Main menu

Pages

Liberare spazio Android su memoria interna e scheda SD

Spazio AndroidPoche cose nella vita sono fastidiose come il fatto vedere il nostro telefono Android rifiutarsi di installare altri aggiornamenti delle app, di girare nuovi video o scattare nuove foto perché è esaurito lo spazio a disposizine. Come ogni computer, anche gli smartphone richiedono di tenere libero un po' spazio nella memoria interna per non perdere le sue funzionalità. Per fortuna, è possibile eliminare centinaia di megabyte cancellando download obsoleti, mappe e documenti offline, cache di applicazioni e rimuovendo poi video e immagini spazzatura, magari di quelle che si ricevono in WhatsApp.

In questo articolo vediamo quindi come gestire la memoria interna di un cellulare Android, importante per scaricare aggiornamenti delle applicazioni, e come risparmiare lo spazio anche dalla memoria microSD eventualmente inserita, così da realizzare una pulizia completa di tutto lo spazio a disposizione.

Come liberare spazio Android


Nei seguenti capitoli vi mostreremo sia i metodi integrati all'interno delle nuove versioni di Android sia le app che possiamo installare liberamente sul nostro telefonino per liberare la memoria interna, specie su dispositivi con meno di 128GB di spazio.

Controllo dello spazio disponibile


Le versioni moderne di Android dispongono di una funzione integrata per controllare lo stato dell'archiviazione, per sapere esattamente com'è occupata la memoria sul dispositivo. Per trovare questo strumento apriamo l'app Impostazioni, portiamoci nel menu Archiviazione o premiamo sul menu Info sistema, così da poter visionare la sezione Spazio d'archiviazione.

Spazio archiviazione
Dalla schermata di riepilogo dell'archiviazione si può vedere quanto spazio viene utilizzato dalle applicazioni, dalle foto, dai video, dai file audio, dai download, dai dati memorizzati nella cache e da altri file; ogni categoria di elementi può essere aperta, così da poterla gestire. Toccando App si entra nell'elenco delle applicazioni installate con indicato lo spazio occupato da ciascuna di queste. Si possono quindi eliminare quelle più grosse e quelle non utilizzate oppure, per alcune, si può toccare e cancellare i dati (che significa resettarla).
Per esempio, app come Facebook o Google Maps i dati dell'app possono raggiungere anche dimensione di 1 GB (per questo conviene eliminare Facebook come app e usare solo il sito mobile); toccando su Video, Audio e immagini si apre una specie di Esplora risorse in modo da poter vedere quali sono questi file, per cancellarli, mentre toccando sui dati della cache si può cancellare la cache di sistema e recueperare un bel po' di spazio.

Pulire con gli strumenti di sistema


Oltre alla sezione Spazio d'archiviazione possiamo pulire il sistema con gli strumenti di pulizia integrati su tutti gli smartphone moderni e spesso automatici (ci avvisano al raggiungimento di una determinata soglia di dati inutili). Sugli smartphone Xiaomi per esempio lo strumento di pulizia può essere avviato aprendo l'app Sicurezza, premendo sul menu Pulitore e, al termine della scansione, basterà premere sul tasto Pulisci per avviare la pulizia standard.
Pulitore
Sempre dall'app Sicurezza possiamo avviare anche la modalità Pulizia profonda, che permette di pulire in maniera ancora più decisa la memoria interna dalle app non usate, dai file delle chat e dei social network e dai pacchetti download molto grandi.

Usare l'app Google Files


Se non disponiamo di un sistema di pulizia integrato o quello presente non ci soddisfa appieno possiamo sempre installare un'app di Google per le pulizie quotidiane: stiamo parlando di Google Files, disponibile gratuitamente nel Google Play Store.
Google Files
Con quest'app potremo identificare subito tutti i file inutili, i meme, le foto doppioni e gli altri tipi di file che occupano molto spazio, così da poterle cancellare subito. L'app nasce come un file manager completo ma dispone della sezione pulizia accessibile facilmente, non dobbiamo far altro che aprire il menu Cancella presente nella barra in basso. Per approfondire l'uso di quest'app vi consigliamo di leggere la nostra guida Files di Google per liberare spazio, gestire file e inviarli (Android). Se vogliamo utilizzare altre app per la pulizia di Android, possiamo leggere il nostro articolo App per pulire Android da file inutili che occupano spazio.

Altri consigli per liberare spazio Android


Oltre ai consigli visti qui in alto possiamo applicare anche altri validi suggerimenti per il nostro telefono Android, così da ridurre drasticamente il riempimento della memoria interna e il dover ricorrere troppo spesso alle app di pulizia.

Disinstallare Applicazioni che non si usano
Può essere ovvio, ma disinstallare le applicazioni è uno dei modi migliori per liberare spazio su Android. Anche le app acquistate pagando possono essere disinstallate perché potranno poi essere riscaricate, gratuitamente, da Google Play; conviene sempre ordinare le applicazioni per dimensione e scovare quelle che occupano più spazio, soprattutto i giochi. In un altro articolo vi abbiamo mostrato come rimuovere le app su Android, anche tante insieme in un'unica volta. Per quelle che non hanno possibilità di essere disinstallate, è comunque utile disattivare le app in modo che non si aggiornino automaticamente aumentando di dimensione e che non abbiano possibilità di aggiungere dati.

