE, per molti anni l'unico in grado di rivaleggiare con Windows in tema di funzionalità e fruibilità da parte dell'utente. Manjaro utilizza un sistema di pacchetti per installare le app desiderate, offre un tema scuro molto accattivante e tutti gli strumenti per navigare su Internet ed essere produttivi anche senza conoscere una singola riga di comando da terminale, diventando di fatto una delle migliori distribuzioni Linux per chi si avvicina al mondo dell'open source.

Conclusioni


Praticamente tutte le distribuzioni che vi abbiamo segnalato sono nettamente più veloci di Windows 10 sia all'avvio sia nella gestione dei principali programmi, diventando delle vere alternative sia sui computer con qualche anno sulle spalle sia sui computer di nuova generazione, ricreando così un ambiente protetto e sicuro dove navigare in e-commerce o per gestire l'home banking, come visto anche nella nostra guida Sistemi Linux sicuri, anonimi per usare il computer senza tracce.

Se vogliamo approfondire la conoscenza dell'ambiente Linux vi suggeriamo di leggere i nostri articoli Migliori distro Linux per vecchi PC e Migliori sistemi operativi portatili leggeri e veloci basati su Linux.
reactions

Commenti

table of contents title