Come scegliere il nuovo Notebook nel 2021

Nuovo notebookQualche anno fa c'era chi ipotizzava la fine dei computer portatili a causa dei loro difetti (ingombranti, pesanti e meno flessibili rispetto ai tablet o ai convertibili). Anche nel 2020 invece, i computer portatili rimangono importanti e insostituibili per lavorare, visto che possiamo scrivere e lavorare in modo veloce e, soprattutto, con una gestione ottimale del multitasking, cosa non sempre possibile o comoda da fare su un tablet o su un convertibile con schermo piccolo. La scelta del miglior notebook nuovo è, però, una grande sfida perché esistono tantissimi modelli di computer portatili, diversi per prezzo, dimensione, sistema operativo e caratteristiche.

Visto che non è possibile fare una classifica dei migliori notebook sul mercato vediamo quali caratteristiche dobbiamo osservare prima di acquistare un nuovo portatile, cercando di non essere precipitosi nel prendere quello consigliato dal commesso di un centro commerciale o quello in offerta.

LEGGI ANCHE -> Migliori notebook per studenti

Guida acquisto nuovo notebook

Nei capitoli successivi vedremo subito quali caratteristiche deve avere un nuovo portatile, così da avere la certezza di acquistare nuovi prodotti e non scarti di magazzino o notebook già vecchi ancor prima di accenderli. Dopo aver visto le caratteristiche ci sarà spazio per la classica guida all'acquisto, con i migliori modelli disponibili su Amazon a prezzo concorrenziale.

Caratteristiche tecniche


Per scegliere un nuovo notebook sono dei punti su cui riflettere prima di comprare qualsiasi cosa, altrimenti si corre il rischio di comprare un portatile non adatto a noi o lento.
  • Sistema operativo: la prima cosa su cui riflettere è indubbiamente il sistema operativo, che può incidere moltissimo sulla qualità e sul prezzo del prodotto da acquistare. Attualmente esistono in commercio portatili con Windows 10 (il sistema più diffuso), ma possiamo trovare portatili con Chrome OS (i chiamati anche Chromebook, decisamente rari in Italia) e gli Apple MacBook, che montano macOS come sistema operativo.
  • Dimensioni: altro parametro importante sono le dimensioni, perché è necessario capire quando grande deve essere il portatile, anche in rapporto alla grandezza dello schermo. Come logica più lo schermo è piccolo più esso sarà leggero e più facile da portare in giro; di contro però un computer troppo piccolo può diventare difficile da usare, con una tastiera troppo stretta e lo schermo poco spazioso (problemi questi che hanno provocato la scomparsa sul mercato dei netbook). Attualmente è possibile trovare portatili con lo schermo da 10 pollici fino a 18 pollici, così da accontentare tutti gli scenari d'utilizzo degli utenti.
  • Peso e ergonomia: i portatili moderni tendono ad essere tutti molto leggeri rispetto al passato, avendo un peso netto (con la batteria inclusa) che va da meno di 1 Kg fino a massimo di 3,5 Kg. Cosa altrettanto importante è l'ergonomia, ossia la comodità di usare la tastiera e il touchpad: i Macbook sono tra i migliori da questo punto di vista quindi, idealmente, bisognerebbe comprare un notebook con design simile, con il supporto dei gesti con le dita sul touchpad. I PC portatili di Gaming hanno anche la tastiera retroilluminata, che migliora la visibilità al buio.
  • Processore: i portatili meno costosi sul mercato hanno processori dual-core Intel o AMD, buoni per navigare su internet e scrivere documenti con meno consumo di energia, ma non sono adatti per i programmi di elaborazione più complessi. I processori Intel sono ancora i migliori per molti utenti, soprattutto quelli della serie Intel Core i5 e i7 (come visto anche nella guida alle differenze tra processori Intel e AMD e CPU Intel Core i7 e i5). Da non sottovalutare anche gli AMD Ryzen, che uniscono potenza di calcolo, GPU integrata e risparmio energetico notevole, al punto da potersela giocare alla pari con gli Intel di fascia media. Sugli Apple MacBook possiamo trovare anche il nuovo chip Apple M1, basato su architettura ARM e in grado di regalare velocità, risparmio energetico e ottima resa in multitasking.
  • RAM: anche i notebook vi consigliamo di puntare subito sui modelli con 8 GB di RAM, utili a gestire meglio programmi più complessi. Un portatile da lavoro o per giocare dovrebbe puntare sui 16 GB di RAM per essere pienamente efficiente, mentre i portatili con 4 GB di RAM o meno vanno evitati.
  • Memoria interna: ormai i dischi meccanici hanno fatto la storia, specie sui portatili (dove non sono mai stati particolarmente veloci); conviene puntare fin da subito su un portatile con disco SSD, nettamente più veloce (vedi differenza tra SSD e HDD) e con i prezzi in forte decrescita. Come spazio assicuriamoci di puntare su modelli con almeno 200 GB di spazio interno, altrimenti si riempirà in fretta tra programmi e aggiornamenti di Windows.
  • Risoluzione schermo: osservare il numero di pixel può essere una buona strategia per scegliere un portatile. La maggior parte dei notebook tradizionali hanno schermo con risoluzione 1366x768 pixel; se il prezzo non è un problema possiamo preferire un computer portatile con un numero di pixel pari a 1920x1080 (FullHD). Sui portatili di fascia alta troviamo anche retroilluminazione a LED, schermo antiriflesso IPS e 4K UHD.
  • Touch screen: il touch screen non ha mai colpito più di tanto sui portatili, ma restano imprescindibili sui convertibili (altrimenti non potrebbero diventare dei tablet) e su alcuni portatili con schermo tattile e pennino incorporato.
  • Scheda grafica: sulla maggior parte dei notebook il chip grafico è integrato e funziona bene per i compiti di base. Tutti le moderne CPU integrano anche il chip grafico, che negli anni è diventato via via più potente (gli AMD Ryzen sono in grado di reggere anche qualche gioco vecchio o poco esigente); non è più necessario quindi puntare su una scheda video dedicata, visto che una GPU dedicata aumenta i consumi, il surriscaldamento e la rumorosità. Se stiamo scegliendo un PC per giocare, ovviamente il chip video dedicato diventa una delle caratteristiche prioritarie da osservare.
  • Lettore ottico: ai giorni nostri il lettore ottico è sempre meno usato ed è normale che non venga inserito nei portatili più sottili, visto che occupa anche molto spazio (in termini di spessore). Se non c'è quindi non è un dramma, visto che possiamo sempre collegare un lettore USB esterno per leggere i vecchi dischi o per vedere qualche film della propria raccolta di DVD o Blu-ray.
  • Durata della batteria: nonostante i passi in avanti sulle batterie al litio, ancora oggi uno dei limiti dei notebook è l'autonomia. Molto dipende dalla grandezza del monitor e dalla scheda tecnica del portatile, ma se utilizziamo spesso i portatili in giro e lontani dalla rete elettrica, prendiamo in esame solo i notebook con almeno 10 ore d'autonomia. Anche il sistema operativo fa la differenza: i MacBook arrivano anche a 20 ore d'autonomia, quindi da questo punto di vista sono perfetti.

