Aggiungere un effetto nevicata a delle foto con GIMP

In un post di ieri abbiamo visto come mostrare della neve che cade in una immagine con l'editor grafico Photoshop, che è certamente il miglior programma in circolazione per modificare le foto ma che ha il grosso difetto di essere a pagamento. In questo articolo vedremo come fare la medesima cosa con il gratuito GIMP.

Ricordo che questo programma open source festeggia i 25 anni dalla sua prima uscita e che è multipiattaforma, quindi installabile su Windows, MacOS e Linux. Per scaricare il file di installazione si apre la homepage di GIMP e si clicca su Download [numero versione]. Nel momento in cui scrivo questo post l'ultima versione stabile rilasciata è la 2.10.22 ma gli sviluppatori stanno già preparando la versione 3.0 con molte nuove funzionalità.

Nella pagina successiva si sceglie il sistema operativo. Un utente Windows cliccherà su Download GIMP ... directly per scaricare un file in formato .exe su cui fare un doppio click e seguire le finestre di dialogo. GIMP è disponibile in moltissime lingue tra cui anche l'italiano e la sua interfaccia si visualizzerà nella lingua del PC.

Si fa andare il programma e si clicca su File -> Apri per poi selezionare l'immagine su cui operare. Non è raro visualizzare una finestra popup con l'informazione che l'immagine ha un profilo di colore incorporato diverso da quello di GIMP. In questi casi si clicca su Converti. Per evitare queste finestre di dialogo si può mettere la spunta a Non chiedermelo ancora ,prima di andare su Converti per aprire l'immagine a cui aggiungere la neve.

Ho pubblicato sul Canale Youtube un tutorial con la procedura per aggiungere un effetto nevicata a una foto.



Dopo aver importato l'immagine, si controlla che il colore di sfondo sia impostato sul Nero. Se non lo fosse, si clicca sul colore corrente per aprire la tavolozza dei colori e digitare il codice HEX 000000 per poi andare su OK.

Si va su Livello -> Nuovo Livello per aprire la finestra relativa. Si dà un nome al livello (p.e. Nevicata).

creare un nuovo livello con GIMP

Si clicca su OK e il nuovo livello verrà aggiunto nel Pannello dei Livelli in basso a destra. Lo si seleziona e si va su Modifica -> Riempi con il colore di SF (sfondo) che in precedenza ci avevamo assicurati che fosse nero.

aggiungere colore e rumore al livello di gimp

L'anteprima diventerà tutta nera e oscurerà il livello sottostante. Adesso si va su Filtri -> Rumore -> Rumore HSV per aprire una finestra in cui spostare tutti verso destra i cursori di Monotonia e Valore per poi andare su OK. Il Livello prenderà un aspetto di un motivo nero punteggiato di bianco e grigio.

Si torna nel menù su Filtri -> Sfocatura gaussiana per aprire un'altra finestra di configurazione.

sfocatura gaussiana filtro di gimp

Le Dimensioni X e Y sono collegate e basterà impostare un valore su una di esse per essere modificato anche sull'altra. Per generare dei fiocchi di neve piuttosto piccoli si sceglie un valore tra 1 e 3 per poi andare su OK.

Adesso si va su Colori -> Livelli per aprire un'altra finestra con tre cursori nei livelli di ingresso.

creare fiocchi di neve

Per visualizzare delle macchie bianche su sfondo nero, che assomiglino a fiocchi di neve, si spostano i tre cursori in prossimità della zona del grafico con valori più alti. L'anteprima dei fiocchi può essere ulteriormente modificata agendo anche sui due cursori dei livelli di uscita. Quando siamo soddisfatti si va su OK.

Tutto questo va fatto sempre avendo selezionato il livello della nevicata. Ora si va proprio nel Pannello dei Livelli. La Modalità del Livello è su Normale. Si clicca sulla freccetta del menù e si sceglie Scolora.

modalità livello di gimp e opacità

L'anteprima mostrerà la foto originale con i fiocchi di neve. Si può agire sul cursore della Opacità per renderli un po' trasparenti. Saranno però dei fiocchi di neve statici. Con il prossimo passaggio aggiungeremo il movimento.

Sempre con lo stesso livello selezionato, si clicca su Filtri -> Sfocature -> Sfocatura di movimento lineare.

direzione e lunghezza dei fiocchi di neve

Nella finestra che si apre si imposta la direzione e l'intensità del movimento. Agendo sull'Angolo si decide la direzione di caduta da dare ai fiocchi mentre con il primo cursore se ne imposta la lunghezza. Si va su OK.

Il risultato è già abbastanza buono ma si può decidere di reiterare il processo creando un livello con dei fiocchi di neve più grandi. Si crea quindi un nuovo livello nello stesso modo dandogli un altro nome, p.e. Nevicata 2, lo si seleziona e si va su Riempi per colorarlo di nero con il colore dello sfondo. Si aggiunge quindi il Rumore HSV.

Stavolta si sposta il cursore della Monotonia tutto a sinistra mentre quello del Valore tutto destra e si va su OK. Si va poi su Filtri -> Sfocature -> Sfocatura gaussiana e come Dimensione X e Y stavolta si sceglie un valore compreso tra 4 e 7, p.e. 6.5. Si va su OK. Sempre nel menù si va su Colori -> Livelli per impostarne i cursori.

secondo livello di fiocchi

I fiocchi bianchi sullo sfondo nero che vedremo stavolta saranno più grandi. Si va su OK. Nel Pannello dei Livelli si seleziona il secondo livello della nevicata quindi, al posto di Normale, si sceglie la Modalità Scolora.

Visualizzeremo quindi anche i due livelli sottostanti. Al livello più in alto potremo opzionalmente applicare della trasparenza con il cursore della Opacità. Non resta che applicare il movimento come già visto in precedenza.

Si va su Filtri -> Sfocature -> Sfocatura di movimento lineare. Si sceglie lo stesso Angolo del livello precedente e si calibra la lunghezza dei fiocchi più adatta. Si va su OK quando l'anteprima ci soddisfa.

aggiunta del secondo livello di nevicata con movimento

Per concludere si clicca con il destro del mouse sul Livello più in alto e si sceglie Fondi livelli visibili, nel menù contestuale, quindi ancora su Fondi. Per salvare la foto con l'effetto nevicata, si clicca su File -> Esporta come. Nella finestra che si apre, si sceglie la cartella di destinazione, si dà un nome al file comprensivo della sua estensione, p.e. nomefile.jpg, si clicca su Esporta quindi ancora su Esporta dopo aver scelto la massima qualità.

Posta un commento

Comments (0)

Nuova Vecchia