Main menu

Pages

Come impostare il Browser predefinito su iPhone

Browser iPhone

Con l'arrivo dell'aggiornamento iOS 14 per iPhone è possibile cambiare l'app predefinita per aprire i siti Web e i link all'interno di email, chat e social, senza dover per forza di cose passare dall'app Safari (da sempre il browser predefinito su tutti i prodotti Apple). Questa potrebbe sembrare una cosa banale e scontata, specie se veniamo dal mondo Android, ma uno dei più grandi pregi/difetti di Apple era proprio dovuto al forte legame con le app di sistema targate Apple, che non era possibile bypassare del tutto. Se questa cosa poteva essere vista come un vantaggio per mantenere l'ecosistema Apple più coerente, limitava fortemente la libertà dell'utente, che di fatto non poteva aprire i link con il browser che preferiva.

La musica sembra essere cambiata con questo aggiornamento: vediamo quindi insieme come impostare il browser predefinito su iPhone, scegliendo tra le tante alternative disponibili sull'App Store (da Google Chrome passando per Mozilla Firefox, Opera e il browser anonimo di DuckDuckGo).

Come impostare browser predefinito su iPhone

Nei seguenti capitoli vi mostreremo prima di tutto come controllare se sono presenti degli aggiornamenti di sistema per il nostro iPhone e, solo dopo aver ottenuto il sistema operativo iOS 14, possiamo procedere con l'installazione del nostro browser ed effettuare la modifica necessaria per renderlo il browser predefinito sul nostro melafonino.

Come aggiornare iPhone

Prima di procedere vi consigliamo sempre di controllare se sono presenti degli aggiornamenti per iPhone, in particolare se non abbiamo notato nessun cambio di versione o aggiornamenti negli ultimi giorni o mesi. Per aggiornare l'iPhone colleghiamolo ad una rete Wi-Fi veloce (in casa o in ufficio), premiamo sull'app Impostazioni, portiamoci nel menu Generali, pigiamo su Aggiornamento Software e, se è presente un aggiornamento, installiamolo pigiando su Scarica e installa.

Nuovo aggiornamento

Al termine del download riavviamo l'iPhone e attendiamo l'avvio del nuovo sistema operativo; se non è presente l'aggiornamento a iOS 14 (magari perché il nostro iPhone è troppo vecchio), non possiamo effettuare la modifica per il browser predefinito. Per approfondire vi consigliamo di leggere la nostra guida Come aggiornare un iPhone. Se invece desideriamo cambiare iPhone con uno più nuovo o con uno ricondizionato ma compatibile con iOS 14, vi invitiamo a leggere la nostra guida Quale iPhone conviene comprare oggi? versioni e modelli disponibili.

Come installare o aggiornare il browser di terze parti

Dopo aver aggiornato l'iPhone installiamo il nostro browser preferito aprendo l'App Store e usando il menu Cerca, così da poter cercare Google Chrome, Mozilla Firefox, Opera Touch o DuckDuckGo Browser.

Chrome

Se abbiamo già uno o più browser installati sul nostro iPhone, prima di procedere con il capitolo più importante di questa guida accertiamoci che essi siano aggiornati all'ultima versione aprendo l'App Store, premendo in alto a destra sull'icona del nostro profilo e premendo infine su Aggiorna tutto. Non conosciamo altri browser alternativi a Safari? Possiamo rimediare subito leggendo la nostra guida ai Migliori Browser per iPhone e iPad alternative a Safari.

Come impostare il nuovo browser predefinito

Dopo aver scaricato o aggiornato il browser di terze parti sull'iPhone, possiamo impostarlo come browser predefinito per ogni link o pagina Web che apriremo portandoci nell'app Impostazioni, scorrendo fino a trovare il nome del browser e, una volta aperto, premiamo sul menu App per il browser di default ed effettuare la nostra scelta nella lista presente.

Browser predefinito

Premendo sul nome del browser comparirà il segno di spunta, segno che la modifica è stata accettata dal sistema. Non vediamo il nostro browser nella lista oppure non compare la voce App per il browser di default? Controlliamo che il browser e il sistema operativo siano aggiornati (come visto nei capitoli precedenti), altrimenti non sarà possibile effettuare nessuna scelta.

Conclusioni

Con questa piccola modifica Apple cerca di uscire fuori dagli schemi e di avvicinarsi maggiormente alla flessibilità e alla praticità vista su un qualsiasi moderno smartphone Android. Con iOS 14 infatti non siamo legati all'uso di Safari per ogni link aperto nelle email o nelle chat, permettendoci quindi di usare il nostro browser preferito in tutte le occasioni in cui è necessario. Questa può essere vista come una "mezza rivoluzione" o meglio "evoluzione": Apple si è resa conto che i suoi utenti non sono sempre legati alle app prodotte da essa e che, nella maggior parte dei casi, usano Safari solo perché il sistema non è in grado di usare gli altri browser come predefiniti (cosa che ora è possibile fare con iOS 14). Oltre al browser il cambio di app predefinito è disponibile anche per altre app di sistema come Posta: possiamo quindi aprire le nostre email o gli allegati con altri client senza dover passare dalle app di sistema legate all'ambiente Apple (le più veloci ma non sempre quelle con il maggior numero di funzionalità).

Se vogliamo modificare le app predefinite su uno smartphone Android, vi consigliamo di leggere la nostra guida Come cambiare le app predefinite su Android. Utilizziamo spesso un computer con Windows 10 ma non sappiamo come cambiare i programmi predefiniti? In questo caso possiamo aiutarci con i passaggi descritti nella nostra guida Come Modificare le app predefinite in Windows 10.

Non vogliamo abbandonare di punto in bianco Safari o lo reputiamo ancora il miglior browser per iPhone? In questo caso possiamo continuare la lettura nel nostro articolo Trucchi Safari e funzioni migliori del browser di iPhone e iPad, così da poter imparare subito vari trucchi e funzionalità nascoste utili per continuare ad utilizzare questo browser come predefinito.

reactions

Commenti

table of contents title