Alternative a TeamViewer per l’assistenza remota

Alternative TeamViewer

TeamViewer è senza ombra di dubbio il programma d'assistenza remota più utilizzato al mondo, anche grazie alle sue performance eccezionali in qualsiasi condizione di rete (anche su reti ADSL lente funziona senza intoppi) e grazie alle numerose funzionalità aggiuntive come il trasferimento remoto dei file e l'aggiornamento automatico da remoto (utile per aggiornare il programma anche su PC di utenti principianti). Purtroppo però la versione gratuita di TeamViewer hai dei grandi limiti: non è possibile utilizzarla in ambito commerciale, viene effettuato un controllo sul tipo di connessione (per verificare se siamo degli utenti privati) e non è possibile attivare la videoconferenza o la stampante remota senza attivare la liceza d'uso.

Se vogliamo offrire assistenza remota o aiutare la nostra azienda senza dover pagare nessuna somma di denaro, in questa guida vi mostreremo le migliori alternative a TeamViewer per l’assistenza remota, così da poter prendere il controllo di qualsiasi computer da remoto senza limiti di tempo o di orario.

LEGGI ANCHE: Programmi di desktop remoto per collegarsi da lontano al computer

Migliori alternative a TeamViewer

I servizi che vi mostreremo possono essere utilizzati in qualsiasi ambito, incluso quello professionale: potremo quindi controllare i PC da remoto e fornire assistenza tecnica senza dover sborsare un euro. Anche questi servizi hanno dei limiti (specie sulle funzionalità avanzate) ma nulla che renda impossibile l'assistenza. Per comodità vi mostreremo solo i servizi che si presentano semplici da configurare come TeamViewer anche per utenti meno esperti (da questo punto di vista TeamViewer resta il leader del settore).

Chrome Remote Desktop

La migliore alternativa a TeamViewer che è possibile utilizzare al momento è Chrome Remote Desktop, utilizzabile scaricando Google Chrome su tutti i PC e installando sia la parte server (sul PC da controllare) sia la parte client (sul nostro PC da cui forniremo assistenza).

Chrome Remote

Possiamo configurare velocemente l'assistenza remota con Chrome Remote Desktop installando il componente aggiuntivo per il browser (apriamo il sito del server e premiamo in basso su Installa), copiando il codice univoco generato per questo computer e, portandoci nella pagina del client sul nostro computer, inserendo il codice. Al termine della configurazione potremo controllare il desktop a cui fornire assistenza in maniera rapida e veloce! Possiamo anche installare la componente server su vari PC e salvarli nella nostra pagina dell'assistenza con nomi diversi, così da poter sempre controllare due o più computer senza problemi. Chrome Remote Desktop può essere utilizzato anche dallo smartphone, come visto nella guida Chrome Remote Desktop da cellulare (Android e iPhone).

Iperius Remote Desktop

Altro programma liberamente scaricabile per fornire assistenza remota è Iperius Remote Desktop, disponibile come unico software dalla pagina ufficiale di download.

Iperius Remote

Questo programma è addirittura portable, basterà avviare l'eseguibile per avere subito l'interfaccia server e client pronta all'uso. Per realizzare la connessione remota avviamo il programma sul PC da controllare, scegliamo una password semplice nel campo omonimo, copiamo o facciamoci dire il codice numerico presente nella parte superiore e inseriamolo sull'Iperius Remote Desktop avviato sul nostro computer, sotto la voce ID a cui connettersi; ora premiamo sul tasto Connetti e inseriamo la password, così da poter controllare il desktop da remoto e fornire l'assistenza necessaria. Il programma permette di memorizzare gli ID a cui ci siamo collegati e offre anche tutte le opzioni per l'accesso non presidiato (scegliendo in anticipo la password per l'accesso): in questo modo è sufficiente mettere in autoavvio il programma per offrire subito assistenza.

Assistenza Rapida Microsoft

Se abbiamo un PC con Windows 10 possiamo sfruttare anche l'app Assistenza Rapida, disponibile nel menu Start in basso a sinistra (basta cercare il nome).

Usare questo strumento è davvero molto semplice: apriamo l'app sul nostro computer, premiamo su Aiuta un'altra persona, effettuiamo l'accesso con un account Microsoft (se non ne abbiamo possiamo crearne uno al volo gratis) e prendiamo nota del codice operatore fornito. Ora portiamoci sul computer della persona da assistere, facciamo aprire l'app Assistenza Rapida e facciamo inserire il nostro codice operatore: avremo così pieno controllo del desktop e potremo fornire qualsiasi tipo d'assistenza, senza limiti di tempo. Questo metodo unisce la velocità di RDP con la praticità vista su TeamViewer, per questo motivo è il tool consigliato da Navigaweb.net.

DWService

Se abbiamo molti computer con sistemi operativi diversi da controllare a distanza, l'unica soluzione completamente gratuita e open source su cui possiamo puntare è DWService, configurabile direttamente dal sito ufficiale.

DWService

Questo servizio è utilizzabile direttamente dal browser, almeno per chi fornisce l'assistenza. Per procedere scarichiamo il DWAgent sul computer (o sui computer) a cui fornire assistenza, avviamolo insieme al PC e prendiamo nota dell'ID e della password necessari alla connessione; ora portiamoci sul nostro computer, creiamo un accoun gratuito sul sito visto in precedenza e aggiungiamo il computer tramite ID e password. D'ora in avanti potremo fornire assistenza aprendo qualsiasi browser e accedendo al nostro account, dove saranno visibili i computer gestibili da remoto. Visto che il server è installabile su Windows, Mac e Linux DWService è la scelta migliore per le grandi aziende o per chi dispone di molti computer.

UltraViewer

Se vogliamo fornire semplice assistenza remota ad amici o parenti possiamo utilizzare anche il servizio offerto da UltraViewer, raggiungibile dal sito web ufficiale.

Sito UltraViewer

Possiamo considerare questo servizio come una versione lite di TeamViewer, visto che presenta un'interfaccia molto simile e un metodo di connessione praticamente identico! Per usarlo infatti basterà avviarlo sul computer da controllare, copiare l'ID e la password e inserirla nell'interfaccia del programma sul computer dell'assistente, così da poter controllare il desktop da remoto in maniera fluida e senza finestre pubblicitarie o inviti a passare alla versione Pro (tutti limiti noti di TeamViewer).

Conclusioni

Le alternative a TeamViewer non mancano e sono anche piuttosto semplici da utilizzare e configurare, anche per utenti alle prime armi con questo tipo di software (di fatto basta comunicare ID e password al nostro assistente remoto per procedere). I servizi che vi abbiamo mostrato possono essere utilizzati anche in ambito professionale (tranne UltraViewer che è gratis solo per uso personale), fornendo quindi una valida alternativa alla costosa licenza di TeamViewer destinata alle aziende.

Per approfondire il discorso sui programmi di assistenza remota vi invitiamo a leggere le nostre guide Come accendere il PC da remoto per lavorare a distanza e Come controllare un computer via Internet a distanza.

Se invece desideriamo effettuare il controllo remoto su un Mac o MacBook, possiamo leggere il nostro articolo Come controllare lo schermo del Mac a distanza.

Posta un commento

Comments (0)

Nuova Vecchia