Unendo le informazioni saremo in grado di scegliere sempre il portatile giusto in base alle nostre esigenze e alla disponibilità economica del momento.

Notebook ibrido o tradizionale?


Con Windows 10 si sono comparsi sul mercato molti portatili ibridi (o convertibili), che permettono di ripiegare o di staccare fisicamente la tastiera sotto lo schermo, così da diventare dei tablet. I più famosi di questi computer sono l'Asus Transformer, il nuovo iPad Pro e Microsoft Surface.
Surface
Se cerchiamo dei portatili adatti a tutte le situazioni possiamo anche puntare su un notebook ibrido, così da avere un notebook leggerissimo che diventa tablet nei momenti di svago. Se necessitiamo di tanta potenza evitiamoli, a meno che non decidiamo di puntare sui modelli di fascia alta.

Per approfondire possiamo leggere la nostra guida Migliori PC Portatili Windows 10 convertibili in Tablet.

Migliori Notebook da comprare


Siamo arrivati al capitolo più interessante per chi vuole acquistare: qui vedremo i migliori notebook da acquistare usando il catalogo Amazon. Come già scritto sulle marche migliori dei portatili i produttori più affidabili sono sicuramente Apple, Microsoft, Acer e HP, ma sono resenti anche degli outsider che possono fare la differenza nella fascia bassa del mercato.

