Main menu

Pages

Registrare schermo, microfono, webcam e audio di sistema con Camtasia

I tutorial che mostrano la registrazione dello schermo di un dispositivo, che può essere un computer, un tablet e uno smartphone, con l'autore che parla al microfono illustrando tutto quello che succede, si chiamano screencast.

La registrazione dello schermo e del microfono produce due file, uno audio e uno video. Qualche volta però è necessario registrare anche l'audio che esce dalle casse del computer, quest'audio è detto di sistema e può essere rilevato anche dal microfono esterno ma è meglio se viene registrato in modo indipendente per una migliore qualità.

La registrazione dell'uscita dalla scheda audio, che si sente nelle casse del dispositivo, è necessaria negli screencast in cui si devono riprodurre degli audio che escono da software come Audacity o Audition ma anche in tutorial che riguardano dei giochi, che spiegano effetti audio, che fanno parte di corsi di musica o di guide che usano l'audio.

Inoltre è pratica abbastanza comune che l'autore del tutorial si mostri in un riquadro in un angolo dello schermo, inquadrato da una fotocamera collegata al computer. In definitiva per effettuare uno screencast si può arrivare anche alla registrazione contemporanea di 4 streaming, due video, schermo e webcam, e due audio, microfono e sistema.

In questo articolo vedremo come registrare i 4 streaming con il programma Camtasia, che probabilmente è il migliore per questo tipo di attività. Sempre con lo stesso software, si può quindi procedere alla modifica e alla post produzione dei file multimediali registrati. Ho già illustrato nel dettaglio come usare Camtasia per registrare lo schermo e per editare la registrazione aggiungendo effetti, azioni del cursore, zoom in e zoom out, ecc...

Ho pubblicato sul mio Canale Youtube un video tutorial in cui spiego come con Camtasia si possano registrare 4 streaming per poi editarli. Per questo ho dovuto registrare tutto quanto con un altro programma, sempre della stessa casa produttrice TechSmith, denominato Snagit, che serve per catturare e editare screenshot ma che possiede anche funzionalità di registrazione dello schermo. In definitiva ho quindi registrato sei streaming in contemporanea tramite due programmi. Tutto questo per mostrare come creare screencast con Camtasia.



Camtasia si compone di due programmi distinti anche se interagenti, Camtasia Recorder e Camtasia Studio. Il primo serve per registrare e il secondo per editare le registrazioni audio e video. Si inizia quindi cliccando sul Camtasia Recorder che ha una icona a forma di C con sfondo rosso per visualizzare una barra di impostazione.

Direttamente da questa barra dallo sfondo nero si può decidere se registrare o meno il microfono, registrare o meno l'audio di sistema e se registrare o meno lo streaming della webcam. Si clicca sul puntino per attivare e disattivare.

attivazione e disattivazione di microfono e webcam

Se si attiva la registrazione dell'input del microfono, si sceglie quale usare per la registrazione, se ne avessimo più di uno. Stesso discorso per la webcam. Possiamo usare una integrata nel computer o anche una esterna.

Andando su Tool -> Options possiamo regolare tutte le altre impostazioni. Per una trattazione più completa rimando al posto linkato in precedenza. Per lo streaming della fotocamera si può anche scegliere la risoluzione.

impostazioni di registrazione di camtasia

Nella scheda Inputs si può visualizzare l'anteprima della fotocamera. In alto si sceglie il frame rate della registrazione dello schermo (30fps di default) e in basso il frame rate della registrazione della webcam.

Conviene sempre scegliere di salvare la registrazione come file in formato TSC2, per poter applicare gli effetti ai movimenti e ai click del cursore. Si sceglie la risoluzione della fotocamera quindi, nella scheda General è opportuno andare in File Options per salvare il file con un nome automatico e scegliere la sua cartella di output.

L'ultima operazione da fare prima di iniziare a registrare è quella di impostare l'area di registrazione.

impostare area di registrazione

Con Full Screen si registra tutto lo schermo. Ci sono poi delle misure fisse di registrazioni per aspect ratio widescreen 16:9 (1080p Full HD 1920x1080, 720p HD 1280x720, 480p SD 854x480) e standard 4:3 (1024x768, 640x480). C'è anche la possibilità di disegnare con il cursore l'area dello schermo da registrare.

Si clicca su REC per iniziare la registrazione. Dopo un countdown di 3 secondi, Camtasia inizierà a catturare tutto quello che avviene nell'area dello schermo selezionata, lo streaming della fotocamera e a registrare gli audio.

Si può mettere in pausa andando sull'apposito bottone, o usando la scorciatoia da tastiera F9, che può essere modificata. Si clicca sullo stesso pulsante per riprendere e, per fermare la registrazione, si va sul pulsante quadrato o su F10. Il file verrà salvato nella cartella di output o si aprirà automaticamente su Camtasia Studio.

Consiglio di optare per la prima soluzione e di far andare Camtasia Studio per editare tutto il registrato.

COME EDITARE GLI STREAMING REGISTRATI

Nella interfaccia di Camtasia Studio, si clicca sul pulsante Import Media e si seleziona il file in formato .TREC.

interfaccia di camtasia studio

Il file si posizionerà nella scheda Media. Con il drag&drop del cursore si trascina nella Timeline. Verranno a crearsi due tracce. Quella più in alto contiene lo streaming video della webcam e lo streaming dell'input del microfono mentre quella più in basso riproduce la registrazione dello schermo e l'audio di sistema.

Selezionando una traccia, si può aumentare o diminuire il volume dell'audio agendo sulle Proprietà sulla destra oppure trascinando, rispettivamente in alto o in basso, l'inviluppo dello spettro d'onda sulla traccia. 

Si può agire con le apposite maniglie anche sul riquadro dello streaming della webcam per ridimensionarlo, spostarlo e eventualmente anche ruotarlo. Si va poi sulla colonna di sinistra in Animations.

ridimensionamento rotazione e posizionamento webcam

Con la funzionalità Zoom-N-Pan si possono inserire degli Zoom verso aree dello schermo semplicemente agendo sui bordi dello stesso. Gli Zoom saranno mostrati nelle tracce della Timeline e potranno essere selezionati per eventualmente eliminarli, allungarne o diminuirne la durata per zoom più morbidi o più repentini.

Per convertire i quattro streaming in un unico file contenitore, p.e. MP4, con un solo video e un solo audio, si clicca su Export in alto a destra per poi andare su Custom Production e seguire le finestre di configurazione dell'uscita.



reactions

Commenti

table of contents title