Recuperare password account Outlook / Microsoft

Password Outlook Una delle domande più frequenti è quella relativa il recupero di una casella email di cui abbiamo dimenticato la password o di cui temiamo l'integrità (qualcuno potrebbe aver letto i nostri messaggi, specie se abbiamo dimenticato la casella configurata su qualche computer condiviso). Uno degli account più utilizzati a livello mondiale è senza ombra di dubbio Outlook, che permette di accedere anche a tutti gli altri servizi di Microsoft (incluso l'account per Windows 10.

Se non sappiamo come effettuare il recupero dell'account e della password per un account Microsoft siete capitati nella guida giusta: qui vi mostreremo infatti come recuperare password per Outlook. Al termine della guida vi mostreremo anche i passaggi da effettuare per aumentare la sicurezza dell'account, così da poter ripristinarlo velocemente in futuro ed evitare che qualcun altro possa intrufolarsi nella nostra casella per leggere i messaggi personali o recuperare importanti informazioni sui nostri metodi di pagamento.

LEGGI ANCHE: Perchè usare l'account Microsoft in Windows 10

Come cambiare o recuperare password Microsoft/Outlook


Cambiare o recuperare la password di Microsoft è relativamente semplice, ma per rendere la guida davvero completa vi mostreremo anche come aumentare il livello di sicurezza dell'account abilitando l'autenticazione a due fattori e come controllare gli alias associati all'account.

Recupero accesso account (password dimenticata)


Se abbiamo semplicemente dimenticato la password di Outlook o di Microsoft (anche per accedere ad un PC Windows 10), possiamo procedere con il recupero aprendo pagina di Outlook, premendo sul pulsante Accedi, inserendo l'indirizzo email a cui vogliamo accedere, selezionando Avanti e, nella pagina di inserimento della password, premendo sulla voce Ho dimenticato la password.
Password Outlook
Verrà avviata una procedura per verificare la nostra identità, che si baserà su un link per reimpostare la password comunicato su uno dei metodi di recupero impostati quando avevamo ancora accesso all'account o durante la creazione dello stesso: di solito il link viene inviat tramite email secondaria. Oltre al link via email possiamo impostare una nuova password, utilizzando uno smartphone per il riconoscimento: riceveremo un codice da inserire nella pagina di controllo dell'identità, che ci permetterà di impostare subito la nuova password senza dover aprire email secondarie.

Il recupero può essere molto più difficile se non abbiamo mai inserito una email d'emergenza o un numero di telefono; in questi casi Microsoft potrebbe impedire il recupero della password se non tramite l'invio di documenti e di certificati tramite l'assistenza (strada non sempre percorribile).

Cambio password (sospetta intromissione)


Se invece abbiamo ancor accesso alla mail ma temiamo che qualcuno possa essersi intrufolato o possa aver copiato le credenziali d'accesso, dobbiamo cambiare subito la password prima che possa spacciarsi per noi o possa fare altri danni. Per fare una metafora: meglio cambiare la serratura alla porta di casa quando non si sa precisamente chi ha le chiavi per entrare!

Per cambiare password in Outlook o Microsoft apriamo la pagina dell'account personale Microsoft, facciamo clic sul menu Aggiorna le info di sicurezza e premiamo infine sulla voce in alto Cambia password.
Password Microsoft
Nella schermata che seguirà inseriamo la vecchia password e inseriamo la nuova password due volte, così da poter disattivare subito l'accesso presso i dispositivi o i browser che hanno provato le nostre credenziali vecchie; così facendo sbatteremo subito fuori gli intrusi! Visto che abbiamo ancora accesso al nostro account, conviene leggere i successivi capitoli per attrezzarci adeguatamente in caso di successive violazioni o dimenticanze.

Modificare le informazioni di recupero


Per poter recuperare un account di cui non ricordiamo la password, dovremo indicare (quando abbiamo ancora accesso all'account) dei metodi di recupero validi, così da ricevere password provvisorie e codici da utilizzare per rientrare in possesso dell'account. I metodi più comuni sono altri indirizzi email (email secondarie) e numeri di telefono, dove ricevere SMS di verifica.

Per aggiungere dei metodi di recupero alternativi apriamo la pagina sicurezza dell'account Microsoft, effettuiamo l'accesso con le credenziali in nostro possesso quindi apriamo il menu Opzioni di sicurezza avanzate, immettiamo un codice di sicurezza e infine premiamo sulla voce Aggiungi una nuova modalità d'accesso o verifica.
Opzioni Microsoft
Così facendo potremo inserire email secondarie, numeri di telefono o app per generare codici casuali, da utilizzare in futuro recuperare l'accesso all'account in caso dimenticassimo la password o come strumento di verifica dell'identità se ci connettiamo da una nuova rete o da un nuovo luogo.