Infatti il portatile più economico e completo che è possibile acquistare al momento è il Chuwi CoreBook Pro Laptop, disponibile su Amazon a meno di 500€.
Chuwi
Questo notebook dispone di un processore Intel Core i3-6157U da 2,4 GHz, 8 GB di RAM, 256 GB di memoria interna di tipo SSD, schermo da 13 pollici con risoluzione 2160x1440 pixel, presa di ricarica Type-C, Wi-Fi Dual Band e sistema operativo Windows 10 Home.

Se cerchiamo un altro portatile con un buon prezzo e una scheda tecnica adeguata possiamo dare uno sguardo all'HP 14s, disponibile su Amazon a meno di 600€.
HP
Su questo portatile troviamo una CPU AMD Ryzen 5 3450U, RAM da 8 GB, memoria interna da 512 GB di tipo SSD, Grafica AMD Radeon integrata, sistema operativo Windows 10 Home, Schermo da 14 pollici HD, presa USB-C, presa HDMI, Webcam TrueVision 720p e sistema di ricarica rapida HP Fast Charge.

Nella fascia media del mercato possiamo trovare i portatili adatti a tutti come l'Acer Aspire 5, disponibile su Amazon a meno di 700€.
Acer
Questo notebook vanta un processore Intel Core i5-1135G7, RAM da 8 GB DDR4, 256 GB di memoria interna di tipo SSD, schermo da 14 pollici con risoluzione FullHD, tecnologia schermo IPS LED, scheda video Intel Iris Xe e sistema operativo Windows 10 Home.

Se invece cerchiamo un portatile con schermo girevole (una sorta di convertibile ma con lo schermo non rimovibile) possiamo dare uno sguardo all'HP Spectre x360, disponibile su Amazon a meno di 1300€.
HP convertibile
Su questo portatile troviamo un processore Intel Core i5-1035G4, RAM da 8 GB, memoria interna da 256 GB di tipo SSD, Grafica Intel Iris Plus, sistema operativo Windows 10 Home, schermo Touch da 13.3 pollici FHD, tecnologia schermo IPS, lettore impronte digitali e presa USB-C.

Vogliamo mettere le mani sul top di gamma di Microsoft? Allora conviene spostare l'attenzione sul Microsoft Surface Laptop 3, disponibile su Amazon a meno di 1400€.
Surface Laptop
Questo notebook vanta un processore Intel Core i5, RAM da 8 GB, memoria interna da 256 GB di tipo SSD, Grafica Intel Iris Plus, sistema operativo Windows 10 Home, schermo Touch da 13.3 pollici, riconoscimento del volto tramite webcam, tecnologia schermo PixelSense e altoparlanti Omnisonic.

La vera novità di quest'anno in ambito portatili è senza ombra di dubbio l'Apple MacBook Pro (nuovo processore), disponibile su Amazon a meno di 1800€.
Apple
Questo notebook di nuova generazione vanta un processore Apple M1 octa-core proprietario, RAM da 8 GB, memoria interna da 512 GB di tipo SSD, grafica dedicata a octa-core, sistema operativo macOS, schermo Retina da 13 pollici, batteria con autonomia fino a 20 ore e Neural Engine a 16‐core.

Per chi invece cerca un portatile potente per giocare ai videogiochi può visionare l'HP Gaming OMEN 15, disponibile su Amazon a meno di 1700€.
Gaming HP
Questo portatile gaming vanta un processore Intel Core i7-10750H, RAM da 16 GB, memoria interna da 512 GB di tipo SSD, scheda video dedicata NVIDIA GeForce RTX 2060 da 6 GB, sistema operativo Windows 10 Home, schermo da 15.6 pollici FHD, tecnologia schermo IPS, frequenza schermo 144 Hz, altoparlanti BangOlufsen e presa USB-C.

Conclusioni


Scegliere un buon portatile è tutto sommato semplice, basterà prestare attenzione ai consigli presentati nei capitoli della guida e scegliere se possibile uno dei modelli visti, affidandoci ad Amazon per la spedizione, la consegna e la garanzia (sempre molto affidabile). In un altro articolo abbiamo anche esaminato le migliori Offerte Portatili per prezzo e caratteristiche.

Sullo stesso argomento possiamo leggere le nostre guide Migliori Portatili low cost sopra i requisiti minimi oppure Migliori Portatili a meno di 300 Euro.
Per esigenze specifiche possiamo anche leggere i nostri approfondimenti Migliori PC portatili Windows alternativi ai Macbook Pro e Portatili più potenti per giochi, grafica 3D, multitasking e programmazione.

Posta un commento

Comments (0)

Nuova Vecchia