Main menu

Pages

Aprire e editare le foto in formato RAW con un plugin di GIMP

Giusto ieri abbiamo visto cosa siano le immagini RAW che vengono generate dalle fotocamere digitali e da dispositivi mobili di fascia alta. La differenza rispetto ai file JPG dei normali scatti fotografici sta nella possibilità di agire, in fase di post produzione delle foto, su molti parametri del dispositivo di acquisizione e dell'obiettivo.

In realtà non esistono dei veri e propri file RAW ma ciascun produttore di dispositivi fotografici digitali ha un proprio formato proprietario. L'azienda Adobe ha cercato fin dal 2004 di fare chiarezza nel settore sviluppando il formato DNG che si propone come standard delle immagini in formato RAW

Tali immagini possono essere aperte dal plugin Camera RAW che è incluso nei programmi Photoshop, Photoshop Elements, After Effects e Bridge e Adobe Lightroom. Chi avesse dei dispositivi fotografici che salvano le immagini in formati diversi da quello DNG di Adobe, può convertirli in DNG con un apposito software.

Adobe DNG Converter può essere scaricato e installato su Windows e Mac in modo del tutto gratuito. Rimane il fatto però che tutti gli altri programmi della Adobe con Camera RAW sono tutti a pagamento. C'è però la possibilità di aprire ed editare i file RAW anche con il programma gratuito GIMP, open source, installabile su Windows, Mac e Linux, mediante un apposito plugin, che funziona in modo simile a Camera Raw di Adobe.     

Ho pubblicato sul Canale Youtube un video tutorial che mostra come aprire e editare le foto RAW con GIMP.



Ci sono almeno due programmi che permettono a GIMP di aprire e editare le immagini in formato RAW. Si tratta di RAW Therapee e di Dark Table. Entrambi sono installabili in Windows, Mac e Linux. Il primo non l'ho testato e ho provato solo il secondo che però funziona benissimo e ha molte opzioni di editing per i file RAW.

Nella pagina di Dark Table si va sulla icona di Windows, se avete questo sistema operativo, quindi cliccate sul link latest Windows installer for darktable per scaricare il file darktable-3.2.1-win64.exe, l'ultima versione nel momento in cui scrivo è la 3.2.1. Ci si fa sopra un doppio click e si seguono le finestre di dialogo per l'installazione.

L'utente dovrà accettare la licenza e opzionalmente cambiare la cartella in cui inviare Dark Table. Non occorre nessuna altra configurazione, o modificare le impostazioni di GIMP. Per aprire le foto in RAW si fa andare GIMP e si clicca nel menù su File -> Apri per poi selezionare il file RAW (DNG) che verrà aperto in Dark Table

interfaccia di dark table plugin di GIMP

Dark Table ha numerosissimi strumenti per editare le foto in RAW. Sono presenti nella colonna di destra suddivisi in schede e ciascuna di esse presenta dei cursori per modificare l'aspetto della foto. Le schede sono suddivise in moduli. Nella prima vengono mostrati i moduli attivi, nella seconda i moduli preferiti e nella terza quelli di base.

I moduli sono veramente tanti, ne ricordo qualcuno: profilo colore di uscita, nitidezza, livelli RGB, contrasto locale, bilanciamento colore, profilo colore di ingresso, rimozione foschia, curva base, equalizzatore toni, ritaglia e ruota, orientamento, correzione obiettivo, esposizione, riduzione rumore, demosaicizzazione, recupero alteluci, aberrazioni cromatiche, bilanciamento del bianco, colora, contrasto colore, contrasto luminosità saturazione, dithering, equalizzatore contrasto.

moduli di dark table

I moduli possono essere cercati digitandone il nome nell'apposito cursore. Le regolazioni che si possono applicare alle foto grezze scattate da un dispositivo sono moltissime. Per questa ragione i file RAW sono più pesanti di quasi dieci volte rispetto ai corrispondenti file JPG. È possibile approfondire il tema e imparare a usare Dark Table.

Si può infatti consultare il Manuale di Dark Table in italiano. Alla fine del processo di regolazione su Dark Table si clicca sulla crocetta in alto a destra per chiudere la finestra. L'immagine elaborata verrà quindi aperta in GIMP

foto RAW elaborata in dark table aperta in GIMP

Tale foto poi potrà essere editata con i soliti strumenti di GIMP. L'immagine RAW (DNG) iniziale non verrà in alcun modo modificata e potrà essere aperta di nuovo in GIMP tramite Dark Table per elaborarla in altro modo.

reactions

Commenti

table of contents title