Impostare la verifica in due passaggi


Uno strumento molto efficace contro gli intrusi è l'autenticazione a due fattori (chiamata anche Verifica in due passaggi), che permette di aggiungere uno strato di sicurezza aggiuntivo oltre al semplice indirizzo email e password. Abilitando questa funzionalità dovremo inserire ad ogni accesso un codice ottenuto via SMS, via notifica sul telefono, tramite app che genera codici casuali o via email secondaria: se l'hacker non ha accesso a questi strumenti, non potrà mai accedere anche se conosce la password.

Per attivare l'autenticazione a due fattori per Outlook o per l'account Microsoft apriamo nuovamente la pagina sicurezza dell'account Microsoft, effettuiamo l'accesso con le credenziali, apriamo il menu Opzioni di sicurezza avanzate, immettiamo un codice di sicurezza e infine clicchiamo sul tasto Attiva, sotto la sezione Verifica in due passaggi.
Verifica autenticazione
Premiamo quindi su Avanti e scegliamo il metodo più adatto alle nostre esigenze (codice SMS, app di autenticazione o un indirizzo email alternativo. Con questo sistema di sicurezza avremo messo al sicuro i nostri account, ma dovremo ricordarci di avere sempre a portata di mano lo smartphone o l'accesso all'email assegnata per poter recuperare i codici: senza di essi nemmeno noi possiamo accedere! Ovviamente dovremo anche prestare maggiore attenzione al furto del nostro telefono, visto che in questo caso avremo fornito uno strumento facile per l'accesso a tutti gli account in nostro possesso.
Per approfondire possiamo leggere il nostro articolo Siti / app dove attivare la verifica in due passaggi della password.

Controllare alias ed altri account associati al proprio indirizzo email


Questa forse è uno dei metodi più trascurati dalla maggior parte delle persone: qualsiasi account di posta elettronica può essere impostato per inviare copia dei messaggi ricevuti ad altri indirizzi di posta elettronica. Una persona senza scrupoli potrebbe non solo leggere ogni corrispondenza ed ogni messaggio ricevuto ma potrebbe anche resettare le password usate in altri siti a cui si è registrati, come Facebook, un blog o altri.

Per controllare se ci sono e quali indirizzi sono abilitati all'inoltro dei messaggi ricevuti in Outlook accediamo al sito dell'account di posta, clicchiamo sull'ingranaggio presente in alto a destra e apriamo il menu Visualizza tutte le impostazioni di Outlook -> Posta -> Inoltro.
Inoltro
Se non usiamo la funzione disattiviamola, così da evitare che possa essere utilizzata per scopi illeciti o per rubare i nostri dati d'accesso da un'altra postazione o con un altro account.
Per approfondire possiamo leggere anche la nostra guida Come inoltrare le email in su Gmail, Outlook e iCloud.

Conclusioni


Dopo aver seguito tutti i passaggi indicati nella guida procediamo a sostituire tutte le tue password sui PC, sui client di posta e sui browser web dove utilizziamo Outlook o un account Microsoft (incuso Windows 10 e console Xbox). Purtroppo, se la propria email è compromessa, si deve supporre che anche tutti gli account di altri siti web siano altrettanto compromessi. Bisognerà allora andare su tutti i siti a cui si accede mettendo come nome login il proprio indirizzo di posta e cambiare sia la password.

Per mantenere la sicurezza del proprio account di posta elettronica, tenere a mente sempre che la password deve contenere lettere maiuscole, minuscole, numeri ed anche simboli. Idealmente, si dovrebbe avere una diversa per ogni account o almeno una diversa da tutte le altre per il proprio account Email principale.
Per aumentare la sicurezza delle connessioni dobbiamo sempre utilizzare HTTPS; a tal riguardo vi rimandiamo alla lettura della guida Aprire siti sempre in HTTPS, con connessione protetta e dati cifrati.

L'arma migliore per evitare di ricevere spam è non diffondere il proprio indirizzo Email e usarne uno temporaneo o un alias quando ci si registra ai siti ed alle newletter.
A tal proposito possiamo leggere gli articoli su come creare indirizzi anonimi e temporanei e come creare alias di posta su Yahoo Mail e Hotmail.

Posta un commento

Comments (0)

Nuova Vecchia