Cancellare tutti i dati dell'app memorizzati nella cache
Di come cancellare la Cache per ogni app Android abbiamo già scritto un articolo completo che si può riassumere qui con due parole. Cliccando su ogni singola app e notare che ciascuna ha il proprio archivio di dati "memorizzati nella cache" che possono essere kilobyte o anche centinaia di Mega. Queste cache di dati sono essenzialmente solo file inutili e possono essere cancellate in modo sicuro per liberare spazio di archiviazione.
Per cancellare la cache da tutte le applicazioni in una volta sola, si può andare in Impostazioni > Archiviazione o Memoria > Dati memorizzati nella cache, toccare e premere OK. Volendo, per le app meno usate, si possono cancellare anche i dati delle applicazioni anche se, in questo caso, si andrebbe a resettare l'app perdendo ogni salvataggio, ogni personalizzazione o configurazione.

Liberare spazio occupato da foto e video
Foto e video andrebbero sempre copiati su un PC, quando superano un certo numero e prendono molto spazio nella memoria interna e la scheda SD del cellulare. C'è però un modo automatico per fare questo lavoro ossia sfruttando un'app gratuita come Google Foto; con quest'app infatti possiamo liberare spazio automaticamente con Google Foto cancellando le foto di cui abbiamo già il backup online, così da ritrovarli sul PC e recuperare un sacco di spazio. con l'app Google Foto, nelle impostazioni, si deve abilitare il backup automatico in modalità "Alta qualità". Ogni volta che lo spazio libero del cellulare va ad esaurirsi, Google Foto mostra una notifica che basterà toccare per eliminare una certa quantità di foto e video dalla memoria.
Si può anche fare questa operazione manualmente, dal menù di Google Foto, usando la funzione "Libera Spazio".

Svuotare la cartella Download
Proprio come su un PC, lo smartphone Android ha una cartella Download (o File alcuni altri smartphone), in cui vengono salvati i file scaricati da internet o altre app. La cartella Download si trova nella lista di applicazioni, quindi aprirla toccare l'icona del menu a tre righe nell'angolo in alto dello schermo e ordinare l'elenco dei download in base alle dimensioni. Selezionare i file più grossi, toccando e tenendo premuto, poi premere sul pulsante Cestino .

Visualizza cartelle e file che occupano più spazio
Per sapere esattamente quali file stanno occupando spazio sulla memoria fino a riempirla, si può utilizzare l'applicazione gratuita DiskUsage, molto comoda e semplice, che mostra, graficamente, l'uso dello spazio disco. I file e le cartelle che risultano occupare molto spazio potranno anche essere sfogliate e verificate prima di procedere ad un'eventuale eliminazione. DiskUsage può anche scansionare lo spazio di archiviazione delle app e visualizzare quanto spazio utilizzano.

Gestire musica e podcast scaricati
L'app Google Play Music permette di verificare esattamente quanti megabyte o addirittura gigabyte di spazio memoria è occupato da musica e podcast.
Dall'app, toccare il pulsante del menu a tre righe nell'angolo in alto a sinistra dello schermo, quindi andare su Impostazioni > Gestisci download. La stessa cosa si può fare con Spotify, YouTube Music ed Apple Music, in modo da trovare ed eliminare tutte le musica che sono state scaricate automaticamente dall'uiso di queste applicazioni.

Cancellare le aree offline in Google Maps
Il download mappe in Google Maps permette di usare il navigatore anche senza connessione internet, sopratutto quando si viaggia. Il problema è che occupano molto spazio della memoria interna del cellulare Android quindi, se è necessario liberare spazio, conviene cancellare queste mappe scaricate. Per farlo, toccare il pulsante del menu a tre righe nell'angolo in alto a sinistra dell'interfaccia principale di Google Maps, andare su Mappe Offline per vedere quali sono queste mappe e quanto spazio occupano, così da poterle toccare ed eliminarle.

Spostare file e applicazioni dalla memoria interna alla scheda SD
Per impostazione predefinita, le applicazioni acquistate o scaricate dal Google Play di Android sono memorizzate nella memoria interna. Per moltissime app (non per tutte), dalla versione Android 2.2, esiste però la possibilità di spostarle sulla scheda SD liberando spazio sulla memoria del cellulare per installare ulteriori applicazioni.
La maggior parte delle applicazioni funzionano normalmente quando sono trasferite nella scheda SD anche se ci sono tre appunti da tenere presenti:
  • Non tutte le applicazioni possono essere spostate.
  • I widget, ossia i riquadri interattivi da mettere sullo schermata iniziale, i launcher, gli sfondi e le app che devono rimanere in memoria non possono essere spostati.
  • la scheda di memoria SD viene smontata dal telefono se questo viene collegato al computer.
Anche se ci sono diversi modi per spostare le applicazioni sulla scheda SD, quello standard è di aprire la schermata delle applicazioni dal menu Impostazioni. Toccare su Gestisci applicazioni per visualizzare le app installate e toccare un'app e poi usare il tasto per spostarla, se è abilitato. Se questo tasto non fosse abilitato, significa che quell'app non si può muovere.

Conclusioni

Liberare spazio su Android è diventato decisamente più facile da effettuare rispetto a qualche anno fa, dove era necessario installare un'app di pulizia e sperare che riuscisse ad eliminare tutti i file inutili; oggi quasi tutti gli smartphone dispongono di strumenti di pulizia potenti ed efficaci e nel dubbio possiamo sempre utilizzare Google Files.

In un altro articolo abbiamo spiegato come liberare spazio in Whatsapp, principale colpevole del riempimento di spazio su memoria interna e scheda SD. Sempre a tema di spazio da recuperare possiamo leggere le nostre guide Risolvere lo spazio insufficiente su Android e Tutti i modi per Liberare RAM su Android.
reactions

Commenti

table of contents title